venerdì 1 gennaio 2016

L'OROLOGIO

Se ricordo bene, e penso proprio di sì, portai un orologio da polso al braccio destro quando avevo 25 anni fino ai 40. Poi iniziai ad usare una specie di padellino, un orologio da gilet o gilé, insomma da panciotto, dato che per un lungo periodo andavo al lavoro o altrove, anche con tale indumento sotto la giacca. Chissà chi me lo avrà regalato il padellino. Potrei averlo ricevuto in eredità, ma non credo. Rammento invece quando smisi di portare orologi, da polso o da tasca. Almeno 20 anni fa. Non percepivo più la necessità di averli. Però ne ho addirittura sei nella mia stanza. Meglio essere più precisi. Intendo dire che ove volessi sapere che ore sono in qualsiasi momento del giorno e della notte, basta che volgo lo sguardo in giro e osservo le lancette: 1) di una sveglia azzurrina, 2) di una sveglietta verdina, 3) di un orologio della squadra del cuore, 4), 5), 6) delle ore scandite sul cordless del telefono fisso, sul telefonino e sul pc-Pasquale. Ma a che mi servono? Gli orari del lavoro li ho sepolti da un bel pezzo, quelli di pranzo e cena non sono di mia competenza, appuntamenti non ne ho in agenda, pertanto lascio in pace orologi e quant'altro. Dimenticavo. In casa esistono altri tre orologi: uno piccolo in cucina e, in due stanze, altri 2 orologi grandi come padelle per frittate con patate o con zucchine, a scelta. Sarà forse una mania la mia? Quando ogni anno cambia l'ora da legale a solare e viceversa, è una faticata.
A mezzanotte di ieri, 31 dicembre 2015, nessuno dei 9 orologi ha segnato l'ora esatta, qualcuno uno o due minuti in più, qualcuno l'opposto. Va a capire.



 

55 commenti:

Tomaso Scarpel ha detto...

Caro Aldo, spesso alla fine dell'anno affiorano certi ricordi, e tu ne ai raccontato una veramente bello.
Ciao e buon anno ancora caro amico.
Tomaso

Chicchina Acquadifuoco ha detto...

Hai ragione,caro Aldo,gli orologi non ci servono più,per il lavoro,e a me sono di avanzo anche i calendari,tutti i giorni sono ugualmente buoni per i miei impegni.Ma li teniamo in ordine,li curiamo,sono "oggetti di affezione".Mi fa piacere rileggerti e cerca di essere presente più spesso,con questo nuovo e giovane anno,che ti auguro possa regalarti ciò che più desideri.

cristiana2011 ha detto...

Mi sentirei persa senza un orologio al polso, quello sinistro.

Rinnovo i miei più affettuosi AUGURI a te e famiglia!
Cristià

robi ciprax ha detto...

Caro Aldo,
sono contento che i "misuratori del tempo" siano stati gli ispiratori di un tuo nuovo post.
Da me, gli orologi, sono ancora pilotati da mia moglie per i suoi impegni lavorativi, mentre per quello che mi riguarda vorrei farne a meno e vivere a totalmente a ruota libera.
Ciao core, raccontace! robi

Ambra ha detto...

Insomma anche i tuoi orologi hanno scelto la libertà di fare quel che gli pare e di segnare l'ora che gli pare.
Buon Anno carissimo Aldo e un grande abbraccio.

Mariella ha detto...

Non amo molto gli orologi da polso.
Da ragazzina adoravo gli swatch. Ora, raramente, indosso al polso destro un vecchio orologio di mio marito, che gli era stato regalato quando era bambino.
Buon anno caro Aldo.

Krilù ha detto...

Fino a quando sono andata in pensione mi sarei sentita molto smarrita senza orologio al polso: era un po' un "ferro del mestiere". Poi, da pensionata, ho iniziato ad esserne insofferente, non lo sopportavo più ed ho iniziato a ficcarlo nella borsetta, poi ad appoggiarlo dove capitava e ti confesso che in questo momento non saprei più dove trovarlo. Ma tanto non lo cerco ...

Ti rinnnovo anche qui i miei sentiti auguri di Buon Anno.

@enio ha detto...

io mi sono regolato con la TV per stappare lo spumante, ma sembra che abbiano cannato pure loro e che la mezzanotte sia arrivata con un pò d'anticipo!

nico ha detto...

Che forte sto post Aldone, mi ritrovo perfettamente in parecchie delle cose che hai scritto! Il fatto che pure io ho smesso di usare l'orologio da polso, ma prima dei 30 anni, anche perché mi provocava dolore al braccio. Poi ho iniziato con gli orologi da taschino che mi piacciono, ma che considero anch'essi un ingombro. Fino a quando ho smesso del tutto, servendomi per sapere l'ora di tutti gli orologi che c'erano in giro e che non avevano quello scopo, ma erano più che sufficienti, ovvero quello del PC, quello del cellulare, il cucù di casa e tanti altri. Mi è piaciuto molto leggerti! Buon anno! :-) Un abbraccio

Mìgola ha detto...

Non guardare troppo gli orologi mio caro amico...fanno perdere tempo!
Tanti cari auguri di buon anno e che sia un anno pieno di ricordi teneri e spiritosi come quelli che ci regali.
Un abbraccio.

Carlo ha detto...

Io, purtroppo, gli orologi li dismetto solo quanto sono in ferie! Riposti in fondo ad un cassetto, mi regolo solamente con il sole. Per il resto dell'anno, invece, la fanno da padroni... e corri di qua per quell'ora, e vai di là per quell'altra ora, e alzati per quell'ora, e prendi il treno per quell'altra ora.... una dittatura, oserei dire!

Ciao grande Aldo, buon pomeriggio.

EriKa Napoletano ha detto...

Bellissimo questo tuo racconto. Ti auguro tanta salute e serenità, caro Aldo.Un abbraccio.

Sandra M. ha detto...

Che ridere, Aldo.
Anche qui da me ci sono orologi, orologini e orologetti ovunque.
E non ho mica un gran bisogno, non dovendo più rispettare orari.
Però mi piace fare un giochino, soprattutto di notte quando mi sveglio e mi alzo per la solita gitarella verso il bagno: ipotizzo un orario e poi vedo se ho indovinato e con quanti minuti di scarto. Indovino quasi sempre , si vede che ormai abbiamo le ore nella testa!
Il guaio è che nessuno degli orologi di casa collima con gli altri e se vogliamo verificare l'esattezza....ricorriamo al nostro "Pasquale" !

robi ciprax ha detto...

Passo per un saluto.
Ciao core! robi

paroleperaria ha detto...

Ciao Aldo, è tanto che non posti... tutto ok? Un abbraccio

@enio ha detto...

orologi dappertutto in casa mia, di notte ne ho uno che proietta le ore sul soffitto così riesco a sapere l'ora senza accendere la luce... è un problema solo quando c'è il cambio dell'ora legale... mi occorre del tempo per riposizionarli

Mìgola ha detto...

Caro Aldo

è un po' di tempo che non ci sono i tuoi racconti qui sul blog...tutto bene? Aspettiamo tue notizie!! Un abbraccio.

riri ha detto...

Ciao Aldo, come stai? Io sono ancora viva-ce :-) Un abbraccio e grazie.

nonno enio ha detto...

Aldo il blog langue un pò o m i sbaglio ?

robi ciprax ha detto...

Ciao Aldo, Alduccio, Aldissimo, core.

Mondo d'Arte di Pia ha detto...

Carissimo Aldo, come stai?
Sei assente da tanto ma sei sempre nei miei pensieri.
Ti abbraccio, torna presto che mi manchi, ciao!

@enio ha detto...

Aldo è un pò che non ti leggiamo

Mìgola ha detto...

Ciao Aldo! Raccontaci qualcosa...ci manchi!

Carlo ha detto...

Ciao Aldo, nella speranza che tu possa passare da queste parti, un invito a passare da me per ritirare "un premio"... e farci due risate! Ciao e buon pomeriggio!!!

paroleperaria ha detto...

Aldo... come va? Spero tutto bene.
Ti abbraccio

ps qualcuno ha notizie di Aldo?

robi ciprax ha detto...

Ciao core, me manchi, ce manchi!! Ma quanti giorni di ferie hai...?
Te manno un'abbraccione. robi

m4ry ha detto...

Aldo caro, ti sto pensando tanto...spero vada tutto bene. Ti abbraccio forte con infinito affetto.

@enio ha detto...

Aldo stai bene???? e da parecchio che non ti leggo più sul tuo blog... batti un colpo!!!!

Watch Online Full Movies ha detto...

Insomma anche i tuoi orologi hanno scelto la libertà di fare quel che gli pare e di segnare l'ora che gli pare.
Buon Anno carissimo Aldo e un grande abbraccio.

Putlocker

@enio ha detto...

vengo solo a sincerarmi che tutto vada bene.... Aldo confermi?

Paolo Falconi ha detto...

Ciao Aldo

robi ciprax ha detto...

Ciao core!

nonno enio ha detto...

Aldo dimmi qualcosa, perchè non ci delizi più con i tuoi scritti ?

robi ciprax ha detto...


Domani notte te dedico un flute de Spumante extra dry!!!
Buon anno core.

Nou ha detto...

Ciao Aldi!
Maurizio e la Nou ti salutano e ti ricordano nel loro brindisi all'anno nuovo. Tantissimi auguri!
-:)

il monticiano ha detto...

Ciao Nou e Maurizio, tantissimi cari auguri a voi e a tutti i vostri cari. aldo

Maria Gabriella ha detto...

Auguri, Aldone!

@enio ha detto...

amico mio mi mancano le tue meravigliose storie di vita

il monticiano ha detto...

Ciao Enio ti ringrazio per il tuo commento. Per ora vado avanti così, poi si vedrà. Un saluto
ne,
aldo

Luigina ha detto...

Ciao Aldo! Proprio ieri, quando ci stavi lasciando, in vena di ricordi sono venuta a vedere se avevi salvato sul tuo blog qualche post scritto su FB, ma tranne qualche tuo commento all'ultimo tuo post di più di un anno fa non c'è nulla. Spero che le tue nipoti conservino questo patrimonio prezioso della tua vita esemplare da cui ho imparato tante cose. Grazie di avermi aiutato con la tua vena ironica a superare i momenti difficili della mia vita. Mi mancherai.

Ernest ha detto...

Ciao Aldo le tue storie rimarranno sempre ancora condoglianze alla famiglia

paroleperaria ha detto...

Mi dispiace tanto. Mi mancherai.

Mìgola ha detto...

Ho appena saputo. Ciao Aldo. Mi mancheranno i tuoi racconti semplici e pieni di vita, il tuo umorismo e la tua delicatezza nei commenti. Buon viaggio amico di blog. Mìgola.

robi ciprax ha detto...

Non vale far piangere gli amici. Ciao core, grazie de tutto.
robi

amanda ha detto...

Buon vento Aldo

Krilù ha detto...

Ciao indimenticabile Sor Aldo, buon viaggio.
Ci hai lasciati orfani del tuo bel raccontare e del tuo fine umorismo.

Sciarada ha detto...

Ciao Aldo...

Rosaria ha detto...

Ciao Aldo

Maria Gabriella ha detto...

Aldo, l'ho saputo in ritardo che te ne eri andato. Non ci posso ancora credere.
Mi mancherai.
Ibadeth la ramarra.

cavaliereerrante ha detto...

Ma 'ndove è annato, Ardo er Monticiano ???
Lo possino schjoppà, quer romanaccjo
che te pijava pe' mano e assai lontano
te guidava co' la memorja "a bbraccjo" !

E te portava pe' Roma d' anteguera
partenno da Vja de la Porverjera,
'ndove era nato, fino a Rjone Monti
'ndove poi ammirà li bbei tramonti !!!

Dice : "Chissà perchè nun scrive, quell' ometto" ???
Forse s' è rotto li cojioni, sora bbella,
Ma io nun me la scordo quella stella
che te facjeva frizzicà er petto !

Pe cui concludo e dico : "Amico mjo,
oggi 'ndò annamjo lo sa solo Iddjo ...
e bbrancolamjo indentro a un monno infame
e, senza te a guidacce, è triste fame !

Torna da noi, amico, quanno è sera,
torna d' inverno, oppuro a primavera,
riportace Cristina e tanti artri :
io nun vedo l' ora de abbraccjarti ! ^_^

Bruno De Angelis @Cavaliereerrante

cavaliereerrante ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
cavaliereerrante ha detto...

Ovunque Tu sia andato, o Monticiano,
se sei nuvola errante, o fiume lento,
se sei una stella, oppur liso pastrano,
o spazio vuoto là nel firmamento,

c' hai dato tanto ! E non perle soltanto
di "splendida saggezza" oppur memoria,
c' hai dato un dolce, e tenero rimpianto
che si fà incanto a fronte della Storia !

Roma sotto le bombe, Roma straziata
Roma pirata della borsa nera ...
Roma infelice e tuttavia saziata,
Roma serena ad affrontar la sera !

Così, io ti ringrazio e stringo al petto,
ti dico : "Aldo non aver paura ....
fatti coraggio, o piccol-grande Ometto,
gli Angeli di te avranno cura" !!!

Bruno De Angelis @Cavaliereerrante

Gio ha detto...

La tua casa, Aldo, era uno dei luoghi più accoglienti della rete.
Sono contento che sia ancora aperta, accessibile a chi ti è stato caro, a coloro cui tu sei stato caro.

Gio

@enio ha detto...

una grave perdita apprendere che Aldo se ne è andato, mi mancheranno i suoi post in questo blog.Buon viaggio Aldo, ciao.

cavaliereerrante ha detto...

Straziante, la tua morte, Aldino ... assordante il tuo ( non voluto ) silenzio !
Quanto era più bello il mondo, quando ci vivevi anche Tu ... e come è brutto, ora, che Tu non ci sei più !
Bruno De angelis @Cavaliereerrante