domenica 22 marzo 2009

CASO A COSE

Prima di parlare di “cose” cui sto facendo “caso” da un po’ di tempo, mi torna in mente una breve e ingenua barzelletta che l’indimenticabile Aldo Fabrizi amava raccontare. Prima in teatro, quando faceva avanspettacolo, poi al cinema e quindi in TV. A me sembra di ricordarla così: “Ahò…ciavete fatto caso che quanno annate al cesso pe’ lavavve le mano, pjate ‘na saponetta, ve insaponate ma ve casca guasi sempre ner lavannino?…Quanno la riccojete ce trovate sempre un capello appiccicato…però si ve casca un capello cor cavolo che ce trovate appiccicata ‘na saponetta.”
Io ad esempio, quando tutte le mattine o quasi, prima passeggio per circa un’ora, poi vado al mercato, o viceversa a seconda della temperatura, nel rientrare a casa mi accorgo che cammino con la stessa andatura e faccio le stesse mosse di un mio caro amico, più anziano di me di circa dieci anni, reduce dalla II^guerra mondiale, che non ha alcun impedimento fisico nella deambulazione.
Per di più non facciamo lo stesso percorso né si conciliano i nostri orari, lui esce da casa all’alba io invece un po’ più tardi e, pur abitando a poca distanza l’uno dall’altro, c’incontriamo raramente, almeno in strada. Ci vediamo soltanto una o due volte la settimana per parlare del più e del meno.
Come si spiega allora il fatto che mi muovo come lui?
Da dove nasce questa sorta di emulazione?
Ho cercato di darmi una spiegazione e sono arrivato ad una semplice conclusione: è l’età, cari noi due, quasi 90 anni tu e quasi 80 io.
. E’ perfettamente naturale che noi si viaggi a scartamento ridotto e un po’ penzolanti.
Altre cose a cui faccio caso (ricomincio?) sono gli abbigliamenti delle persone che incrocio per le strade del rione e non solo.
Per esempio quelli di noi “maschietti-vecchiacci” (mi c’includo anch’io) che alla nostra veneranda età andiamo in giro con: scarpe da basket, blue-jeans da cowboy, camiciola ampia (atta a nascondere la pancia abbondante…come la mia tanto per non fare nomi, ma abbastanza aperta per mettere in mostra un qualsiasi ciondolo d’oro), cappello da baseball.
Così d’estate…Quando fa più fresco cambia poco, salvo l’aggiunta di un giubbotto dal colore indecifrabile imbottito da non so cosa che ti fa sembrare l’uomo michelin.
Ricordo che, a qualunque età, direi a cominciare dalla nascita, non si usciva da casa se non con tanto di giacca, cravatta, pantaloni, scarpe normali, tutto o quasi della stessa tonalità e poi con i capelli luminescènti e impomatati (brillantina oppure olio di cucina).
Non ho nessuna nostalgia però di quei tempi. Meglio casual.
Incontro spesso un tale, molto più anziano di me, che in una qualsiasi delle quattro stagioni (credo siano rimaste lo stesso numero soltanto quelle musicate da Antonio Vivaldi) indossa questo completo: scarpe lucidissime, pantaloni, camicia, cravatta, giacca con tanto di fazzoletto nel taschino, il tutto dai colori intonatissimi, senza mai il cappello (e sì che non ha capelli).
Ovviamente non trascuro di esaminare anche fanciulle, ragazze, signore giovani e meno giovani, ci mancherebbe altro.
Di loro faccio caso ad ogni cosa (ma non è ora di smetterla?) specialmente quando, indossando blue-jeans o micro-gonne a vita molto bassa (direi nana) espongono all’aria aperta anche indumenti particolarmente sfiziosi oltre alle loro parti inferiori del corpo comprese tra il torace e il bacino.
Ognuno è libero di abbigliarsi come meglio crede.
Soltanto un suggerimento a chi fa parte dell’altra metà del cielo: per le più giovani se debordano maniglie dell’amore e quant’altro è meglio che non seguano la moda; per le attempate non credo proprio che sia il caso.
Avvertenza per le naviganti: FATE QUELLO CHE VI VA DI FARE.
Sono un matusa rompiscatole e dovrei farmi i casi miei.

35 commenti:

l'incarcerato ha detto...

Aldo caro, innanzitutto buonanotte visto l'ora tarda!
Bè io non do nessun consiglio, dico solo che è ridicolo vedere queste ragazze( e non voglio fare l'ipocrita, è sempre un piacere vederle!)che si vestono come dici tu! ;)

Un abbraccio carissimo!!

Andrew ha detto...

buona domenica

Punzy ha detto...

Aldo, perdonaci!! e' che non si trovano piu' vestiti per taglie che potrebbero essere considerate normali (tipo la 44) e quindi siamo costrette a comprare pantaloni da cui deborda er maniglione!!!

progvolution ha detto...

direi che in realtà non fai nulla a caso!
Concordo sul tuo buon senso ma le ragazze devono esprimersi...
Sussurri obliqui

catone ha detto...

La nostra personalità si esprime anche con il modo in cui copriamo più o meno il nostro corpo. L'abito non fa il monaco, ma spesso esprime come sei e come stai. Un saluto

Sa ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Sa ha detto...

ho fatto un macello, rimetto il commento!

Io spesso compro nei negozietti dell'usato, perchè di queste mode ce n'ho fin sopra il cespuglio di capelli! ma perchè mi devo scoprire solo perchè vendono jeans a vita nana? o toppini minuscoli? io sono l'incubo delle commesse, quando cerco di scegliere qualcosa e mi dicono : "guardi questo è all'ultima moda", esco di corsa dal negozio tenendo in mano un sacchetto di carta vicino alla bocca!Mica per altro, ODIO il termine moda!
buona domenica,

Bastian Cuntrari ha detto...

Allora ti vesti pure tu come si vestiva mio padre a 88 anni! Pensa che io le scarpe da basket non ce le ho: cerco disperatamente ancora quelle che si chiamavano "scarpe da ginnastica", quelle blu, sai? con la punta di gomma bianca un po' rotonda... Le ho riviste, ma il prezzo è a 3 cifre!! E poi, quoto Punzy: anch'io vesto una taglia 44, e da qualche anno non riesco a comperare più niente, perché le braghe hanno il cavallo basso e la vita sotto il bugnigolo.
E non è proprio il caso...

il monticiano ha detto...

@l'incarcerato: è "ridicolo ma è piacevole"!. E ti credo. A chi lo dici. Comunque sono sempre uno spettacolo. Ti abbraccio anch'io e buona giornata.

@Andrew: Con quel tuo "buona domenica" mi pare che ti sei fatto capire bene. Ricambio.

@Punzy: Dài Punzy, tu con la tua 38vai alla grande. E poi in motorino qualsiasi cosa debordi non si nota. Salvo se porti una "38 magnum special" per eventuali incontri non di tuo gradimento (tipo il Gap o il Russo).

@progvolution: Vuoi sapere quante volte il mio buon senso va a farsi friggere? Lasciamo perdere. Comunque è molto meglio che le ragazze si esprimano e...come meglio credono.

@catone: Dal filosofo che sei non potevo aspettarmi altro che una interessante disquisiziòne sull'argomento. Un saluto anche a te.

@Sa: e fai bene perchè a volte in certi negozietti dell'usato si trovano delle cose che possono benissimo soddisfare il proprio gusto.

@Bastian Cuntrari: Ti assicuro che se potrò arrivare a 88 anni come tuo padre seguiterò a vestirmi casual (d'estate però!).Mio figlio
mi ha comprato scarpe da basket con la punta davanti rialzata e allora le calzo raramente. Per quanto riguarda la "44" ma perchè te e Punzy non andate da Dolce&Gabbana che quelli vi fanno sfilare subito. Per le braghe a vita troppo bassa mi potresti spiegare che diavolo è il bugnigolo? E' un'ora che tra vocabolari e wikipedia non riesco a trovare una sua definizione. Ti riferisci forse alla iolanda o al valter?

Le Favà ha detto...

Concordo con Catone, alla fine basta solamente vestirsi come ci piace. Emulare altri è solamente uno sgretolamento della nostra personalità.

ANNA ha detto...

Io seguo il metodo Einstei, nessuna moda da seguire, l'importante è vestirsi senza perdere tempo perchè ho da pensare ad altro... :)) curo di più l'aspetto interiore lo ammetto non sono tanto femminile! :( sig!

Aleph ha detto...

Ma tu guarda se uno vestito alla cow-boy deve dare lezioni di stile!!! Voi uomini siete inqualificabili...un bacione Monti.

zefirina ha detto...

pensa proprio oggi ho detto a Valentina, mia figlia, che una delle poche cose di abbigliamento di cui ho nostalgia è la minigonna, e lei ha detto ma mamma te la potresti ancora mettere!!! ma credo che dopo i 50 sia ridicola non riesco a levarmi dalla testa il detto: dietro liceo, davanti museo!!!

al casual però non rinuncio

Angelo azzurro ha detto...

Arrivo ora a commentare causa uscita fuori porta...
Ti spiego io cos'è il "bugnigolo", termine dialettale che credo sia solo veneto! Niente di quello che pensavi tu, Monticiano! :)

E' semplicemente l'ombelico!
A presto!

il monticiano ha detto...

@Le Favà: Mi sembra infatti che alla fine del mio post io, in sintesi, ho sostenuto proprio quello che tu e catone affermate: vestirsi come a ciascuno piace.

@ANNA: vestirsi senza dover perdere tempo perchè se ne ha poco a disposizione mi pare anche a me la cosa più logica. Mi convince poco quel "sig!" al termine delle parole "non sono tanto femminile".

@Aleph: Ma no che non era una lezione di stile, solo un suggerimento. Comunque al termine del post si parlava anche di libertà. Ricambio il bacione.

@zefirina: Guarda se te lo dice tua figlia dagli retta e dai corda alla nostalgia. Invece togliti dalla testa quel detto, non è più di moda.

@Angelo azzurro: Allora chiedo umilmente scusa per aver dato una interpretazione sbagliata e maliziosa all'innocente termine dialettale "bugnigolo". La mia ignoranza oggi ha toccato vette altissime.

Bastian Cuntrari ha detto...

Ahahaha!!! Monticiano, ogni tanto me ne esco con parole che diceva mio padre: forse hai ragione che "bugnigolo" non esiste (non ho fatto la tua accurata ricerca), ma per lui era semplicemente... l'ombelico!

La Mente Persa ha detto...

Io non so vestirmi con decenza, ma mi copro.
Non mi piacciono proprio i pantaloni da cui esce buona parte della riga del fondoschiena, a vita bassa ok, ma mostrare il sedere, no!
gio

amatamari ha detto...

Ma una bella divisa tipo cinesi ai tempi di Mao?

:-)

Tua madre Ornella ha detto...

Aldo Caro,
sono così belli, come si vestono
vestono ... sono espressione del loro tempo ...
I giovani sono tutti belli, è nella loro essenza la bellezza!
Un bacio
Ornella

Aglaia ha detto...

per voi è un piacere ,viceversa vedere l'altra nostra metà del cielo con le braghe sotto riga glutea....fa cader le braccia.....ma come dici: fate come vi pare;-)))

il monticiano ha detto...

@Bastian Cuntrari: Proprio così, la parola esatta (tradotta) è quella che diceva tuo papà, mi è gia stato detto, si tratta di ombelìco. Io avevo preso una bella cantonata.

@La Mente Persa: Mi pare che siamo d'accordo...tutto ok ma mostrare anche solo una parte del lato B no!. Giusto.

@amatamari: Veramente quella mi sembra un tantino esagerata, tu che ne dici?

@Tua madre Ornella: Credimi non voleva fare del falso moralismo. Infatti lo dico in fondo:fate come vi pare.

@Aglaia: Credo di aver chiuso il post affermando in pratica che ognuno può fare quello che vuole e che io mi devo fare i fatti miei.

Kaishe ha detto...

Aldare'... magari di corsa ma trovo un momento per passare da te. E' così tanto tempo che non lo faccio che trovo che hai risistemato l'arredamento... e mi piace come ti è venuto.
Sul post, direi che Punzy ha colto in pieno un problema: perchè non si trovano più gonne e poantaloni con la vita al loro giusto posto?
Io litigo ogni volta che entro in un negozio... e me ne frego che mi dicano che posso permettermelo. La mia età mi impone uno stile diverso da quelll0o che "posso"... e a me pare dignitoso adeguarmicisi.
Come trovo poco elegante pure l'immagine (rispetto ai maschi) delle gran catene modello catena da mucca... ma forse è solo perchè sono una rognosa cronica!
O una MATUSA ROMPISCATOLE... fai tu!
In ogni modo ti saluto con grande affetto e continuo a pensare a quale dei due sarai tu (nella foto).

Kaishe ha detto...

P.S.: Zefirina ha citato il detto che propino sempre io a chi mi dice che non dimostro i miei orgogliosi 52 anni...

Alessandro ha detto...

la barzelletta è immortale! con questo post sono d'accordo!!

l'incarcerato ha detto...

Scusa Aldo, ma tu cosa pensavi che fosse sto "bugnigolo"?

Stefano ha detto...

Caro Monticiano
Il citofono che ho scoperto a Milano funziona soltanto tra la portineria e l'esterno.
Complimenti per i tuoi simpatici Post. Ciao
Stefano di Pianeta Tempo Libero

♥gabrybabelle (^..^) ۶(๏̯͡๏)۶ ha detto...

ciao gioia,dolorante e malaticcia passo perchè cosi non si poss apensare che sono "smorta"In effetti t'ho lasciato un messaggio,questo:

Messaggio per Aldo Accardo....sempre che passi da queste parti..vista la nota latitanza e la preferenza al soggiorno "scrittarolo"su blogspot (gGoogle blog)--> http://viadellapolveriera.blogspot.com/ -->

ciao Aldo,non so se passi da queste parti,non è facile la gestione dello spazio Windows Spaces,le pagine non è che sono farraginose è che se uno non conosce o non frequenta diventa
problematico - persino io che "sono di casa qui"praticamente questi spazi Web di Zio Bill li ho visti nascere ,ultimamente
frequentando poco(per le note su blogspot)alle volte quasi quasi mi ci sperdo-Pero' come pollicino ritrovo sempre la strada di casa-Ti ringrazio dei tanti messaggi,la salute comincia a rimettersi(lo dico piano prima di un'ennesima ricaduta e faccio le corna tiè..:-)
Ti scrivo qui perché oggi preferisco cosi,piuttosto che sul tuo blogspot molto
affollato,spero tu recepisca il messaggio o piuttosto che tu entri qui sui Windows...Va bè semmai faccio io uno sforzo e ti copio e incollo questo mess negli altri tuoi posti che anche tu hai sul Web,cosi che tu mi legga-Ti prometto che appena ristabilita mi rimettero' a leggere tutti i tuo preziosi post persi(Gulp---Gulp---speriamo che tu non abbia scritto troppo se no..)(vedo qui gia che hai cambiato lacune impostazioni grafiche...In compenso vista la costrizione a letto sto' leggendo molti libri,credo che il prossimo post sara' propio sulla recensione dei miei ultimi libri-e poi sul Windows c'è la pagina apposita per inserire i libri :-)
Un abbraccio Gabrybabelle e bada che [[questo]] messaggio te l'ho lasciato


qui



Gabrybabelle

Sa ha detto...

Attacca subito!!!!!! Sai che quello non l'ho letto!!????
poi mi dici se ti garba!
:)
Sa

Sa ha detto...

Sai Aldo leggendo tutti i commenti noto ancora una volta come qui da te si respiri un'aria gioiosa e di scambio vitale? sei tu ed'è la tua energia e la tua vitalità umoristica! braghe o non braghe!
fico.

il monticiano ha detto...

@Kaishe 1 e Kaishe 2: Ogni tanto si fa una piccola ristrutturazione del blog.
Alla fine questo post,mi ripeto, dice una cosa semplice: ognuno faccia quello che più gli pare, salvo io penso, minigonne alle over 60 e catene al collo ai maschietti di qualunque età.
Uno di quei due nella foto sono sicuramente io.
Devi essere orgogliosa della tua età, io posso essere tuo padre e non mi sarebbe dispiaciuto.

@Alessandro: Ciò che mi fa piacere è che tu sia d'accordo con me sul post, oltre al fatto che la barzelletta ti sia piaciuta.

@l'incarcerato: Io avevo preso una cantonata tanto che l'Angelo azzurro e Bastian Cuntrari mi hanno fatto (se non esplicitamente) un bel ca....tone.
In pratica non avevo capito 'na mazza.

@Stefano: è come bussare a denari e rispondere a coppe, o come bussare a quadri e rispondere a picche. Voglio dire io busso al blog di Michele e mi risponde Stefano. La colpa è mia perchè non ho guardato la fine del post.
L'importante è che sono venuto a conoscenza che quell'originale scultura è l'antenata del citofono.Grazie ma ero curioso di saperlo.

@gabrybabelle: Prima mi chiedevo "riusciranno i nostri eroi a ritrovare l'indirizzo sperduto?".
Finalmente sì!
A parte il tempo e la voglia necessari per leggere i post ma ti andranno a genio?.
Prima la salute, auguri.

@Sa 1 e Sa 2: Tu sai benissimo come scrive De Luca, ma io non ti voglio anticipare nulla.
Braghe o non braghe ognuno è libero di fare ciò che più gli aggrada.

NADIA ha detto...

holaaaaaaa!!! SOR ALDO buongiorno!!
Potrei dire che non ho più la 40 che avevo una volta adesso ho 44 AZZ e mi odio lo stesso, comunque ognuno faccia quello che vuole.... io mi vesto in base all'umore a come m'arzo la mattina certo è che i difettucci me li copro....è sempre meglio mettere in mostra ciò che si ha di buono e nascondere il resto......
che dici vado al mare col Burca quest'estate????:) ahahahahaha!!
besito!!!!

Aleph ha detto...

Caro sig. Monticiano , che qui chi ti conosce chiamano Aldo ( dunque presumo tu sia Aldo),non starai cincischiando anche tu eh? Qua il piatto piange : fuori un altro racconto via!

Alberto ha detto...

E solo questione di buon gusto. Ma dov'è finito? E' tutta una sguaiataggine. Ciao.

il monticiano ha detto...

@NADIA: Hola!!!Azz!!!La 44? Per la miseria io porto la 50 e che devo fare, me sparo. Visto come stanno le cose altro che burka devi andare col topless al mare. Peccato che a me è stato vietato da più di 30 anni.

@Aleph: Ebbene sì lo confesso il mio nome è Bond...ma che sto a dì, il mio nome è Aldo, senza signore ti prego. il monticiano perchè sono nato al Rione Monti il primo dei rioni di Roma. In quanto al cincischiare sta partendo un altro post, buona lettura...se ti va!

@Alberto: Tu sei una persona seria caro Alberto e ti capisco. Ma che vuoi farci, sono giovani. Quelli in là con gli anni io non capisco.

cometa ha detto...

Ciao Aldo!
Sono il solito ultimo!
Io non sono in condizioni di dare lezioni di stile a nessuno, però volevo dire che mi piace sempre guardare la gente, la faccia che che fa e pure come si concia. Provo una empatica tenerezza per gli evergreen. Piace anche a me ammirare la pelle all'aria, ma anche se non mi fa lo steso effetto non ho nulla contro l'esibizione libera e felice di pancette alla Rubens e maniglie dell'amore.
Sostengo completamente la tua campagna per le blogger in topless!!
Buona giornata! cometa