venerdì 29 marzo 2013

E ALLORA DECISI DI RISPONDERE COSI' AD UN' AMICA

Mia cara,
inizio subito con l’assicurarti che sei fortunata e, aggiungo, lo è chi ti è vicino. Magari borbotti fra te e ti domandi: ma dov’è questa fortuna che io non vedo ed altri sì? Basta leggere attentamente, così come ho fatto io, la ricostruzione dettagliata della tua esistenza in questi anni. Ho quasi la certezza matematica che tu abbia scritto la tua lettera appena pervenutami così, di getto, senza fermarti un attimo e ti dico il perché. Sentivi dentro di te l’impeto di urlare al mondo intero: io sono questa persona. Ti rendi conto quale coraggio, forza d’animo, spirito libero ci vuole per dialogare così con un estraneo, anche se mi consideri tuo amico e di questo ti ringrazio. Un mare, una montagna, una prateria e non dire che esagero. Tu mi hai in sostanza dimostrato come si vive e si deve vivere una vita. Non dico “si dovrebbe” bada bene, dico “si deve”! Per questo adesso diventerò monotono usando sempre le stesse due parole alla fine d’ogni frase, ma non sottovalutarle.
Tutte le esperienze che hai vissuto, familiari, fanciullesche e adolescenziali, sono vita!
Quelle amorose, in parte intense, riuscite o dissoltesi in breve tempo, sono vita!
Quando hai creduto che valesse la pena coltivarle e invece ne sei rimasta delusa, sono vita!
Le vicende burrascose tra i tuoi genitori e tra loro e te, sono vita!
I bisticci, i litigi, chiamali come vuoi, con altri membri della tua famiglia, sono vita!
I periodi di depressione, di pianto, di urla, di parlare da sola, di non voler uscire da casa, sono vita!
Le tue ricerche dell’uomo che ti piace avere accanto, sono vita!
E poi, ultimando la tua storia così intensa aggiungi di aver “saltato tante cose, tante esperienze però in sostanza, questo è quanto basta per far capire che persona vorrei essere oggi”.
Ma ti rendi conto di aver descritto l’essenza vera della vita e tu ne sei la dimostrazione? La vita è questa, per chiunque di noi, ed è così che si vive, tra dolori, gioie, amarezze, delusioni, periodi belli, brutti o così così, felicità o infelicità, lacrime, risate, affetti, amicizie, amori e tanto altro ancora. Tutto questo lo vivi…VIVENDO! Dove, come, quando e con chi ti pare, altrimenti non è vita. Raccontandomi di te, nella bella e schietta maniera in cui l’hai fatto, mi hai onorato ancora una volta della tua amicizia e ti ringrazio per il bellissimo dono. Io pure ti ho detto molte cose, anche delicate, della mia vita, così come hai fatto tu, ma esiste una grossa differenza. Tu sei una giovane bella donna e hai parlato-scritto come se l’avessi fatto ad un confessore o ad uno psicologo, io invece sono un anziano della quarta età ed anche un po’ pedante. Sono certo che tu sappia benissimo quale differenza esiste tra una “donna vissuta” e una donna che ha vissuto appieno la sua fin qui giovane vita. Tu sei questa seconda persona. Mi auguro che tu non pensi di aver ascoltato-letto un predicozzo, sia pur breve. Ma un consiglio mi permetto di dartelo. Non ascoltare chi ti dice: “ma dài forza, non è poi così brutta la faccenda, devi essere più ottimista, vedrai che dopo passerà, verrà la volta buona che finalmente…; se fai così andrà meglio; sarebbe più opportuno che tu”…BALLE! Devi fregartene e continuare ad essere quella che sei stata ieri, quella che sei oggi e che spero sarai domani: tu stessa, così come sei.

37 commenti:

FarfallaLegger@ ha detto...

Mi sembra di leggere la mia gioventù...

m4ry ha detto...

Caro Aldo..non so chi sia questa tua giovane amica..ma potrei essere io..e ciò che le hai scritto, è esattamente ciò che avrei voluto sentirmi dire io. Nella tua riposta non ci sono luoghi comuni, frasi fatte o di circostanza..ma verità ed intensità..quindi, caro Aldo, farò mie le tue parole, tutte, ed in particolare queste : "Devi fregartene e continuare ad essere quella che sei stata ieri, quella che sei oggi e che spero sarai domani: tu stessa, così come sei. "
Ti voglio bene !

Fra ha detto...

Fortunata la destinataria della tua lettera... :)

Adriano Maini ha detto...

Ah, la grande, calda, saggia umanità di Aldo! Fortunata amica!
Buona Pasqua a te e famiglia!

Punzy ha detto...

ma qua pedante! non dire eresie..

Soffio ha detto...

e mi pare molto giusto !!

luly ha detto...

Aldo carissimo,
la tua amica avrà certamente fatto tesoro dei tuoi saggi consigli.
Fortunata lei;)
Un abbraccio e tanti, tanti auguri di una Pasqua serena:*

Bastian Cuntrari ha detto...

Sono comunque un po' gelosa, Monty...
Ma la tua amica ha saputo scegliere davvero bene l'anima cui aprire la propria anima: sei davvero una bella persona, caro amico mio, e - lo stesso - deve esserlo lei.

keiko ha detto...

Fortunata lei e fortissimo te!!
Ciao Aldo, un abbraccio e buona Pasqua:))

Cri ha detto...

Finalmente leggo questo post ;)
Mi pare ottimo per gli auguri di Pasqua. Non solo alla tua amica, a tutti noi altri :)
Un abbraccione e due grandi baci, Aldo
(Tu non sarai mai una laCri, sei grande!)

Ibadeth Hysa ha detto...

Tutto è vita.
Ma c'è anche gente che tutte queste cose non le ha vissute.
Che sta ancora aspettando di iniziare a vivere, e magari si avvia verso la fine.

Ernest ha detto...

che bello leggerti Aldo
buona Pasqua

Cristiana Moro ha detto...

Vabbè, l'esperienza vorrà anche dire qualcosa, ma mi sa che tu sei sempre stato così : spontaneo e disponibile, sempre pronto ad aiutare il prossimo e beati coloro che ti sono stati e ti sono accanto.
Abbracci.
Cristia'

Nou ha detto...

Una bellissima lettera che vorrei fosse stata indirizzata a me, senza che la gelosia mi sfiori.
"Chi trova un amico trova un tesoro!" e tu lo confermi Aldo carissimo.

Bacioni e Buona Pasqua

Nou

Luz ha detto...

Bravo! Anzi, bravissimo! Ogni tanto cerca di dirle pure a te stesso queste belle parole....

Alessandra Lace ha detto...

sei davvero un Grande Amico, anche per tutti noi. Ti auguro una serena Pasqua. ti abbraccio

cipralex1 ha detto...

cercare sollievo dalla saggezza di un Amico senza età è quel famoso gancio in mezzo al cielo dei nostri momenti più difficili.

Ciao nostro prezioso "gancio". robi

chicchina ha detto...

Fortunata la tua amica,ha trovato un amico pieno di saggezza,di discrezione e disponibilità.Sei un amico vero,Aldo,e un riferimento per tanti di noi,mi ritengo fortunata per averti incontrato.Ti auguro una Pasqua serena,assieme ai tuoi cari.

Sciarada ha detto...

Ciao Aldo pure tu sei come sei, perfetto nel tuo essere senza cercare di essere migliore perché il meglio è già in te anche quando dici un semplice ciao!
Serena Pasqua a te e alle persone che ami!

nina ha detto...

ciao Aldo, bello averti come amico!
Un caro saluto con ammirazione e simpatia

Krilù ha detto...

Tanti auguri di una serena buona Pasqua.
(Poi ripasso on calma a leggere il post).

Galatea ha detto...

Caro Aldo i consigli che hai dato alla tua amica vanno bene anche per me, approfitto per augurati a te ed a tutti quelli che ti seguono una Buona Pasqua :D

Nicolanondoc ha detto...

Carissimo Aldone, una lettera che parla di vita vera e di un amico vero quale tu sei.
I migliori auguri di una serena Pasqua.

Mariella ha detto...

Grazie.
E' stato come tu avessi scritto a me.
Una serena Pasqua Aldo, ti abbraccio.

Paola ha detto...

Ottimi i tuoi consigli e così pieni di saggezza.
Ma sono qui per farte a te e famiglia i miei sinceri auguri di una lieta Pasqua, con affetto e stima

Angelo azzurro ha detto...

Ciao Aldo e buona Pasqua anche a te e famiglia!!!!

annarita ruberto ha detto...

Caro Aldone, auguro una Pasqua Serena a te e famiglia.

Un abbraccio
Annarita

Vilma Bellucci ha detto...

Sempre mostrare se stessi, come si è nella realtà, è la miglior cosa da fare.
Buona Pasqua

Enrico Bo ha detto...

Il migliore augurio è davvero quello di avere amici! Bravo .

Costantino ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Costantino ha detto...

Leggo tutto d'n fiato questo tuo racconto e ti invio i miei auguri di Buona Pasqua.

@enio ha detto...

essere e continuare ad essere se stessi sempre e non ascoltare i consigli dato per caso che spesso non servono a niente.Testa alta, petto in fuori e pancia in dentro mi diceva il tenente della mia compagnia quando facevo il militare a Pietralata nel 1967, nei bersaglieri, alla caserma Albanese Ruffo... bei tempi avevo 19 anni.

zefirina ha detto...

Che bella risposta, ognuno può ritrovarci una parola per sè lo dico sempre che sei un grande

Pupottina ha detto...

ottima risposta!

trascorsa bene la Pasqua?
come si rientra con lo spirito giusto dalle vacanze?

riri ha detto...

Aldo, mi hai commossa, una lettera che sgorga dal cuore!!
E' bello avere un Amico come te fa sentire parte del mondo, come un caldo abbraccio.

upupa ha detto...

...altro che "saggi"...bravo, sei proprio speciale!!!!!!!!!!!!!

Sandra M. ha detto...

Un gran bel privilegio averti come amico.