giovedì 5 settembre 2013

AVVENTURE E DISAVVENTURE DI LILLO

Dati anagrafici:
cognome ACCARDO,
nome LILLO,
nato il 10 aprile 2008  
a Roma,
cittadinanza italiana,
residenza Roma Via Primo Carnera,
stato civile single,
professione gatto,
connotati pelo nero sopra, pelo bianco sotto
segni particolari===== 
La prima e la seconda estate dei suoi cinque anni d'età LILLO è stato ospite in casa mia mentre dalla terza in poi lui è andato in vacanza sempre insieme ai miei familiari che l'hanno adottato.
Anche quest'estate, malgrado i tempi bui, 8 giorni 8 sono andati a trascorrerli all'Isola d'Elba. Lì giunti hanno bussato alla porta di Napoleone ma ha risposto il guardiano il quale li ha informati che lui se n'era andato a Parigi dove sarebbe rimasto almeno per cento giorni perché doveva sbrigare alcune cose. Poi si sarebbe trasferito all'Isola Sant'Elena.
Durante quel soggiorno LILLO, sorvegliato a distanza, aveva ampia libertà di andare dove credeva più opportuno. I prima due giorni li trascorse girando per i vari appartamenti confinanti in uno dei quali c'era un suo simile e in un altro un cane che però non appena aveva capito che aria tirava aveva deciso di rimanere buono buono nella sua cuccia. Dal terzo giorno in poi se ne andò girando per il giardino sottostante dove aveva incontrato due simili a lui ma femmine.
Evidentemente una di loro non gli era piaciuta mentre per l'altra, incinta, aveva persa la trebisonda. Era follemente innamorato ma non lo era altrettanto
lei che gli soffiava in faccia e lo respingeva finché il giorno prima del rientro a Roma la gestante si stancò delle insistenze di LILLO e lo sfregiò con un graffio sulla guancia sinistra del muso. Con la coda tra le zampe l'innamorato respinto se ne tornò nella sua cuccia.
Le vicende di LILLO nell'Isola d'Elba mi sono state narrate dai suoi e miei familiari.
*****
Dimenticavo. Tra i sopraindicati connotati manca il seguente: Segni particolari muso sfregiato. Adesso sì che la carta d'identità di LILLO è completa.

27 commenti:

luly ha detto...

Povero LILLO...queste femmine dispettose!:)
Buona giornata Aldo caro!

Ambra ha detto...

Beh beh, non si disturba una gatta incinta con profferte amorose!

cristiana2011-2 ha detto...

All'amor non si comanda!
Resterà sfregiato per sempre, come scarface?
Buondì.
Cristiana

Ernest ha detto...

ma povero Lillo!! :)

Tomaso ha detto...

Cara Aldo, una bella presentazione del bel micio Lillo, purtroppo ogni maschietto ha le sue avventure e non sempre piacevoli, ma sicuramente imparerà come si deve comportare.
Ciao e buona giornata amico.
Tomaso

Cri ha detto...

Brrrr, povero Lillo! Diosanto, da quando ho la gattina che mi gira per casa non posso leggere di peripezie di gatti altrui senza angustiarmi... Mio figlio mi diceva che sarebbe stato un antidoto contro l'ansia; io per ora riscontro solo che, oltre a lui e a sua sorella, tra le preoccupazioni della mia vita s'è aggiunta pure la micia. Spero solo che cresca con la stessa determinazione mostrata da questa signora felina gestante...

Costantino ha detto...

Leggo tanto affetto e tanto orgoglio per questo gatto sciupafemmine!
Non hai mai pensato di avviarlo alla carriera politica?

Dumdumderum ha detto...

E bravo LILLO lo stalker! Solo che le gatte mica ci pensano due volte, a piantargli un'artigliata sul muso...

Mariella ha detto...

Caro Lillo. Sempre a perdere la testa per chi non ci cura...

upupa ha detto...

...poverino che delusione!!!!!!!!!!!!!!!!!
Un abbraccio

Fra ha detto...

Anche il mio cane si è preso un graffio in faccia da una gatta... ma per fortuna non ha lasciato segni permanenti! :)
Ciao Aldo!

EriKa Napoletano ha detto...

Ma questi maschi devono sempre dar fastidio....
Ciao Aldo!

Ibadeth Hysa ha detto...

Beh, le signore incinte debbono essere lasciate in pace, hanno le loro lune.

Tina ha detto...

Ma poverino quanti insulti ;-))

Il povero Lillo mica era passato dal veterinario a prendere la scheda sanitaria della sua "improvvisa passione" ;-))

Spero per lui che la prossima sia più disponibile ;-))

Notte buona Aldo ;-))

Enly ha detto...

Povermo misett :)

Nou ha detto...

Lillo è proprio un bel micione. Ha fatto un'esperienza necessaria a quanto pare, ora se ne guarderà bene dalle gatte in attesa. Che coccolo!

Ciao Aldo, bacioni :)

Alberto Cane ha detto...

Vedi, le femmine dei gatti si fanno rispettare, anche se mi dispiace un po' per Lillo.

riri ha detto...

Povero Lillo!! In vacanza il ns. vicino aveva 3 cani ed un gatto, uno spettacolo!!
Un abbraccio Aldo carissimo.

chicchina ha detto...

Povero Lillo,non aveva capito che non era aria.Almeno adesso ha qualche
"segno particolare".Gran bel micio
ed ha pure un simpatico padrone.

Carlo ha detto...

Come ogni maschietto, porterà le sue "cicatrici"! In fondo, sa di vissuto e rafforza il carattere. Ste femmine!

Ciao Aldo, bentrovato.

@enio ha detto...

povero Lillo, lui c'ha provato ma gli è andata buca... ste gatte isolane so tosre d'ammansì

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Molto bello Lillo!
Serena domenica.

nina ha detto...

Ciao Aldo: un privilegio essere Lillo e disporre di un così attento biografo nonché padre adottivo...
Siete speciali tutt'e due!

Angelo azzurro ha detto...

Un pensiero al povero Lillo, ma un abbraccio ed un augurio a te che, se non sbaglio, in questi giorni festeggi il compleanno! AUGURIIIII!!!!

Sandra M. ha detto...

Un po' impudente Lillo bello!
Ehi, Aldone...BUON COMPLEANNO!

Mondod'Arte di S.Pia ha detto...

I gatti... se maschi si odiano perchè corrono dietro alle femmine, se femmine si odiano perche sono sempre lì a sfornare figli.
Meno male che sono indipendenti, altrimenti chissà come sarebbe il nostro comportamento nei loro confronti.
Un bacioooo

P.S. Auguriiii!!!

Alessandra Lace ha detto...

povero Lillo! come sta? buona notte