lunedì 9 febbraio 2015

PERIPEZIE...

...del mio pcPasquale e degli annessi pasqualini. Quello che mi è accaduto poco tempo fa è incredibile. Era lunedì e fino alle 9.00 a.m. ero stato a cliccare su questo bene(male)detto marchingegno alias Pasquale e tutto funzionava a meraviglia. Dovevo terminare di leggere un libro che mi aveva coinvolto abbastanza e, trascorsi circa 45 minuti, mi sono rimesso a sedere dinanzi a Pasquale ma il monitor era buio. Prima di mettermi a leggere non l'avevo spento e allora? Ho cliccato qua e là, niente, il morto interrogato non rispose. Ho chiesto se qualcuno avesse toccato qualcosa ma nessuno l'aveva fatto. Telefono al tecnico mio amico che mi conosce da anni, gli racconto tutto, mi dice di non essere in casa (abita fuori Roma) e quindi di non poter verificare attraverso un altro suo marchingegno personale quale sia la causa del guasto. Mi promette di venire dopo pranzo. Infatti verso le 14 arriva, si mette all'opera, traffica una buona mezz'ora ma poi mi dice che purtroppo il monitor è deceduto. Mi chiede se sono trascorsi oltre 24 mesi da quando mio figlio procedette al suo acquisto per eventualmente usufruire della garanzia ma purtroppo ne sono trascorsi 32 e quindi nisba. Poi, avendo avuto in regalo sempre da mio figlio un televisore nuovo, di quelli giganteschi e piatti, lui, il tecnico, mi dice che forse, se c'è, non so di quale attacco parli, riesce a sistemare la faccenda. Togli qui, taglia qua, metti lì e metti là, dopo mezz'ora mi ritrovo con un televisore e annesso schermo gigantesco sulla scrivania al posto di Pasquale che è stato delicatamente poggiato sul tavolino della TV in attesa del funerale. Dopo di che prove su prove e istruzioni a non finire che io fatico a comprendere ma poi finalmente ci riesco. Lui, Pasquale, sotto le mentite spoglie dello schermo TV, risorge e io torno a cliccare. Pago il tecnico, per fortuna con una riduzione del 50%, lo saluto, mi dice arrivederci (ma io spero tanto di no) e la cosa appare risolta.
E INVECE NO
perchè dopo circa tre ore il topo-mouse mi dice addio. Non dà più segni di vita. In un negozio vicino casa gestito da cinesi ne acquisto uno nuovo. Detto e fatto ma non completamente perchè è un tipo diverso ed io stento un bel po' a capire come funziona, Infatti non riesco a farlo funzionare bene. Allora riprendo in mano quello che usavo prima, ci parlo, lo prego, lo supplico e quindi il vecchio topo-mouse che fa? Esaudisce le mie preghiere e risorge anche lui. L'odissea sembrerebbe terminata ma, c'è sempre un ma, si è sparsa la voce tra i miei nipoti, figli dei miei fratelli, uno dei quali mi fa avere, tramite un suo giovane amico ultra informatico che viene perfino a casa per renderlo funzionante, un monitor di computer non nuovo ma in perfette condizioni e di dimensioni più adeguate alle mie attività (cm.35x30). A gratise!!!
Conclusione: adesso lo schermo televisivo panoramico è tornato a fare il TV ed io mi ritrovo con un unico marchingegno, Pasquale, che si è felicemente unito in matrimonio con un altro monitor e con due topi-mouse entrambi funzionanti.
Io sono inesperto e caprone e questo è noto, però prendo un mazzuolo di legno, lo poggio sulla scrivania accanto al pc Pasquale e ai due topi Pasqualini, glielo mostro e li avverto: alla prima che mi fate v'assicuro so' mazzate.
PURTROPPO DA QUALCHE GIORNO PASQUALE SI CONCEDE IL BIS E SI SPEGNE SENZA CHE IO MUOVA UN DITO PER POI RIACCENDERSI DA SOLO. MISTERO !

12 commenti:

Tomaso ha detto...

Caro Aldo, sembra una vera avventura la tua storia, purtroppo quando loro invecchiano spesso anno bisogno del medico e sempre non è facile trovare la diagnosi, forse è ora di metterlo a riposo...
io sono fortunato mio figlio mi ha portato un Mac di 4 anni e posso essere soddisfatto, è quasi un anno e non ha mai dato disturbi di nessun genere,
come vedi anche qui sono fortunato!!!
Ciao e buona settimana caro amico.
Tomaso

Zio Scriba ha detto...

eheh... gira e rigira, prendere a mazzate quei dannati aggeggi (con tutto il bene che gli si può volere) è il sogno segreto della maggioranza di noi... :)

Ciao Aldo!

Anna Gengaro ha detto...

Sei proprio "un tipo"!! Ho da sempre sostenuto che la tecnologia è bella e comoda, ma inaffidabile. Spesso mi domando cosa succederebbe alla gente se sparisse la corrente elettrica. Tutto ormai dipende da quella. Comunque ho notato che noi siamo i "recuperatori" per antonomasia. I miei pc sono sempre di seconda o terza mano, ma mi va bene così perchè i giovani rincorrono le novità, io rincorro poco con le mie gambe! Sono comunque una che aggiusta tutto con qualsiasi mezzo a disposizione e riciclabile. Non riesco a buttare le cose finchè possono essere riutilizzate. Ai limiti del maniacale. Chiedi ai nipoti se rimediano un portatile a poco, vedrai che ne cicciano fuori parecchi!Anna

Nou ha detto...

Quando si mettono a far le bizze, son dolori per noi!. Meno male che i figli e i nipoti smuovono mari e monti con nostro vantaggio:-)
Noi siamo alle prese con guasti delle auto: guai grossissimi per le tasche semi vuote!
Ciao Aldo... non mazziare i topini, poveri!
Baci,baci:-)
Nou

zefirina ha detto...

ma non e' per caso che gli ci vorrebbe una pasqualina?

Maria Gabriella ha detto...

O fanno, o fanno...

paroleperaria ha detto...

ah ah ah! l'importante è riuscire ad usare pasquale! :)

Tina ha detto...

Non finirò mai di maledire Chrome e anche sta c@@@a di piattaforma alla quale sono approdata, da quando ho cambiato casa elettronica mi sono ritrovata in un mare di monnezza e sono più le volte che devo far girare l'antivirus che quelle che riesco a navigare, una delle ragioni del mio silenzio in rete, l'altro è derivato dalle madonne che staccherei parlando di questo governo di deficenti mentali servi del ducetto fiorentino,
Hasta Aldo
Tina

EriKa Napoletano ha detto...

Mi ricordo di quando avevi scritto che l'altro Pasquale era morto... Beh, come vedi tutti ti vogliono bene e subito ti hanno dato la possibilità di rimetterti in contatto con noi. Ciao, caro Aldo, e buon fine settimana.

robi ciprax ha detto...

Io pensavo di aver trovato la soluzione di continuità attraverso due "pasqualini" paralleli, ma un paio di settimane fa sono saltati gli alimentatori di entrambi, costringendomi ad uscire dal "recinto" quotidiano...!

Il tuo "Pasquale" ha stanato Tina!!! Merita 2 giga di complimenti!
Ciao Alduccio.

Farfalla Legger@ ha detto...

Confesso che ho riso come na matta leggendo il tuo racconto. Scusami ma non ho potuto farne a meno specie davanti a quel "so' mazzate"
Abbraccio

Costantino ha detto...

Tutta la mia solidarietà: anch'io ho le mie gran belle difficoltà con i nuovi marchingegni.