domenica 4 ottobre 2009

LUCCIOLE PER LANTERNE

UN RICORDO DEL MESE DI AGOSTO
Questa mattina ho fatto tardi. Volevo uscire da casa prima e non ci sono riuscito; sono le 9.30 e purtroppo il caldo si fa già sentire.
Arrivare a piedi al supermercato non è proprio consigliabile. Accaldato e sudato entrare lì dove c’è una temperatura siberiana rispetto quella esterna significa rischiare conseguenze spiacevoli per la salute. D’altra parte non posso uscire da casa con un cappotto, sia pure tenendolo in mano per poi infilarmelo quando entro. Penso che farei ridere polli, galline e tacchini - se sono ancora vivi - ma non credo. Arriveranno belli spennati e pronti per essere fatti a fettine. Fortuna che io non ne mangio e non ne ho mai mangiato.
Sto divagando, ma intanto rifletto.
Eccola la soluzione: a pochi metri da casa c’è la fermata di un bus che dopo appena due stop ne fa una proprio lì vicino. Ottima idea. Difatti m’incammino e noto che sono in attesa tre cinesi, due pakistani, un senegalese e una signora parecchio anziana, quasi della mia età, che si guarda intorno, ogni secondo sbuffa e scuote continuamente il capo. Chissà perché. Io sono europeo, se la signora scuoticapa è americana siamo a posto, significa che qui sono degnamente rappresentati i cinque continenti. Il mondo intero ad aspettare.
Il bus tarda ad arrivare: certo con la stagione estiva le corse dei mezzi pubblici sono state dimezzate ma a me sembra che si stia esagerando. Un quarto d’ora, mezz’ora…per la miseria se mi ci recavo a piedi ero già andato e tornato da un pezzo.
In lontananza vedo avvicinarsi un grosso automezzo, appena però riesco a vederlo bene noto che si tratta sì di un bus ma di quelli turistici.
Cinque minuti dopo, finalmente, ecco che arriva lèmme lèmme il nostro.
Quasi tutti i bus pubblici di qui hanno tre porte: la prima e l’ultima per salire quella centrale per scendere. Quando il nostro di bus si ferma io vado all’ultima porta e salgo, mentre la signora con lo scuotimento di testa sale a quella di centro seguita come una chioccia dagli altri sopracitàti. Perchè hanno preferito quella centrale con tanto di adesivi che ne vietano l’uso per salire non è dato sapere.
Appena salito m’incammino verso l’uscita quando intravedo di spalle, seduto in prima fila, il profilo inconfondibile di un mio caro amico, quasi coetaneo. Piuttosto in carne, capelli corti e radi, occhiali. Ultimamente, a differenza di qualche tempo prima, ci siamo incontrati molto di rado eppure non abitiamo molto lontani l’uno dall’altro. Poiché arrivo da dietro gli riverso un leggero colpo sulla spalla e lo saluto…
=Ciao Nico’…
Lo guardo e…toh! si è fatto crescere i baffi, bianchi come i quattro capelli che gli sono rimasti.
Lui, serissimo, la fronte corrucciata, mi fissa con uno sguardo piuttosto duro e mi fa…
=Chi è lei?
Io balbettando gli chiedo…
= Nico’ mo ti sei fatto crescere i baffi?
Lui con un fare molto altezzoso…
=Questi baffi ce li ho da cinquanta anni, non mi chiamo Nicola e non la conosco. =
Sono completamente esterrefatto, continuo a balbettare e cerco di chiedergli scusa facendogli capire che l’ho preso per un altro proprio identico a lui.
Non risponde neppure. Si alza, si avvicina alla porta centrale del bus per scendere dove io già mi trovo in quanto devo scendere anch’io. Mi passa davanti, scende tutto impettito senza degnarmi né di una parola né di uno sguardo e si avvia verso il supermercato.
Io prudentemente mi fermo, giro alla larga per una buona mezz’ora poi, appena lo vedo uscire con una busta in mano, aspetto che si allontani ed entro a mia volta nel supermercato.
Penso e ripenso all’accaduto ma non trovo una spiegazione logica.
Strano però, un preciso duplicato del mio amico.
Evidentemente questa volta ho visto LUCCIOLE PER…no, per lanterne è troppo poco, diciamo pure PER LAMPIONI. Può capitare quando si entra nella quarta età.

35 commenti:

Veneris ha detto...

Non capisco perchè sto tizio è stato cosi burbero, è cosi sgradevole essere scambiati per un altro?? Mah, va a capire certa gente!?

riri ha detto...

Bè, caro Aldo, il signore sosiaè stato un pò sgarbato..comunque stai tranquillo, sei in buona compagnia:-) anche se ho qualche primavera di meno, pensa che 4/5 anni fa incrociai una signora identica ad una ex collega di lavoro, la chimai per nome e la baciai, lei mi scrutò bene, poi mi disse "-guardi che si è sbagliata"-ahahah, non poteva dirmelo prima che la baciassi? Ha ragione my boss quando mi dice che bacio la gente troppo facilmente:-))Buona domenica

luly ha detto...

Aldo, tranquillo, certe cose accadono anche a 30 anni!:)
Come sempre, i tuoi racconti, letti a quest'ora del mattino, fanno spuntare un sorriso, capace di rendere la giornata piacevole:)
Ma ieri c'eri anche tu, vero? Noi siamo arrivati in piazza prestissimo, verso le 14.00, e quando alle 16.00 ho cercato di raggiungervi è stato praticamente impossibile, mi hanno bloccata perchè non c'era nemmeno lo spazio per far passare una persona un po' più in carne, figurarsi due sventurati con bimba grande in spalla e passeggino al seguito:(
Dai, ci daremo appuntamento per un gelato dalle tue parti....verrò certamente:)
Buona domenica, caro Aldo.

ALEPH ha detto...

A me che son miope succede sempre...solo che tu ne fai un momento letterario squisito.
PS. Ero con un gruppo di amici sparsi per l'italia : una occasione buona per ritrovarsi.

fabio ha detto...

A questo punto urge che tu vada a trovare il tuo amico, anche per dargli una sbirciata da lontano, e capire la differenza attuale.

rosy ha detto...

Aldo, caro, oggi è S. Francesco e voglio lasciarti il saluto di Francesco
Pace e Bene.
Leggerò questa sera con calma
sto in cucina a preparare il pranzo della Domenica.

NADIA ha detto...

holaaaaaaaaaa Sor Aldo bello buona domenica....
se tu hai visto lucciole pè laterne al signore ja pizzicato nà tarantola scorbutico e ineducato......
ma non preoccuparti succede a tutte le età;))
un abbraccio e un besito!!!!

serenella ha detto...

Aldoooo....mi meraviglio di te che hai doti innate per argomentare tale spiacevole episodio. Io propongo due tesi:
- era suo fratello gemello, di cui non conoscevi l'esistenza;
- ha perso la memoria...lui;
Buona domenica.

Bastian Cuntrari ha detto...

Aldo, c'ero pure io sull'autobus, quel giorno, ma non mi sono camuffata da signora anziana, né sono salita dalla porta centrale...

Ho pedinato il "finto" Nicola che dopo poco si è incontrato con un suo amico e gli ha detto: "Aho! Che ficata! Sull'auto ho 'ncontrato Ardo, er Monticiano! T'o ricordi? Mbe' m'è venuto a saluta'... Ciao Nico' - me fa - come va? Io j' arisponno puro 'ncazzato che 'n so' Nicola... che s'è sbajato... E lui se n'è ito co' la coda tra gambe!!! Aho! Se deve da esse rimbambito, pe' nun avemme riconosciuto...

Allora gli ho reso la pariglia: "Caro Signor Nicola, quello che sull'autobus l'ha fermata, non era Aldo il Monticiano, ma un suo cugino che gli assomiglia moltissimo! Aldo è attualmente in ferie alle Seichelles. E il rinco è lei".

Giustizia è fatta. Come vedi, entrando nella quarta età - o anche solo avvicinandocisi - si acuisce il sense of humor. Magari qualcuno un po' rinco lo è, come me, che sto rileggendo quel che ho scritto in 'sto ca*** di commento...

Buonissima domenica, Monty!

Susanna ha detto...

Scostante, il sosia...

gatta susanna

gturs ha detto...

E' già capitato anche a me di salutare una persona prendendola per un'altra... sono cose che capitano comunque il tizio non è stato per niente educato.
Un caro saluto aldo augurandoti una felice domenica dall'estremo ponente ligure, roberta.

Daniela ha detto...

Bè, a me non succede mai di salutare qualcuno perché lo confondo con qualcun'altro... e sai perché? Perché non sono per niente fisionominsta e spesso non riconosco nemmeno me stessa allo specchio la mattina presto!! Scherzo, tranquillo! Direi che tu sei stato gentile ed il signore probabilmente s'era svegliato con il piede storto. Capita. Io però non avrei aspettato mezz'ora fuori dal supermercato. Non avevi mica fatto un errore che meritasse quella risposta! Il maleducato non sei stato tu e quindi spero ti sia comprato una cioccolata per premio!
Ciao, Buona domenica, Aldo^^^

Pupottina ha detto...

eheheheheh
sono cose che succedono!!!
anche io quando sono per strada saluto tante persone da lontano, sbagliando perché in realtà non le conosco, poi quando si avvicinano pensano che ci stia provando.... succede!!!!!
^_____________^

buona domenica

Ladoratrice ha detto...

Che antipatico, poteva essere più socievole e avrebbe guadagnato una conoscenza interessante!

upupa ha detto...

Mi stupisci sempre....
un abbraccio

Luigina ha detto...

Indubbiamente antipatico il sosia del tuo amico, se poi è vero quello che ha scritto Bastian Cuntrari pure un fetentone. Comunque non preoccuparti. Quando eravamo fidanzati mio marito quando veniva a casa a trovarmi, mi diceva che incontrava sempre un ragazzo al semaforo che lo salutava e lui rispondeva al saluto, ma non sapeva chi fosse. Dopo parecchi giorni scoprì che era..mio fratello :))))

Nicole ha detto...

ti assicuro che non c'entra letà...io fatico da sempre a memorizzare i nomi e le date.

Mentre ho una memoria eccezionale per altre cose.
Ad ogni modo il signore è stato sgarbatissimo, anzi un vero villano!!!

il cuoco ha detto...

E tu dovevi rispondre " ma come hai cambiato anche nome? Troppo ganzo"

il monticiano ha detto...

@Veneris: Evidentemente quel giorno gli giravano per il gran caldo.

@riri: Può capitare anche questo, ma se dispensi i tuoi baci così facilmente è un chiaro segno di amore verso il prossimo. Spiegalo al tuo boss. Buona notte cara.

@luly: Io c'ero insieme ad altri blogger e sapessi quanto ci sono rimasto male per non avervi potuto incontrare e così anche gli altri.
Sarà per una prossima volta soprattutto se vi va di gustare un buon gelato al Palazzo del freddo di Fassi, a due passi da casa mia.
Buona notte a tutti voi, carissimi.

@ALEPH: C'era la possibilità d'incontrarti? Peccato che non ci siamo riusciti.

@fabio: Un ottimo suggerimento: busso a casa sua e controllo.

@rosy:grazie molte per il saluto del poverello d'Assisi.
Penso proprio che il pranzo sia andato bene. Buona notte cara.

@NADIA: In realtà non m'aspettavo una tale reazione, ma pazienza.
HASTA SIEMPRE Nadiolita.!!!

@serenella: Ma lo sai che alla possibilità del fratello gemello e alla perdita della sua memoria non ci avevo pensato. Eh sì, voi donne siete veramente perspicaci.

@Bastian Cuntrari: Terminato di leggere il tuo commento è calato il sipario ed è partito l'applauso con tanto di standing ovation. Grazie B.C.
Ho trascorso la domenica ridendo.

@Susanna: Se ne incontrano sai di questi soggetti. Per fortuna pochi.

@gturs: Il tizio per la verità è stato molto maleducato.
Un caro saluto a te e quei nagnifici luoghi.

@Daniela: Ho atteso mezz'ora giacchè mi scocciava incrociarlo.
Però mi sono comprato tre tavolette di cioccolato fondente al 72% Novi e me lo sto mangiando. Buona notte cara.

@Pupottina: Salutare non fa del male a nessuno, a me piace rispondere e quando rispondono gli altri.
Buona notte a te e a Kevin.

@Ladoratrice: Certo però con quel suo atteggiamento non credo che sarei stato così interessante.

@upupa: Grazie e ricambio affettuosamente il tuo abbraccio.

@Luigina; Ho riso per il fatto di tuo marito. Vuol dire che non sono il solo a prendere abbagli.

@Nicole: Grazie per il tuo commento al post precedente.
Allora non posso che riconsolarmi, non sono solo.
Quel tale è stato più che villano.

@il cuoco: Mannaggia, alla tua battuta non ci ho proprio pensato.
Sarebbe stata efficacissima.

modesty ha detto...

voglio sposare la bastian cuntrari. ha stile la ragazza!

Pupottina ha detto...

buon inizio settimana ^___________^

Renata ha detto...

Ho letto con piacere ed ho concluso con un sorriso.

Sono passata per augurarti una buona settimana.

NADIA ha detto...

holaaaaaaaaaaaaaaaaa Sor Aldo bello buongiorno!!!
Nun ciò voja de fà gnente.....
intanto buona settimana, il piacere di incontrarti è stato tutto mio sei un grande Sor A'......
un besito e a prestissimooooooooo
HASTA SIEMPRE!!!!

ANNA ha detto...

Certo che non era tutta sta simpatia il tizio clone del tuo amico... :( che stronzo! un abbraccio caro amico mio!

La Mente Persa ha detto...

A me era successo quando frequentavo le superiori. Stavo scendendo le scale e sono convinta di vedere una cara amica, Sara, mia coetanea, tiro la cartella della presunta Sara da dietro e le faccio: "Bu!"
Quando si volta noto che il naso è leggermente diverso, e si, non è Sara.
La tipa mi ha sputtanato con la sua compagna di giochi finché non siamo salite sul treno del ritorno.
Triste e amara figura!

chicchina ha detto...

Aldo,ma sicuro,non è questione di età,può capitare.Sussiegoso, però, il sosia.Mica l'hai offeso,e avrebbe potutto trovare mille forme per dirti la stessa cosa,e magari riderci sopra insieme.
Mi vengono in mente le parole di Cirano de Bergerac:"se avesse un po di spirito...."
Un cordialissimo ciao e buona settimana.

amatamari© ha detto...

Allora la quarta età io la conosco da mooooolto tempo...
:-)

Angelo azzurro ha detto...

E' capitato anche a me di recente d'essere scambiata per un'altra , ma ho sorriso alla persona che mi aveva avvicinato e ci siamo chiariti. Le buone maniere dovrebbero essere il biglietto da visita con cui ci si presenta. La persona che hai incrociato tu non lascia dubbi sul suo ritratto!

Angelo azzurro ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
rosy ha detto...

Da noi si sarebbe detto che... avevi preso un palo...
Però il signore è stato assai sgarbato, in fondo mica l'avevi scambiato per un animale.

Aldino, son cose che succedono non solo ad una certa età e che ci sono certe persone che veramente si somigliano tanto e ogni età e buona per sbagliare...

Mettici anche che stavamo ad Agosto e il sole fa di questi scherzi
Comunque il sosia di Nicola mi è antipatico, che brutta gente che ci sta...meno male che ci sono persone come te che ci fanno dimenticare i tanti Nicò antipatici

Un bacione
Con simpatia rosy.

il monticiano ha detto...

@modesty:Effettivamente Bastian ha fatto un post nel post ed anche a me è piaciuto molto.

@Pupottina:buon inizio settimana anche a te e grazie.

@Renata:Ti ringrazio e ricambio volentieri gli auguri.

@NADIA:Buona settimana anche a te. Anche gli altri hanno provato piacere d'incontrarti.
HASTA SIEMPRE!!!

@ANNA: Simpatico non lo è stato affatto anzi al contrario io mi sono trattenuto dal reagire in altra maniera. Ciao Annare'.

@La Mente Persa: Purtroppo constato che certi strani episodi non capitano solo a me.

@chicchina: Infatti proprio per quello sono rimasto un po' scioccato, poteva finire tutto con una risata.
Ciao e buona settimana anche a te.

@amatamari: Devo concludere che anche a te sono capitati episodi del genere, a prescindere dall'età.

@Angelo azzurro: Ecco, questa doveva essere la reazione ed invece... Mah! avrà avuto un momento strano per qualche motivo.

@rosy: con due parole hai detto tutto: stavamo ad agosto!
Grazie, anche io con tanta simpatia ti abbraccio.

Lara ha detto...

Che lampione "scuro" però !!!
Forse sarebbe stata meglio una ... lucciola ^___^

Ciao caro Aldo, a presto!
Lara

Antonella ha detto...

Direi che questo tizio è stato molto maleducato e scontroso... La gentilezza e la cordialità sono parole che molti non conoscono. Comunque capita anche a me, molto spesso, di confondere le persone specialmente quando la somiglianza è quasi perfetta!

Francy274 ha detto...

Ciao Aldo,
succede a tutti di scambiare persona, a volte ci sono somiglianze strabilianti, veri sosia.Però pronto di spirito come sei mi lasci un pò stupita, potevi dirgli "ah vero, Nico è più bello", così con non chalance :DDD
un abbraccio
Francesca

paoladany ha detto...

Succede a tutte le età! Non te la prendere!!
e poi per giunta l'hai incontrato anche cafone!