lunedì 14 giugno 2010

SPERO SEMPRE D'INCONTRARLA

Vent'anni fa i deci anni di differenza tra di noi non si notavano. Oggi chissà.
Questo fatto anziché rattristarmi mi fa aumentare la voglia di rivederla.
Entrambi invecchiati è naturale, però avendola conosciuta molto bene e frequentata per un discreto periodo sono certo che non la troverei cambiata di molto.
È rimasta per me colei che paragonai per le sue forme ad un violoncello.
Mi piace credere e illudermi che la speranza d'incontrarci sia reciproca.
Pur conoscendo il suo recapito telefonico, la sua abitazione, i luoghi e gli amici che ho frequentato anch'io, nonché la localita vicino Torre del Lago Puccini dove era solita trascorrervi tutti gli anni almeno venti giorni di villeggiatura, non cercherò di rintracciarla anche perché non ho saputo più nulla di lei e quindi chissà quanti e quali cambiamenti potrebbero essersi verificati.
Invece se si verificasse un incontro casuale questo sarebbe uno dei momenti più belli di quest'ultima parte della mia vita.
A volte penso, e ne sono quasi certo, che anche lei ha fatto e magari starà facendo queste mie stesse riflessioni.
Il perché è presto detto. Il nostro rapporto, durato un notevole periodo è stato vissuto da entrambi in maniera intensa poiché nutrivamo, l'uno verso l'altro, sentimenti veri e sinceri.
I nostri incontri all'inizio avvenivano nella sua macchina in luoghi appartati e molto lontani dalle nostre rispettive abitazioni. Poi a casa sua quando le desiderate circostanze favorevoli lo permettevano.
I momenti migliori li abbiamo trascorsi proprio lì e sono quelli a ritornarmi in mente così spesso.
In un incontro che spero avvenga presto, torneremo a riviverli quei momenti con la serenità che ci deriva dalla nostra attuale età ma anche con gli stessi sentimenti di venti anni prima.
Mi capita di immaginare la scena dell'auspicato incontro, ma riesco soltanto a intravedere le espressioni del suo volto, dei suoi occhi cerulei e del suo sguardo particolare che rammento sempre.
Io non so raffigurarmi come lei mi vedrà.
Sento che, dapprima increduli, ci abbracceremo commossi, poi torneremo a guardarci, a scrutarci,
a sorriderci, magari anche a ridere pensando all'errore che abbiamo commesso quando, venti anni prima, ci siamo lasciati senza nessun perché.
E parleremo a lungo di noi, delle nostre vite, di quello che ci è accaduto e di quello che abbiamo perso stando lontani.
Eviteremo sicuramente di parlare del futuro, almeno io.
Credo però che al momento di salutarci, anche senza dirlo, coltiveremo dentro di noi una speranza:
quella d'incontrarci ancora.
Non importa come, dove, quando.

35 commenti:

Armando ha detto...

PRIMOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!

Armando ha detto...

adesso mi gusto la lettura e commento !!!!!!!

Armando ha detto...

te lo auguro di tutto cuore caro Aldo senza aggiungere altro !

un abbraccio

riri ha detto...

Caro Aldo poresti incontrarla per caso, oppure dare una mano al destino e fare un passo verso di lei, questi ricordi sono bellissimi, racchiudono un'intesa non indifferente...
a volte mi capita di pensare ad una cara amica che ho perso di vista, anche se in modo diverso dal tuo, vorrei rivederla e credimi, vorrei, in qualsiasi posto, cercare di dirle che è stata la sorella che non ho avuto, la goccia di mare da conservare in una conchiglia..

serenella ha detto...

Dolcissimo Aldo, questo post mi ha commossa, poichè tutti nella vita, abbiamo un amore incompiuto, che è rimasto pulito e immutato nel tempo.
Siete fortunati, poichèpotete ancora incontrarvi, stringervi le mani e guardarvi negli occhi. O sognare che questo avvenga. Non è sempre così.
Un abbraccio.

Malumore ha detto...

Ciao Aldo, secondo me non dovresti fare la cavolata di affidarti al caso, che non va mai come vorremmo andasse. prendi il telefono e chiama, ma prendi in considerazione l'idea che per lei risentirti o meno possa esserle indifferente. non ti aspettare niente, e chiama solo se hai piacere di farlo senza doppi fini, e senza che poi tu te ne possa pentire.

Paola ha detto...

Buongiorno caro Aldo e buon inizio settimana... direi che anche il "caso" si può aiutare... magari con una piccola spintarella... no???
La speranza è ultima a morire e ti auguro con il cuore di incontrarla!!!
Un abbraccio!!!

luly ha detto...

Non so se augurarti davvero di incontrarla di nuovo o continuare a coltivare dentro te questi forti sentimenti....forse è proprio il ricordo di quei momenti che li alimenta tanto.
Buona giornata!

modesty ha detto...

toh! un post col "bicchiere mezzo pieno"!

bello! love, mod

Ibadeth ha detto...

Molti anni fa ascoltavo una canzone di Gianni Togni, non ricordo il titolo, che diceva "Chissà se mi ritroverai". Mi metteva sempre una certa tristezza. Sapere che una persona che per un periodo è stata per te importantissima circola ancora non lontana e non incrociarla più. Mi sembra strano. Prima eravamo importantissimi l'uno per l'altra, poi torniamo ad essere due estranei. Non so come si faccia, non mi è mai capitato, vivo ancora con il primo e unico compagno importante della mia vita, è un'esperienza che non ho mai provato.
Sarebbe bello incontrarla, ma io non andrei a cercarla. Trovarsi di fronte ad un periodo ormai chiuso della mia vita è sempre un po' straniante. E non tanto per il confronto tra il prima e l'adesso - sono passati tanti anni, grazie tante che saremo cambiati - ma per la sensazione di spiazzante malinconia.
Boh, non so se mi è riuscito di spiegarmi, non mi sono capita neppure io.

Galatea ha detto...

Ciao Aldo, io ti capisco, vivo anch'io una cosa del genere e penso che lasciare fare al destino sia un modo per scarricare le nostre responsabilità nel momento in cui le cose non siano come le abbiamo immaginate, e poi sarebbe magico e poetico un incontro casuale :)

NADIA ha detto...

holaaaaaaaaaaaaaaaaaa 12° esima !!!!

Penso che dare una mano al destino non faccia poi così male.....
magari fare il primo passo Sor Aldo bello come la vedi se ti serve quel passo sono disposnibile ad aiutarti il destino avolte è lento!!!
Ti abbracccio forte forte!!!
hasta siempre mio comandante!!! ^_^

Ellys...o meglio Martina ha detto...

Che bella storia Aldo, mi hai rapito con il tuo racconto e sopratutto con i sentimenti che provi ancora per questa donna. GLi amori passati sono importanti e ti fanno vivere il presente con un sorriso in più...non credoc he sia però il caso di rivederla perchè sono cambiate troppe cose, ognuno di voi ha intrapreso una vita diversa con persone diverse...secondo me è meglio un bel ricordo passato che una delusione nel presente.

Tina ha detto...

Giovanotto...una spintarella non sarebbe un male, quindi, prendi quel numero e vai a telefonare, mica è un reato coltivare sentimenti, è un reato avere rimpianti. ;-))

Bellissimo modo di raccontare come il cuore batte a mille ;-))

Buon inizio settimana Aldo

Marianna ha detto...

sono d'accordo con tina dai su muoviti che ci vuole non ti sembra ?
e vai a prendere da me la bandiera bacio nonnetto !!!!!

zefirina ha detto...

ho sempre paura che imiei ricordi siano più belli della realtà, io lascerei tutto al caso

Chica ha detto...

...anch'io una mano alla speranza glie la darei........che tenerezza......:D

Angelo azzurro ha detto...

Quant'è dolce farsi accarezzare dai sogni, vero Aldo? Almeno quelli, non ce li possono toccare!
Ciao!!

Elly ha detto...

Ciao Aldo,
sinceramente ho poco da dirti.

Ma vorrei che tu ascoltassi questa canzone, che è una delle mie preferite di F. Battiato (ho scelto una versione diversa perchè adoro gli archi).

Ciao

http://www.youtube.com/watch?v=lKoZfguviW8

rosy ha detto...

Caro Aldo, i ricordi sfiorano con delicatezza il cuore e diventano magici.
Da sorellina, ti dico non insistere, se tu hai il suo numero, anche lei credo che l'avrà e poi se vuole sa come trovarti.
Se non lo fa,avrà le sue ragioni.
Da quello che ho letto, il vostro è stato un qualcosa di bello, lascia stare continua a sognarla e sono sicura che anche lei ti penserà qualche volta e come te tiene per se i vostri momenti...
Hai fatto questo post sotto l'impulso della malinconia che danno i bei ricordi ne sono sicura.
Se tu avessi voluta cercarla avresti potuto farlo, ma anche tu sai che forse è meglio lasciare le cose come stanno.
Ti abbraccio
ciao fratellone romanticone.

Carlo ha detto...

Ciao Aldo e scusa se uso la forma confidenziale anche se è la prima volta che commento da te!! In effetti, è la prima volta ma già da tempo vengo a leggere i tuoi bei post... seguendo un prezioso consiglio di Tina! Questa volta però, ho superato le remore di una "nuova" registrazione (altro account e password da ricordare) ed ho provveduto perché... devo ringraziarti per le sensazioni che ha suscitato in me questa storia!

Più che simile nei contenuti, lo è nella sostanza delle sensazioni che oggi, ogni tanto, fanno capolino nella mia fantasia! E' stato magnifico leggere quello che pensi e provi, oggi... e ripensare a quello che a volte agita i miei sentimenti.

Sono belli questi desideri che a volte mi/ci assalgono, non trovi? Sognatori, nonostante la vita abbia fatto il suo corso e noi le nostre scelte, giuste o sbagliate che siano state!!

Bello, veramente bello aver letto questa tua piccola ma intensa storia!

Ciao e buona serata a te

il monticiano ha detto...

@Armando: In quelle parole auguranti
c'è compreso tutto, ti ringrazio.
Un abbraccio anche da me.

@riri: Mi aspetto dal destino la sorpresa d'incontrarla così, proprio per caso.
Belle le tue parole verso la tua cara amica che non hai più visto.

@serenella: Ti confesso che nello scriverlo mi sono commosso anch'io
perché è tutto vero.
Ti abbraccio anch'io.

@Malumore: Non è così semplice.
Sai quante volte ho provato a telefonarle? Ma non l'ho fatto senza riuscire a capirne il perché

@Paola: Ma è proprio quello che non voglio fare, dare una spintarella. Continuo a sperare.
Anche da me un abbraccio.

@luly: Sagge parole le tue. Però io so aspettare, non si sa mai.
Buonanotte a tutti voi.

@modesty: E' la parte mezza vuota che mi crea problemi.
Grazie mod.

@Ibadeth: Ho capito benissimo invece. Non vado a cercarla infatti proprio per le ragioni che dici tu. Grazie.

@Galatea: Proprio quello in cui spero: un incontro casuale.

@NADIA: Lo so benissimo che sei una generosona perché sei anche una bella persona.
Un abbraccione anche da me.
HASTA SIEMPRE!!!

@Ellys...Martina: Anche tu non hai tutti i torti. Per ora lascio fare al destino.

@Tina: Il fatto è che il "giovanotto" - mi vien da ridere -
spera nella soluzione da tanto tempo desiderata.
Grazie Tina e auguri doppi a te.

@Marianna: Una vera tentazione, ma per ora resisto e aspetto.
Grazie nipotina.

@zefirina: Infatti fino a questo momento ho lasciato tutto al caso.

@Chica: Se sarà, sarà. Aspetto, l'ho fatto per tanto tempo.
Grazie Chica.

@Angelo azzuro: I sogni? Una proprietà privatissima e gustosa.
Ciao cara Angelo.

@Elly: Hai detto molto invece e il video con quella bella canzone si adattano molto a questo post.
Ciao e grazie.

@rosy: Visto sorellina che mi capita anche dopo tanti anni?
A volte preferirei avere la mente un po' confusa e non pensare.
Un abbraccio cara e buonanotte.

@Carlo: Sono contentissimo del tono confidenziale, lo preferisco a quello più distaccato.
Naturalmente ti ringrazio per essere passato qui dal mio blog e avrei piacere, ove ti andrebbe, che tu lo facessi ogni volta che trovi qualcosa di interessante.
Sei stato molto generoso col tuo commento come lo è anche la nostra comune blogger amica Tina.
Se ho ben capito anche te hai dei bei ricordi.
Ciao e a rileggerci.

Rita ha detto...

Personalmente nella sfera dei sentimenti lascio che sia il destino a decidere.
Ti auguro comunque che questo tuo desiderio si avveri...se veramente è ciò che desideri;)
Un bacione!!

Nounours ha detto...

Che racconto romantico e sentimentale!
Aldo, siamo di quelli che sanno aspettare l'avverarsi dei sogni. Sinceramente io lo sono stata perché oggi vivo alquanto disillusa. Ma quando avevo i miei sogni ancora intatti potevo accarezzare l'attesa e viverla con molta speranza.
Però il tuo è un bel ricordo. So che adesso mi risponderai che non eri tu il protagonista del racconto. Ma ti seguo da un po' e quindi ti conosco... anzi mi meraviglio della tua esposizione in prima persona. Mi sa che ti è venuto voglia di togliere il freno.
Magari tutti e due state pregustando un prossimo "casuale" incontro e questa attesa vi dà forza e gioia.
La felicità è fatta di tante sfaccettature.
...Vorrei anch'io un ricordo così, che quando ci pensi ti si allarga il cuore.
Un abbraccio, Nou.

Ernest ha detto...

Te lo auguro Aldo davvero!
E ti dico visto la passione e l'amore che viene fuori da queste lettere scritte, vai, chiama, non ti fermare, queste cose vanno fatte, per queste cose funziona la vita.
Fallo Aldo!
un saluto

Anna2 ha detto...

Carissimo!!!Che meraviglia!!!
Come mi piace questa storia Vera...
Hai un bellissimo ricordo...
mantienilo,è questo che Ti fà stare
in trepidazione,e l'attesa è ancora più bella se lasci fare al caso.
La vita è strana...anche se sono passati vent'anni,non vuol dire,
può essere che da un giorno o l'altro,casualmente La incontri.
Amala...Tienila stretta nel Tuo cuore,perchè ora lo vivi felice,
ma se forzi il destino,potrebbe
non piacerTi più.
Mio caro Aldo,
Ti auguro Tanta felicità...
Un grossissimo abbraccio,ed un baciotto dalla tua amica Anna2.

AlessandraLace ha detto...

e che aspetti? er destino? non so perchè vi ha fatto separare, io ora darei una mano al destino per rivederla. un abbraccio

il monticiano ha detto...

@Rita: Sì. è quello che desidero anche se è troppo tardi.
Un abbraccione grosso.

@Nounours: E' una storia vera ed io sono il lui.
A volte il senno di poi ha il sopravvento.
Grazie Nou, ti abbraccio anch'io.

@Ernest: Grazie per il tuo incitamento, ma non so neppure io il perchè vorrei che avvenisse casualmente.
Un saluto anche a te.

@Anna2: Voglio avere anmcora la pazienza di attendere il volere del caso. Può anche accadere.
Grazie, ti abbraccio forte.

@AlessandraLace: Ho atteso tanto e voglio sperare ancora.
Ritengo sia meglio per entrambi che l'eventuale incontro avvenga per caso.
Ti abbraccio anch'io.

riri ha detto...

Solo un saluto ed un abbraccio virtuale, superata la bufera degli eventi, qui c'è un diluvio esagerato..Mi farei un giretto a Roma, o fa troppo caldo? Ciao Aldo, buona giornata.

Luigina ha detto...

Posso dire ultimaaaa? Ma mi basta 1 post?;) I sogni caro Aldo hanno bisogno anche della collaborazione dei sognatori per potersi realizzare, non basta secondo me inseguirli, per non dover poi stringere tra le tue mani solo un rimpianto. Penso che tu sotto sotto speri che questo tuo racconto contribuisca a far di nuovo incrociare le vostre strade e se non sbaglio Lei è il soggetto di un altro tuo precedente racconto.Io se fossi in te farei di tutto perché questo incontro diventi ...casuale. Datti da fare, magari con l'aiuto di amicizie comuni.

enrico ha detto...

Telefona, telefona e dagli di brutto al violoncello. Ho visto il tuo video da Frizzi, sei di una simpatia travolgente. Avanti Savoia!

ady ha detto...

...non so se lei ricorda la meravigliosa scena di un film di troisi, credo che si trattasse di 'ricomincio da tre'. insomma, lui la intravede per strada, vorrebbe fermarla ma è troppo timido per farlo, allora corre intorno al palazzo e tutto trafelato gli si para dinanzi...aiuti il fato e faccia in modo che l'incontro sia casuale...mi ha commosso.

il monticiano ha detto...

@riri: Qui a Roma per fare caldo lo fa però abbiamo sempre il ponentino il "venticello de Roma". Provare per credere.
Un abbraccio a voi e buonanotte.

@Luigina: Esatto, la Lei è sempre la prootagonista del mio post del 23 giugno 2009, titolo IL VIOLONCELLO.
Preferisco attendere l'occasione propizia.

@enrico: Ti ringrazio anche per il tuo poderoso incitamento.

@ady: Ricordo benissimo il film di e con Massimo Troisi, proprio "Ricomincio da tre" dato che l'avrò visto cinque o sei volte, però, in un incontro che desidero casuale, non mi piacerebbe essere così imbranato.
Grazie e a rileggerci presto.

DIANA B ha detto...

L'amore è qualcosa di talmente imprevedibile e potente che spesso lascia scombussolati.
La tua è una bellissima storia che ti ha lasciato un bel ricordo e la voglia di potere riviverla.
Non dici la ragione per cui sia finita, ma in vent'anni non comprendo il perchè non abbiate fatto nulla per riavvicinarvi. Ognuno di voi due avrà avuto le sue buone ragioni, ma quando l'amore è vero e profondo non ci dovrebbe essere nessun ostacolo a fermarlo.
Vent'anni sono molti e tante cose possono cambiare.
A volte però il caso puo' aiutare e
sognare puo' fare bene. Mai dire mai!!!
Ciao Aldo, come sempre riesci ad emozionare.
Un abbraccio
Bruna

Francy274 ha detto...

Mi hai fatto venire in mente il bellissimo libro "L'Amante", in cui il protagonista alla fine dei Suoi anni alza la cornetta e le telefona.. e lei lo riconosce subito, e parlano come se il tempo fra loro non fosse mai trascorso..
Fallo, non rinunciarci, hai ancora la possibilità di salutare un momento intenso del Tuo passato.
In bocca al lupo.