giovedì 27 gennaio 2011

CAPELLI ROSSO-FIAMMA ABITA DALLE MIE PARTI

Almeno credo dopo il bis di ieri mattina.
Sì perchè al termine della mia solita passeggiata anziché iniziare il giro dalla via che imbocco quando esco da casa e che faccio sempre, mi sono incamminato verso la via parallela arrivando quindi alla fermata del bus che comunque non devo prendere.
E chi ti vedo alla fermata? La stessa giovane donna dai capelli rosso fiamma che vidi – anzi ammirai e ne parlai – oltre due mesi fa, il 7 novembre 2010.
Lo stesso abbigliamento, lo stesso atteggiamento, con il telefonino tenuto fermo all'orecchio destro con la mano dalle dita affusolate, gli stessi capelli di un bagliore accecante e il sole che sembra illuminarglieli ancora di più.
Mentre cammino rasentando il ciglio del marciapiede la rossa si volta leggermente e abbozza un sorriso verso di me, sempre parlando al telefonino. Un po' sorpreso mi fermo e le faccio un cenno con la testa a mo' di saluto, lei mi fa un cenno con la mano sinistra, piccola e affusolata come l'altra, facendomi intendere di aspettare un momento. Mi volto per vedere se tutto ciò sia rivolto a qualcun altro, ma ci sono soltanto io.
Terminato di parlare mi dice
= salve come va?
= si ricorda di me?
= certo l'altra volta abbiamo scambiato qualche parola e allora...
= ti...ehm...posso usare il tu?
= sì, tanto lo faccio anch'io
= benissimo e...abiti da queste parti?
= sì, non molto lontano da questa fermata
= capito...vai al lavoro?
= come sempre, almeno i giorni feriali
= vorrei farti una domanda personale se me lo permetti...
= sei un tipo curioso vero?
= sì, lo ammetto
= spara
= al tuo lui, se lo hai, gli piacciono i tuoi capelli?
= non sto con un lui ma con una lei
= ah!
= ti scandalizza?
= a me? E perché? Ognuno è libero di stare con chi gli pare...
= credevo di sì, i capelli bianchi che hai mi hanno...
= oltre quelli ho anche un cervello che ancora funziona, poco ma quel poco mi basta
= ad ogni modo ce l'ho avuto un uomo ma sarebbe stato meglio non averlo conosciuto. Adesso mi trovo benissimo con la mia ragazza. È più giovane di me ma siamo veramente innamorate l'una dell'altra. Viviamo insieme nella stessa casa
= credo sia questo ciò che maggiormente conta
= ci puoi giurare. Sta arrivando il bus. Devi salire anche te?
= no abito qui a due passi e allora...
= allora ciao, ci vediamo...
= ciao...io mi chiamo Aldo e tu?
= è importante per te?
= beh, insomma...
= te lo dirò quando c'incontreremo la prossima volta, ciao
La guardo salire, resto fermo per un po' quindi mi chiedo che cosa avrà voluto dire con quell'ultima frase.

39 commenti:

Angelo azzurro ha detto...

Il rosso attrae sempre, impossibile non notarlo e non ricordarsene, vero? ;O))
Chissà che ti racconta la prossima volta!
Ciao Aldo, ti lascio un caro saluto passa una buona gionata

riri ha detto...

Certo che sei forte Aldo!! Un uomo di mondo e con vedute aperte, ma di questo ero proprio sicura:-)Anni fa (ad un convegno medico) conobbi un uomo che faceva le mie stesse domande, mi incuriosii e mi avvicinai..maròò che sfacciata, ma era per i contatti sociali..gli chiesi che tipo di lavoro facesse, era un infermiere, pensavo fosse un medico, andammo al buffet per onorarlo e onorarci..lo sai che dopo una decina di minuti di chiacchiere mi disse: ti scandalizzi se ti racconto una cosa? Chi io? Non mi stupisce niente, allora mi indicò il suo compagno, un dottore con una parlantina esagerata:-)Ogni tanto passo ancora a salutarlo all'ospedale....Ti piacciono i capelli rossi?
Un abbraccio e buona giornata, qui è grigio il ciel....

cristiana2011 ha detto...

Mi piace il tuo modo di socializzare e mi piacerebbe incontrarti e scambiarci un po' d'idee, sai le risate?
Cristiana

rosy ha detto...

Ogni volta che andavo a Roma, camminando pensavo sempre a te e a quello che ci racconti e mi guardavo intorno curiosa sperando di vedere qualcosa e poi di raccontarlo
Ma non vedevo nulla di strano solo un gran camminare di gente che correva da tutte le parti, poi mettici che andavo anche bendata come un corsaro e forse era la benda che mi toglieva gran parte della visualità?

Però mi rifacevo su in ospedale nella sala d'attesa dove ne viste e sentite
di cose belle e divertenti

Ora veniamo al tuo incontro
la ragazza con le mani affusolate e con i capelli rossi ti ha ricordato e questo la dice lunga
Che tu ricordi lei è normale un uomo è sempre attratto da una donna specie se poi ha i capelli rossi
Ma che lei ricordi di te caro Aldo è davvero eccezionale ci sono uomini che visti una volta non si dimenticano più chi sa perchè e tu sei un uomo indimenticabile per il tuo fascino e poi dai sicurezza
Hai visto come la ragazza si è aperta con te? Sei un uomo che dai fiducia e questo è il massimo del massimo

Aspettiamo insieme il prossimo incontro.

Buona giornata fratellone

Alberto ha detto...

Di nuovo svanita? Ma non potevi prendere l'autobus anche tu e fare qualche fermata?

Bida ha detto...

Caro Aldo,
anche LA SIGNORA IN ROSSO ha trovato in te quello che noi amiamo tanto di te!
Non vedo l'ora di leggere del Vs prossimo incontro!

BUONA GIORNATA!


ps: L'IMPORTANTE è AMARE
e non far del male a nessuno!
SE AMIAMO C'è E CI SARA' PACE!
...nel giorno della memoria è IMPORTANTE AMARE e PERDONARE!
anche se è difficile...

Zio Scriba ha detto...

Inizialmente il cattivello che sono si è concentrato sulla comicità involontaria di quella mano "piccola e affusolata come l'altra" (meno male... :D) ma poi non ho potuto non volerti bene per come l'hai presa di sorpresa con la tua intelligenza e apertura mentale, che nel mondo di oggi è una rara sorpresa (anche se non per noi, che già ti conosciamo...) assai più della rivelazione di una ragazza che ama, com'è bello e giusto che possa fare senza subire lapidazioni o "stupri correttivi", un'altra ragazza.
Bravo!

Nounours(e) ha detto...

Che bello questo 2°episodio della Rosso-Fiamma! Bello, bello! Hai racuperato in pieno il tuo stile da dopo l'assenza forzata. Si sente la leggerezza e il piacere dello scrivere. Ci trasmetti la bellezza dell'incontro e la comunicazione fra le persone. La tua comunicazione è trasparente poggiata su sentimenti di fiducia, simpatia e interesse rispettoso dell'altro.
Aldo, se dovessi mai capitare a Roma, giuro che mi tingo rosso-fiamma e poi ti aspetto alla fermata del bus: voglio vedere cosa scriverai poi :))) Sono proprio curiosa! Di sicuro non ti mollo e prenderemo il bus fino alla fermata vicina al ristorante che serve l'agnello a scottadito e i carciofi alla giudia. E lì, spiluccando, ci racconteremo un sacco di cose. Che bella, Aldo mio carissimo, la vita, anche solo ad immaginarla!!!
Ciao :)

Luz ha detto...

Diciamo che non ti sei scandalizzato perché sei un uomo di larghissime vedute e non hai niente contro l'omosessualità, ma sicuramente ci sei rimasto male perché invece avresti voluto fare il "galletto" e non hai potuto.
Off limits!
Che ridere...
E il nome, guarda che non è importante.Non toglie e non aggiunge niente a una conoscenza fugace.

Ibadeth ha detto...

E vabbe?, le piacciono le donne, mica ci metteremo a guardare il capello. Oddìo, tu l'hai notata proprio per il capello...
Anche nella mia classe ci sono due ragazzine fidanzate, fanno una tenerezza... con le capoccette vicine vicine...

Ernest ha detto...

sono autobus da prendere...
buona giornata Aldo

Luigina ha detto...

Aldo non ti nascondo che mi aspettavo ti dicesse di chiamarsi Anna... Anna dai capelli rossi :))))
Poi ho pensato a una parlamentare abbastanza famosa che ha un colore di capelli come descrivi e quando appare in qualche talk show devo cambiar canale perchè quel colore è accecante.
Comunque complimenti per il tuo comportamento e la tua apertura mentale che l'ha di certo spiazzata. Anche la tua narrazione è ritornata frizzante

ady happyborn ha detto...

non so cosa abbia voluto dire con l'ultima frase, ma mi è piaciuta, da speranza. baci

DIANA. BRUNA ha detto...

Ciao Aldo,
sempre bellissimi i tuoi racconti di vita...cittadina.
Sei un uomo dalle larghe vedute e ti assicuro che non ho mai pensato il contrario.
E' giusto che ognuno nella vita faccia le proprie scelte e non è giusto da parte nostra sindacare o scandalizzarsi o addirittura fare i moralisti.
L'ultima frase della ragazza rossa sai che cosa mi fa pensare? Che sia un "ragazzo"....
Ciao Aldo un abbraccio stretto...perchè ora il braccio inizia con fatica a farmi meno male.
Bruna

Sandra ha detto...

Ma perchè non hai preso l'autobus al volo? Esigenze narrative? eh...eh...eh...interrompere sempre sul più bello. Aldo, grande narratore.

Luca and Sabrina ha detto...

Di sicuro l'hai affascinata anche tu, altrimenti non si sarebbe aperta così con te. Perchè scandalizzarsi? Non è un capello bianco ad essere così pregiudicante! Chissà al prossimo incontro cosa succederà!
Un abbraccio
Sabrina&Luca

AlessandraLace ha detto...

allora, siccome sono curiosa pure io, come te, spero che tu la incontri di nuovo e presto...vorrei conoscere il prosieguo. un forte abbraccio caro Aldarè

nonno - enio ha detto...

meno male che non ti ha chiesto se ti serviva la badante !

il monticiano ha detto...

@Angelo azzurro: Un'attrazione particolare. Chissà se ci sarà una prossima volta.
Ciao Angelo, un caro saluto e buona giornata anche a te.

@riri: Persone di ampie vedute così non sempre se ne incontrano.
Mi piacciono i capelli rossi? No, ma certo che attirano.
Un abbraccione anche a te.

@cristiana2011: Chi lo sa, può pure capitare e allora sì che ci faremmo quattro risate.

@rosy: Grazie, sempre gentile e generosa. Non sono poi tanto male 'sti romani, non ti sembra? Nessuno può sapere se ci carà un altro incontro.
Un abbraccione anche a te.

@Alberto: In quel momento non ci ho proprio pensato.

@Bida: Forse sì, almeno un breve cenno di cordialità e sincerità.
Sul nuovo incontro nessuno può dirlo.
Buona giornata anche a te e grazie

il monticiano ha detto...

@Zio Scriba: Anche lei mi ha sorpreso per la sua cordialità oltre che per la sua spontaneità.

@Nounours(e): Io, a quel pranzo, ci aggiungerei la pasta all'amatriciana e toglierei l'agnello a scottadito.
Credo che nessuno può tolierci immaginazione e sogni.
Ciao Nou e grazie.

@Luz: Al massimo potrei essere un gallo vecchio ma non so se da me verrebbe fuori un buon brodo.
Di divieti per me ce ne sono parecchi.

@Ibadeth: Sta' tranquilla che io non mi scandalizzo proprio per certe preferenze o scelte.

@Ernest: Rimprovero giusto, su certi autobus occorre salire.
Buona giornata anche a te.

@Luigina: Quando "quella rossa" appare in TV io cambio canale non per il colore dei suoi capelli.
Forse la ragazza avrà pensato che io mi sarei scandalizzato per quella sua affermazione.
Grazie e un saluto a voi.

Nounours(e) ha detto...

Non mangio agnello da molti anni e neppure conigli, così come gli uccellini, questi ultimi da almeno 40 anni! Eppure sai che i Veneti fanno fatica a rinunciare alla combinazione "Poènta e osèeti".
Buona giornata!
ciao :)

il monticiano ha detto...

@ady happyborn: Infatti sono rimasto un po' interdetto.
Un abbraccione.

@DIANA.BRUNA: Sia per i capelli che per gli altri attributi, oltre che per la voce, ti assicuro che non è un ragazzo.
Auguri e grazie per l'abbraccio che ricambio ancora più stretto.

@Sandra: Sono rimasto imbambolato. Se ci sarà un'altra volta allora si vedrà. Grazie.

@Luca and Sabrina: Anch'io spero in un ulteriore incontro.
Un abbraccione ad entrambi.

@AlessandraLace: Il prosieguo interesserebbe anche me.
Un abbraccione Alessa'.

@nonno - enio: Mi sembra impossibile che a una ragazza italiana interessi fare la badante

Nounours(e) ha detto...

P.S. Pare che questa selezione che applichiamo nell'alimentazione sia segno di evoluzione in positivo. Sicuramente c'è molto più rispetto per gli animali. Almeno per quelli più deboli o graziosi...
Ciao Aldo

Maraptica ha detto...

Incuriosisce la ragazza eh?! :) Aldo sei una forza! ;)

Nicolanondoc ha detto...

Ciao Aldo, buon fine settimana, le donne le preferisco brune/castane ed un giorno mi capitò più o meno la stessa cosa con una donzella, lei mi disse che non ero il suo tipo...
Adesso quando ci incontriamo ci salutiamo affettuosamente con un grosso abbraccio:-)

Mr. Tambourine ha detto...

Un po' cacacazzi, 'sta tizia, poesia a parte, eh!
;)

Carlo ha detto...

Ciao Aldo e buona serata.

Siamo uomini di mondo e non ci meravigliamo... e, poi, colgo alcuni segnali che non devi assolutamente dimenticare.

Intanto, ti ha riconosciuto, salutato e "fermato" e questo significa che "il signore distinto" non si dimentica.

Poi, ti ha subito "confidato" un particolare della sua vita che... mica si butta lì, al primo che passa!! Sarà vero? Non sarà vero? Non importa!!

Poi, ha comunque affermato che con un "uomo" c'è stata e qua, si potrebbe fare una lunga riflessione che la tua intelligenza non avrà trascurato.

Infine, quel saluto mi sa tanto di "sfida" per un nuovo incontro!

Insomma, Aldo, vai avanti come un caterpillar... sei tutti noi!! Me, di sicuro che, quindi, aspetto ulteriori sviluppi.

Comunque andrà, una storia bella e piacevole!!

Ciao e sereno fine settimana a te!!

enrico ha detto...

Rosso di sera buon tempo si spera

il monticiano ha detto...

@Nounours(e): E se aggiungi che non mangio neppure cacciagione, volatili e pollame?
Mangerei pesce tutti i giorni però.
Ai veneti un suggerimento: polenta e polpette di tonno.
Ciao Nou.

@Maraptica: Incuriosisce sì!
La forza se n'è andata da un pezzo.

@Nicolanondoc: Tutti i gusti sono gusti. Rivedere una vecchia fiamma non è che faccia dispiacere.

@Mr.Tambourine: Forse le avrà dato fastidio la mia curiosità.

@Carlo: Chissà, magari più che il signore distinto le avrò rammentato un suo nonno e quindi non le è costato molto dirmi qualcosa di se.
Per ora vado avanti come una tartaruga perché del diman non v'è certezza.
Ciao e buon fine settimana anche a te.

@enrico: Di speranza ne ho poca dato che era mattina.

Adriano Maini ha detto...

Caro Aldo, incontri come questo in ogni caso scaldano il cuore! Di amore per la vita, per le cose belle, per il prossimo, per la soddisfazione di parlare. O, no?

Tina ha detto...

Ciao Aldo, hanno detto tutto gli amici che mi hanno preceduta, posso aggiungere che la confidenza che ti ha fatto, l'ha lanciata un po come una sfida e un po per capire se potevi essere un nuovo amico al quale parlare ancora di se al prossimo incontro. ;-))

Rimango in attesa degli sviluppi, uno smak e un buon fine settimana amico mio ;-))

il monticiano ha detto...

@Adriano Maini: Sì, sì, proprio ciò che hai detto.

@Tina:Probabilmente tu hai ragione, però mi è parso strano che lo abbia fatto con una persona della mia età.
Un abbraccione e buona domenica.

RedLight ha detto...

Probabilmente avalla la teoria di Shakespeare...un nome è solo un nome e non ha importanza!

Daniela ha detto...

Caro Aldo, dovevi seguirla!! O meglio, accompagnarla gentilmente e... indagare^^^
Un abbraccio!

Ambra dB ha detto...

Eh si, tu prima ci prendi, catturi la nostra attenzione con i tuoi racconti che sono dei piccoli romanzi, poi ci lasci con la curiosità perché c'è sempre un piccolo mistero alla fine.
Ciao Aldo, buona serata.

il monticiano ha detto...

@RedLight: D'accordo però il suo di nome poteva dirmelo, non mi sarebbe dispiaciuto.

@Daniela: Valido suggerimento il tuo ma lì per lì non ci ho pensato.
Un abbraccione.

@Ambra dB: Hai ragione, certe storie terminano con un interrogativo.
Ciao e buona giornata.
ps.grazie per il precedente commento.

TuristadiMestiere ha detto...

e chissà dove vi porterà il prossimo incontro...perché di sicuro ci sarà!

Nicole ha detto...

A te sta cosa inquieta perché ho capito in realtà a cosa pensi...E' solo un caso uno di quei piacevoli casi che la vita ci regala.

Tavor in Fabula ha detto...

era Sophia Belbo!