lunedì 3 gennaio 2011

MI SONO INNAMORATO DI MORBI

Non è uno scherzo e neppure una storia inventata, tutto vero dalla A alla Z.
Un mio nipote acquisito per via che è figlio di una sorella di mia moglie, nato a Roma il 9 febbraio del '56 quando la neve cadde copiosa su questa città, è un bravissimo tecnico e si occupa di vari lavori di installazione antenne TV, riparazione televisori, apparecchi radio e altri marchingegni.
Fino a qualche anno fa era un operaio specializzato presso uno stabilimento industriale, licenziato per riduzione del personale, lui tra i primi in quanto scapolo e senza carichi familiari.
Vive da solo in una bella casa di due piani, in campagna, nei pressi di una cittadina distante circa trenta chilometri da Roma.
Ho dovuto dilungarmi su mio nipote perché ritengo che siano dettagli utili per la storia che cerco di raccontare meglio possibile.
Giorni fa il televisore che tengo nella mia stanza, benché acceso, è diventato muto. Meno male mi son detto, chissà se è una disgrazia oppure una fortuna? Il fatto è che le immagini si vedevano, belle, chiare, distinte ma l'audio non ne voleva sapere. Inoltre l'altro televisore del soggiorno aveva lo schermo quasi diviso a metà da una striscia fastidiosa che sostava imperterrita sulle immagini.
I miei goffi tentativi di sistemare i due apparecchi recalcitranti sono finiti nel nulla più assoluto.
Mi decido e telefono al predetto mio nipote mettendolo al corrente della situazione. Lui mi fa:
= a zi' io verrebbe anche oggi ma nun posso venì da solo
= e vabbe' vie' co' la tu regazza
= no lei oggi sta a casa da la madre
= e allora co' chi?
= co' Morbi
= e chi è?
= er cane mio
= te sei fatto er cane?
= poi t'aricconto
= vabbe' nun è un probblema, vie' co' chi te pare basta che venghi.
Un paio d'ore dopo lui e Morbi arrivano e, quando apro la porta, vedo un cane non grosso, manto raso color marrone chiaro, orecchie lunghe penzolanti, occhi languidi, sguardo e comportamento timorosi.
Mentre il nipote procedeva nell'opera di rianimazione dei due televisori aspiranti cadaveri perché piuttosto in là con l'eta mi ha raccontato tutto di Morbi.
Circa venti giorni prima verso le 23.00 stava per addormentarsi quando sentì l'abbaiare di un cane
provenire dal tratto di terreno davanti casa sua. Sarà uno dei cani dei suoi vicini pensò e cercò nuovamente di addormentarsi ma quel cane continuava ad abbaiare insistentemente, e così seguitò a fare per tutta la notte. Quando al mattino mio nipote si alzò sentì raschiare alla propria porta di casa , aprì e Morbi molto lentamente, senza alcun timore, entrò strofinandogli il muso intorno le gambe. Da quel giorno lui e Morbi sono diventati inseparabili. Praticamente non è stato mio nipote
a trovare Morbi ma quest'ultimo a trovare mio nipote.Dal veterinario che l'ha visitato e vaccinato ha saputo che in quanto a salute stava abbastanza bene, non presentava ferite o lesioni, aveva circa un anno e mezzo ed era un incrocio tra un bassotto e un fox terrier. Non sapendo il suo nome gli aveva appioppato quello di Morbi per quanto era morbido il corpo e per come erano teneri i suoi atteggiamenti.
Ed infatti per tutta la durata della sua opera qui in casa, mio nipote era seguito come un'ombra da Morbi, quasi attaccato alle gambe e veniva guardato a lungo da quegli occhi languidi.
Soltanto quando qualcuno in strada lanciò per due o tre volte dei petardi, in anticipo rispetto alla fine del 2010 e piuttosto rumorosi, Morbi si andò a rifugiare sotto la mia scrivania.
Durante tutta la permanenza in casa, si può dire che Morbi non ha fatto neppure un fiato, pronto sempre a farsi carezzare.
Io amo gli animali, soprattutto i gatti – ne ho avuti in casa quattro dal 1948 – ma ho sempre desiderato avere un cane. Uguali a Morbi anche due.
Come si fa a non innamorarsi di una tale creatura?

38 commenti:

Luz ha detto...

Meravigliosissimo Morbi. Esistono delle creature (mai umane, per carità!!) che quando entrano nella nostra vita lo fanno in punta di piedi e allora diventa per sempre.
Anche a me piacciono i cani e ogni tanto penso a quanto sarebbe bello averne uno a fianco, ma poi la realtà ha il sopravvento. Adoro i felini e non posso fare a meno dei loro sguardi sprezzanti, delle unghie affilate e delle fusa appassionate,e soprattutto della loro indipendenza quando li chiami, si voltano per un ultimo sguardo e dondolando la coda come tigri del Bengala ti danno la schiena e se ne vanno.
Bene, allora la prossima volta che passo a trovarti ti porto un cucciolo. Un alano o un mastino?

Zio Scriba ha detto...

Già, come non innamorarsi di Morbi, e del buon cuore di tuo nipote (gli animali su questo vanno a colpo sicuro) e come non detestare gli stronzi coi petardi che traumatizzano il Morbi vostro e l'Isidoro mio?

cristiana 70 ha detto...

Sai bene che con me sfondi una porta aperta!
Son tante le mie teorie riguardo la presenza dei cani fra noi umani e se te ne dicessi qualcuna, mi prenderesti per folle.
Questa una leggenda dei pellerossa:
"Dio creò la terra e poi il sole e l'acqua per nutrirla. Creò il cielo e le stelle e le piante e i fiori e,in fine, creò l'uomo perchè ne godesse.
Ma non creò il cane,perchè già era accanto a Lui."
Aldo,se desideri un cane,prendine uno,che è il più bel dono che puoi farti.
Cristiana

Ibadeth ha detto...

Povero Morbi, chi sa chi lo avrà abbandonato... meno male che ha incontrato tuo nipote!
Aldone, se vai su FB troppi cagnoni ci sono che cercano una casa e un padrone affettuoso! Apri la porta del tuo cuore a un nuovo amico!
Baci.

Nicole ha detto...

Beh tu lo sai quanto io ami gli animali e i cani in particolare.
E non riuscirò mai a rassegnarmi alla cattiveria o indifferenza di certa gente.
Io credo che nulla avvenga per caso...Era un amore destinato quello di Morbi e tuo nipote.


Grazie per essere ritornato con noi su queste pagine caro Aldo.

Paola ha detto...

Buon Annooooooooooooooo!!!
Mio caro Aldo che bella storia... non potevi aprire meglio l'inizio d'anno con un racconto tenero e tutto sommato riflessivo per molte persone schive... grazie di questa chicca e fa tanti complimenti a tuo nipote... una carezza a Morbi!!!
Ciao e nuovamente tanti auguroni di un 2011 ricco di salute pace e serenità... un bacione grosso!!!

Luigina ha detto...

Ma allora il cane che hai messo nella foto a destra del tuo blog che Grace dice essere tuo di chi è? Bella storia comunque: quando i protagonisti sono animali come Morby e uomini come te e tuo nipote è un piacere leggere e fanno sperare in un mondo migliore.

luly ha detto...

Ho immaginato Morbi, lì accanto a voi....deve essere proprio bello e caro:)
Un bacio, Aldo!

la Volpe ha detto...

Gran bell'inizio d'anno ^^

chicchina ha detto...

Sembrerebbe una bella storia di Natale,anche se iniziata prima.Come si fa a non volere bene ad una creatura così.Ha saputo anche scegliere,mi sa tanto.
Ti posso dire una cosa,Aldo?E' bello sentirti parlare in romanesco,non mi stancherei mai di sentirti,pardon,leggerti.
Buon cammino in questo nuovo anno,cammineremo insieme se ti va e ci racconterai tante altre bellissime storie,strada facendo.Ciao

VD ha detto...

Io ho solo avuto un gatto nella mia vita. Vorrei averne un altro e anche un cane di cui innamorarmi come è successo a te con Morbi. Quanto amore danno queste creature meravigliose! Buon 2011.

zefirina ha detto...

si dice che sia spesso il cane a scegliere il padrone e così è stato per il mio lucky c'erano tre cuccioli e lui è stato quello che mi è venuto incontro e così è diventato il mio cagnolino

rosa ha detto...

Sono d'accordo con Zefirina, quando sono loro a scegliere noi, si crea in'intesa particolare...unica...

La storia di Morbi e tuo nipote è bellissima e commovente...erano probabilmente predestinati :-))

Buona serata Aldo un abbraccio.
Namastè

Insana ha detto...

Que venha 2011, pois
Será o ano do Sol a iluminar. Grandes e Pequenos Passos.
Será ano Impar unilateral
Será o ano do Coelho multiplicador

Plante a semente da vontade
Regue com o dose desejo
E terá bons frutos para colher..

Um feliz 2011 da Insana

OBS desculpe a ausência nas festas..

ady happyborn ha detto...

ti ci vedo bene con un Morbi...tenero e morbidone. prendilo se puoi

Stella ha detto...

Che bello essere scelti!

Nounours(e) ha detto...

Una grande fortuna per Morbi essere stato abbandonato! Pensa a tutti quei poveri cani che si devono sorbire dei padroni s...... per tutta la vita!
E' stato così anche per il mio Pepo, quando mi ha scelta: troppo bello! :)
Ciao Aldì

il monticiano ha detto...

@Luz:I gatti a me piacciono anche per loro indipendenza. A volte sembra che si verificano cose che non li riguarda, ma non è così.
Purtroppo in casa non ho spazi all'aperto per tenere un cane né la possibilità di portarlo fuori casa almeno due volte al giorno per le sue necessità. Grato del pensiero.

@Zio Scriba: E io, stai tranquillo, li detesto con tutto me stesso i "bombaroli".
Un saluto a te e a Isidoro.

@cristiana70: Quella dei pellerossa non è poi tanto una leggenda. Purtroppo è un dono, quello di avere un cane, che non potrò mai ricevere.
Ti saluto insieme alla tua Lilla.

@Ibadeth: Da tanto, troppo tempo che la porta del mio cuore è aperta, ma purtroppo, devo tenerla chiusa per tanti motivi.
Un abbraccione.

@Nicole: Perciò il tuo Ciccio ti
adora perché sa il bene che gli vuoi.
Grazie a voi per averti ritrovato.

@Paola: Grazie a te. Stai tranquilla che appena Morbi torna di nuovo a trovarmi gli farò anche una carezza per te.
Un abbraccione e buon 2011.

Michele ha detto...

FELICE 2011
ciao Michele pianetatempolibero

il monticiano ha detto...

@Luigina: No, no, quel cane di cui alla foto che mi ha donato Grace non è Morbi e non so chi sia.
Amare gli animali significa amare anche gli uomini.

@luly: E infatti Morbi è adorabile.
Un abbraccione a tutti boi.

@la Volpe: Sono d'accordo con te e grazie.

@chicchina: Sì, credo proprio che Morbi abbia scelto la persona giusta. Mio nipote gli ha parlato spesso e con voce suadente.
Grazie, spero di riuscire a scribacchiare qualcosa che possa essere gradita. Ciao cara.

@VD: Io penso che non sia tanto difficile amare gli animali perchè loro sanno come farsi benvolere.
Buon anno 2011 anche a te.

@zefirina: Qualche volta capiterà che stringerò la mano - pardon la zampetta - al tuo Lucky quando sarete a passeggio a Colle Oppio.

il monticiano ha detto...

@rosa: Namastè.
Chi può dirlo con certezza. sicuramente per come si è comportato Morbi non è da escludere.
Grazie, buona giornata e un abbraccio anche a te.

@Insana: Non intendo la tua lingua ma ti aguguro un felice 2011 e non occorre discolparsi per la tua assenza.

@ady happyborn: Io l'ho sognato spesso di avere un morbidone come Morbi, ma...

@Stella: Sì e può significare anche molto.

@Nounours(e): Già, può anche essere che con chi stava prima non doveva essere una brava persona per averlo abbandonato.
Un abbraccione a te e al tuo Pepo.

@Michele: Comprendo benissimo che tu pensi sempre al tuo amico carissimo. Ciao, buon 2011.

Sandra ha detto...

Eh, con me cadi bene! Io mi porterei a casa tutti i "randagi" che incontro e di tutte le tipologie. Il primo fu un pulcino di rondone , avevo 5 anni, per la disperazione di mia mamma che non ha mai voluto animali in casa. Ma da adulta mi sono rifatta. Come ha già detto qualcuno nei commenti, gli animali vanno a colpo sicuro e se ti scelgono sanno il fatto loro.
Meraviglioso Morbi.

Ernest ha detto...

Che bella storia unsaluto Aldo!!!

Angelo azzurro ha detto...

Questo post è una conferma della tua delicata sensibilità :O)

Carlo ha detto...

Ciao Aldo e bentrovato in questo nuovo anno!

Che bella storia! Soprattutto, è commovente il particolare che sia stato il cane a scegliere il "compagno", in questo modo così particolare... sembra quasi una fiaba, di quelle che nella realtà non accadono mai!

In effetti, un cane così, come fai a "rifiutarlo"?? Anche io prediligo i gatti e la mia Stella è gelosissima di attenzioni rivolte ad altri!! Tuttavia, con un "Morbi" che si presentasse alla mia porta, sarei veramente in difficoltà. Ma, magari, piacerebbe anche a Stella!!

Notte buona a te e ciao!

riri ha detto...

Caro Aldo per ben 2 volte,dopo aver letto il tuo racconto, sono stata interrotta e così alla fine non ho più scritto, ma eccomi a dirti che sono commossa, perchè Morbi e tuo nipote si son fatti un dono bellissimo, l'amicizia e l'adozione.:-) Sfido che se lo porta dappertutto, lo capisco benissimo,lo faccio anch'io:-))
Un abbraccio ed un coccoloso saluto a Morbi:-) quando lo rivedi.

il monticiano ha detto...

@Sandra: Come sappiamo bene siamo in molti ad amare gli animali, ma la cosa che sorprende quando sono loro che scelgono.
Sì. Morbi è meraviglioso.

@Ernest: Ti ringrazio, anche perché è vera.
Un saluto anche a te.

@Angelo azzurro: Grazie, sempre gentile e generosa.

@Carlo: Ciao, ben trovato anche a te e grazie. Credo che mio nipote abbia fatto molto bene ad accogliere Morbi. Un saluto alla tua gatta Stella e buona giornata.

@riri: Vero, anche a me la visita di Morbi in casa mia ha suscitato in me qualcosa di commovente per quello che mi ha raccontato mio nipote. Quando rivedrò Morbi gli farò quel saluto coccoloso e gli dirò che glielo mandi tu.
Un abbraccione a voi e a Poker.

il giardino di enzo ha detto...

Una bellissima storia, bravo Morbi e ottimo il nipote a percepire subito l'amore.
Aldo, come sempre sei un tesoro di gioia.
Un grande saluto

Tina ha detto...

Della serie...un'altro ciullato contento ;-))

Ti mettono il muso tra le mani, ti piantano gli occhi languidi negli occhi e capisci che tu da quel momento sei suo ;-))

Adorabile tuo nipote, il tuo circuito familiare non poteva essere diverso da te ;-))

Buon pomeriggio Aldo ;-))

enrico ha detto...

Ma non potevi guardare il Tv con le immagini buone e tenere un po' più alto il volume di quello con la riga nell'altra stanza? No eh, certo che ti sarestiperso Morbi! un abbraccio.

amatamari© ha detto...

Eh sì, come si fa a non innamorarsi?
:-)
Sono passati quasi tre anni da quando la mia Lulù decise di adottarmi ed è per me un grande regalo della vita la sua presenza!
Buon inizio di anno caro Aldo, e non potevi scegliere uno scritto migliore!

rosy ha detto...

La befana viene di notte...Buona befana ciao

Aglaia ha detto...

amore di un Morbi!!!!:)))))
E' vero, a volte gli animali ci scelgono!
Sai ho letto che i cani sono anime quasi perfette, che si incarnano un'ultima volta prima della perfezione:-))

il monticiano ha detto...

@il giardino di enzo: Grazie amico, anch'io ho avuto parole di ammirazione per mio nipote.
Un caro saluto anche a te.

@Tina: Sapessi quante volte ho desioderato di essere anch'io un ciullato contento, ma lo sono diventato ugualmente però con i gatti.
Sì,mio nipote ha compiuto un bel gesto.
Buona giornata Tina e grazie.

@enrico: E invece così ho acquistato un amico, e che amico!
Un abbraccio anche a te.

@amatamari(c): Il bello è che lo penso ogni giorno. Quanto mi sarebbe piaciuto averlo almeno qui vicino casa.
Sono certo che la tua Lulù ti terrà compagnia per molto tempo.
Felicissimo 2011 e grazie.

@rosy: Riesco solo ad immaginare quanti regali avrai ricevuto te come mamma e come nonna e quanti ne avrai donati tu. Auguri cara.

@Aglaia: In questo caso posso affermare che è andata proprio così, Morbi ha scelto mio nipote.
Per quanto riguarda il meeting di cui al post precedente:
te prometto che la prossima vorta
t'avviso prima der tempo e te, magara co' l'areoplano, scenni a Fiumicino e te vengo a prenne.

Ambra ha detto...

Eh si. Di questi cucciolotti ci si può innamorare. Sono talmente teneri, affettuosi, lo sguardo sempre su di te.

AlessandraLace ha detto...

bello il cagnolino, bello il tuo racconto. tornerò presto a leggerti. buona notte

il monticiano ha detto...

@Ambra: Io infatti ci "sono cascato" appena l'ho visto.

@AlessandraLace: Il cagnolino è veramente bello.
Grazie e buona giornata.

Chica ha detto...

ho sempre detto che "niente scalda di più il cuore, del naso freddo di un cane"..........ho avuto cani sin da bambina, anche ora, l'ultimo della serie è un Bracco con gli occhi più innnocenti del mondo , ma di un furbo che lèvati!....diciamo che ho scoperto solo 6 anni fa la "consistenza" felina, anche se nel passato mi era cappitato di salvare qualche micio e mantenerlo...ora ne ho due fissi semi-casalinghi (perchè comunque possono godere di uno bello spazio fuori e ultimamente me ne sono ritrovata altri 8 da sfamare tra piccini di pochi mesi e semi-adulti....
Gli 8 orfanelli magnano come ghepardi...io non faccio altro che comprare cibo per cani e gatti e correre a sfamare questo e quello , insomma mi ritrovo a far la gattare, perchè loro mi hanno scelto e io non riesco a non sentire i loro miagolii...inoltre hanno ben imparato la strada di casa per cui ogni giorno , puntuali verso l'ora del mio rientro arrivano in fila idiana dalla boscaglia e si piazzano sotto la mia finestra.....:D