mercoledì 9 maggio 2012

NON E' FARINA DEL MIO SACCO...

...però in questi giorni sto soffrendo di narcisismo acuto (sarà colpa della sventolona in rosso?) e allora riporto quello che segue scritto da un blogger amico:
VERSI ROMANESCHI DI BRUNO (cavaliereerrante)
Venni a sapè – un tempo nun lontano -
che in quarche posto de ‘sta Roma bbella,
ce vive, fra li scoji, ‘n monticjano
chiamato @Ardo, co’ la “memorja a stella” !
Essì, sora @Gertrù, mica me sbaijo …
l’ ho visto solo adesso ‘n trasmissijone
‘sto piccoletto : è acuto eccome ll’ aijo,
ma si lo senti, t’ acchijappa l’ emozzijone .
Lui …. nun ripete e logora la storia
o la rivive eccome ‘n pappagallo …
lui la sussura, acchitta la memorija,
e te conduce come a ‘n granne bballo !
Dice : “Ma Io nun c’ ero, e mica è vvero
che bbasta riccontà quer ch’ è passato,
pe’ ffà senti, puro a chi ‘n’ era nato,
quant’ era bbello e verdeggijant’ er pero” !
Eppuro, quanno @Ardo parla o scrive,
quanno racconta e onesto te ricorda
certi momenti appesi a la sua corda
d’ un fijume se fà ponte infr’ a due rive !!!
Tu jè prenni la mano …. e jè vai dijetro,
e ccome ggnjente dar Pantheon a S, Pijetro
te trovi a camminà mentre lo senti
e scordi tutt’ a ‘n tratto li tui stenti ….
Come ‘na stella, come ‘n faro a nnotte
mentre te schijoppa ‘na tempesta ar mare,
s’ accenne er @Monticjano, e ne la bbotte
ritrovi ‘r vino e vvai a ricomincijare …
Perchè ‘sto “romanetto” onesto e bbono,
‘sto gentiluomo de ‘n’ antica schjatta …
t’ acchijappa, te ricconta … e da cjavatta
la vita te rijappare come ‘n dono !!!
@Bruno …

32 commenti:

Angelo azzurro ha detto...

Delizioso 'sto sonetto, degno di una prima pagina a tiratura nazionale. Complimenti alla bravura dell'autore! Ciao Aldo

Zio Scriba ha detto...

Meraviglioso e meritato omaggio. Chissà come ti ci sei commosso... :)

cristiana2011 ha detto...

E c'ha azzeccato in pieno!
Cristiana

keiko ha detto...

Complimenti a te e all'autore: la quasi perduta essenza di Roma tutta dedicata a te!

Cri ha detto...

Noooo, un altro narcisista così subbbito no, nun je la posso fa' :D (Grandi tutti e due, Bruno e Aldo)

riri ha detto...

Che bella la poesia romanesca che ti ha dedicato Bruno!!E la meriti tutta..non sei narcisista, per carità..ne ho conosciuti tanti ma er meglio è proprio qua:-)Un abbraccio

zefirina ha detto...

meglio de trilussa e der belli

Ernest ha detto...

complimenti!

Sandra M. ha detto...

È proprio bravo Bruno! Certo facilitato dalla "fonte" di ispirazione, devo dire.

rosy ha detto...

Complimenti a Bruno
versi che ti calzano a pennello..

Un abbraccio ciao

rosy ha detto...

Complimenti a Bruno
versi che ti calzano a pennello..

Un abbraccio ciao

Veneris ha detto...

Bella! Certo che la signora in rosso è una fucina di ispirazioni (Ho visto la foto, davvero spuerlativa).

AlessandraLace ha detto...

fantastico Bruno, ti ha dedicato un meritato sonetto, davvero bravo. un abbraccio

Tina ha detto...

Fantastico Bruno ;-))

Ti ha illustrato alla grande, ora serve trovare un musicista e trasformare il "Sonetto" in "Ballata per Monticiano" ;-))

Quello "schianto in rosso" era il senso degli "abbracci" del post precedente? ;-))

Non sei Narcisista, sei solo Aldo;-))

Notte buona Sornione ;-))

Pupottina ha detto...

simpaticissimi versi!!!
Aldo, un abbraccio

sR ha detto...

Er lato più bbbello de Roma

Nicole ha detto...

Meritatissimo..Anche io mi sono emozionata nel vederti in tv. Bravo l'autore del sonetto anche...simpaticissimi entrambi.
Roma sei tu...Blogspot sei tu...E ricordati sempre l'appuntamento che abbiamo io e te;)))
Di uomini belli ce ne sono tanti...di uomini brillanti come te molti pochi...ed è caccia grossa:))))

Nicole ha detto...

Ah devi dire alla sventolona in rosso che sei già impegnato...Non giochiamo brutti scherzi eh!!!:)))

Luigina ha detto...

Due romani veraci e bravissimi: complimenti all'autore per il simpatico e meritato omaggio in versi che calzano a pennello su nostro Aldo nazionale. Mi sono persa Aldo in TV però. In quale occasione? Se qualcuno l'ha registrata da qualche parte si può avere il link? Grazie

Luigina ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
cipralex1 ha detto...

ardo di simpatia per "Ardo" e Bruno... robi

Carlo ha detto...

Caro Aldo, essere "...gentiluomini de ‘n’ antica schjatta...", paga!! E questo meraviglioso sonetto a te dedicato ne è la conferma! Narcisista? non credo! Ciao grande Aldo, buon pomeriggio!!

enrico ha detto...

un nuovo Trilussa. Te lo meriti Aldo!!!

Ambra ha detto...

Ma che meraviglia! Se fossi in te, sarei molto contenta, ma soprattutto vanne orgoglioso di questo tributo perché è ben meritato.

Luz ha detto...

Vedi che "raggi di sole" ti arrivano???

Adriana Riccomagno ha detto...

Bellissima!

Adriano Maini ha detto...

Credo proprio sia un tuo ritratto pressoché perfetto!

chicchina ha detto...

Un bellissimo omaggio,tutto meritato!
Un sonetto che ti fotografa,perfettamente ,complimenti al poeta ma anche a te Aldo,fonte di ispirazione ..
Un abbraccio

upupa ha detto...

Che meraviglia!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Un plauso all'autore!
un abbraccvio

Soffio ha detto...

ciao Monticiano mi dicono che sei sul tosto, non tostato, ma mi era chiaro

Fra ha detto...

pensavo di aver già commentato qui, invece mi accorgo di no... comunque, che bella! :)

cavaliereerrante ha detto...

Poeta ???
No ... ma amo guardare ed andare, pur non sempre riuscendoci, dentro le cose, dove - come accadrebbe ad ognuno/ognuna ... se lo facesse senza impedimenti - appaiono, inaspettati, emozionanti aspetti e virtù, inimmaginabili da fuori, delle persone, delle loro vicende, dei loro sentimenti interiori, in un sentirsi insieme che mi fà vivere assai meglio, ad onta di tutto il brutto della vita .
@Aldo, così m' è apparso, non è soltanto un vero gentiluomo d' altri tempi, è qualcosa di più : è un mondo "non" perduto mentre perdiamo tutto, è un passato che - nella memoria e per la sua memoria - non passa, perde l' opacità dolente del rimpianto, resta fisso come una stella e, lui brillando di luce propria, ci fà percepire che, tutto sommato, se questi è un uomo ed è un romano, esserlo anch' io è un onore di non poco conto !
Racconta il mito che @Narciso si specchiava nell' acqua innamorandosi della sua immagine : al contrario, il @Monticiano non si specchia mai, poichè è lui stesso specchio ... puro e limpido specchio che ci riflette indietro, non la sua immagine pur bellissima, ma la parte migliore e più nobile che, ineludibilmente, è in ciascuno/ciascuna di noi !!!
@Bruno ...

Ps. Non ho un blog ... ed uno spazio mio per ringraziare tutti voi per i commenti lusinghieri . Lo faccio qui, condividendo con voi l' affetto che questo piccolo-grande Uomo ci ispira, semplicemente essendo, sempre e comunque, sè stesso !