lunedì 10 novembre 2014

IL NOME

Nonno Tito viene dall’ospedale dove la sua unica figlia, soltanto due ore fa, ha dato alla luce una bambina.
  
Non è nulla di sensazionale considerato che di bambini ne nascono tutti i giorni anzi tutte le ore
, ma lo è invece per lui ed è una notizia che vuole far sapere subito ad amici e parenti e quindi si precipita a casa.
Non è stato il solo ad attendere questa nascita, però lui, camminando su e giù per il corridoio, si è sentito molto agitato, anche se non c’era di che preoccuparsi…ed anche eccitato…sarà perché è la prima volta che diventa…
nonno!.
E poi anche perché sua figlia, appena uscita dalla sala parto, gli fa “conoscere” la dolce creatura
e gli chiede una cosa…che deve pure sbrigarsi a fare. Lei, appunto sua figlia e lui, suo marito e quindi la mamma ed il papà, hanno deciso di comune accordo che è lui, suo nonno, a dover scegliere il nome da dare alla loro bambina.
Una bella responsabilità perché non è affatto una cosa semplice.
Quindi, appena giunto a casa, dopo aver fatto numerose telefonate per far sapere la lieta novella a tutti, si mette a pensare quale nome dare alla sua…nipotina…Già, adesso ha una nipotina! 

Riflette a lungo ma tutti i nomi che gli vengono in mente, per un motivo o per altro, non sono di suo gradimento e pensa che non lo sarebbero neppure per i novelli genitori.
Prende un calendario e lo scorre dal mese di gennaio a quello di dicembre:di nomi ve ne sono una infinità però… non lo soddisfano, con tutto il rispetto per chi si chiama Albina,Bibiana,Cunegonda, Ermenegilda o Genoveffa.
Si dice: “adesso elenco tanti nomi per ordine alfabetico, qualcuno lo troverò certamente”. Inizia con Alessandra…Barbara…Cristina…Donatella…Eleonora…Federica…niente da fare…Tutti bei
nomi per carità ma…non sa il perché…non gli sembrano appropriati.
Eppure soltanto due ore fa era così contento che quasi scoppiava per tanta felicità e tanta…un
momento!!!…eccolo trovato!…basta ricordare quello che ha provato…un’immensa GIOIA!…Ha
deciso!…questo è il nome che darà alla sua nipotina.
Se quando sarà grande vorrà sapere come mai porta quel nome vorrebbe essere lui a spiegarle perché.

10 commenti:

Zio Scriba ha detto...

Bella scelta, anche se i nomi troppo "radiosi" rischiano di trasformarsi in una beffa atroce e in un peso insopportabile se chi li porta ha poi una vita triste e sfortunata (cosa che ovviamente non auguro a quella dolce bambina, vera o immaginaria che sia).
E comunque questa cosa della scelta delegata dai genitori al nonno mi pare al tempo stesso molto bella e molto... fantascientifica. :)

Nou ha detto...

Bello questo Post Aldo! Post illustrato con immagini tenerissime.
Dimmi un po',sei tu quel nonno? Se sei tu, allora il nome dato alla nipotina è proprio azzeccato.
Abbraccione :-)
Nou

Tomaso ha detto...

Caro Aldo queste sono le notizie di prima pagina!!!
Immagino il nonno che lo diventa per la prima volta:)
Ciao e buona settimana caro amico.
Tomaso

Mariella ha detto...

Con un nome così sarà certamente una persona positiva. Gran bella scelta e bravo il nonno.
Ciao Aldo.

Sandra M. ha detto...

Sprizza Gioia ogni tua parola, Aldo!

Pia ha detto...

Ciao Aldo!
Dev'essere un nonno moderno questo, perché un tempo avevano altre idee riguardo ai nomi da dare ai nipoti.
Simpatico il tuo nuovo modo di raccontarci la cosa. Mi è piaciuto molto.
Un abbraccioneeeee...

cristiana2011 ha detto...

Benaugurale questo nome.
A me piace anche Diletta e peccato che si trovi soltanto dalle parti di Roma.
Un abbraccio Aldo caro!
Cristià

Paola ha detto...

Scelta azzeccata!!!
Di sicuro quando sarà più grande andrà fiera di avere un nonno che le ha donato un nome veramente bello e significativo :-)
Ciao Aldo un abbraccio!!!

robi cipra ha detto...

Così, qualsiasi rimprovero (tipo smettila Gioia!) diventerà un consiglio affettuoso....
Felicitazioni a tutti i partecipanti...! robi

nico ha detto...

Piacevolissimo questo post Aldo, ti mette allegria. Lo zione ha anche centrato un fatto legato a nomi come questo! Mi ricordo che un mio amico mi raccontava che, quando nacque lui, i genitori avevano già deciso un altro nome, ma quando andarono a registrarlo...il nonno lo aveva già fatto lui, temendo che non rinnovassero il suo nome eheheh :-)