giovedì 16 gennaio 2014

BIANCHINA

Stava con me da tanti anni e mi dispiaceva vederla andarsene, non per volontà sua intendiamoci.Nel corso degli anni era successo già un paio di volte ma non per un motivo così serio e d'altra parte c'era da rassegnarsi, il suo destino ormai pareva segnato. E invece resisteva, credo che le dispiacesse andarsene così, improvvisamente, forse per un motivo banale. Così adesso mi è venuto il desiderio di raccontare come sono andati i fatti, in ordine cronologico.
Il lunedì sera di un paio di settimane fa, verso le 19.30, non riesco a vedere il TG3 fino alla fine perché sento arrivare un forte grido dal bagno =Aldo vieni, corri...= come se per me correre sia facile. Forse una volta. Ad ogni modo vado velocemente al bagno e mi metto le mani nei capelli. Non li ho, ma lo dico tanto per rendere l'idea della grave situazione. Il pavimento del bagno è letteralmente sommerso dall'acqua fuoriuscita da Bianchina – cioé dalla lavatrice – mentre era in funzione. Spenta istantaneamente Bianchina e asciugato almeno in parte il pavimento ha avuto inizio la ricerca del motivo di quel guasto. Nel fare un giro di telefonate apprendo che la causa potrebbe essere l'eccessivo peso della biancheria, oppure il filtro che non funziona più – per la verità sono anni che non viene pulito – e ancora altre ipotesi. Proviamo a tirar fuori il filtro per pulirlo ma niente da fare sembra incollato a Bianchina, la manopola non gira e quindi tentativo fallito. Decidiamo di riprovare a far funzionare Bianchina e lei, ubbidiente, si rimette in moto. L'acqua non esce e così fino alla fine del ciclo di lavaggio. Come mai? Il giorno dopo mi metto in contatto con l'assistenza clienti Candy, mi danno un altro numero. Telefono, risponde un tecnico il quale mi assicura che in giornata o domani verrà a vedere e mi dice, nel frattempo, che per il diritto di chiamata (?) si paga 30 euro.Anziché il giorno stesso, l'indomani mattina viene il "tecnico", giovanissimo, mi chiede che fa Bianchina, io lo illumino, mi dice che sistema tutto ma, prima di metterci mano, m'informa che il costo dell'operazione – ma che è chirurgo? - è di 150 euro comprensivo di diritto di chiamata, IVA, filtro nuovo – più moderno e completo rispetto a quello da cambiare - mano d'opera. Mentre lavora m'informa che ha 28 anni, che 'sto mestiere non lo vuol fare più nessuno, che ha fatto prima l'apprendista e adesso è vice-tecnico. Quando svita il filtro vecchio una vite va a finire sotto un armadietto del bagno e dice =poi la raccolgo"=e io noto che il filtro scassato è identico a quello nuovo. Mah! Dopo appena mezz'ora, lavoro terminato, una prova di controllo, e Bianchina riprende vita. Il tecnico riscuote quanto richiesto, mi rilascia una ricevuta e quando sta per andarsene lo prego di cercare di prendere con qualcosa di adatto quella vite che era andata a finire sotto un armadietto. E lui mi fa =meno male che me lo hai detto= e rimette la vite al suo posto. Arrivederci, buongiorno e tanti saluti.
Era meglio che da giovane  avessi imparato a fare il vice-tecnico ripara lavatrici.

19 commenti:

Ambra ha detto...

Sono i nuovi ricchi.

Tomaso ha detto...

Caro Aldo, si vede che tutti i nuovi poveri stanno creando pure i nuovi ricchi:) Buona giornata amico.
Tomaso

Cavaliere oscuro del web ha detto...

In casa cerco di fare un po'di fai da te, certo che 150 euro per un filtro mi sembra una cifra esagerata.
Saluti a presto.

cristiana2011-2 ha detto...

Alla faccia! Mi sembra un'esagerazione, di quelle messe in atto quando ci si vuole approfittare.
Cristiana

Ernest ha detto...

e io ho sbagliato tutto! :-)

Nou ha detto...

A questi approfittatori ci sarebbe da dare il filtro in testa...o sui denti!
Baci Aldo :)
Nou

Mariella ha detto...

Ladro. Senza vergogna e senza pena.
Mi ricorda qualcuno il "maledetto tecnico".
Ciao Aldo!

rosy ha detto...

Venivo io e te lo cambiavo..sai quante volte l'ho fatto, tante.
Anche le serrande mi aggiustavo che non ho fatto in casa anche l'imbianchina, ora non faccio più nulla ma non per colpa mia.
Stiamo aspettando da tre giorni l'idraulico che si è rotta la doccia e chi te lo passa..ladri sono ladri e se ne approfittano.
L'importante che adesso bianchina funzioni.

Abbraccio e notte serena! e nu c'è pensà più!

Vilma Bellucci ha detto...

Alla faccia...
Buona giornata

Cri ha detto...

Ma almeno rifunziona? Perché manco è garantito, questo... La prossima volta che ti capita una cosa del genere chiamami. Ti mando Alfredo, che è bravissimo nella manodopera idraulica, elettrica e quant'altro.
Non sto scherzando.

keiko ha detto...

150 euro per un filtro?!!
Mio figlio te lo puliva per una ricarica da 5 euro!!
Comunque a mio padre hanno chiesto 350 euro per un presunto problema al termostato.
Mio marito l'ha sistemato con 3 euro di spesa da Bricofer
Un abbraccio:)

Enly ha detto...

Spesso le tue storie commuovono tanto.

chicchina ha detto...

Col tempo sono diventata bravina a sistemare tante cose, dalle tapparelle, come Rosy a piccoli lavori di idraulica e prima di chiamare un tecnico le tento tutte. Speriamo che Bianchina continui a fare il suo operoso lavoro, ancora per tanto tempo..
Ciao Aldo.

Bastian Cuntrari ha detto...

Caro Monty, ecco quello che hai pagato.
30 euro il diritto di chiamata che è "lo spostamento" del tecnico che avresti dovuto corrispondergli anche se non avesse potuto risolvere il problema. E poi 93 euro di filtro.
Il tutto (30+93 = 123 euro + IVA 22%) pari a euro 150.
Lader d'un lader: un filtro non costa così tanto!

La prossima volta che succede qualcosa, pubblica un post con richiesta d'aiuto!

Paolo ha detto...

Mai chiamare l'assistenza! Rifarsi a pensionati del settore, ragazzi che si propongono coi foglietti s distacco, parenti appassionati di fai-da-te che diventa felicemente un fai-da-me. Vicini di casa. L'insostituibile " lavoro nero"- in questo Paese di ladriii, in questo Paese di eroiii-

nina ha detto...

Dunque a caro prezzo, ma Bianchina è rimasta!
Speriamo che dopo l'intervento si sia ripresa e che non ci sia convalescenza.
Hai raccontato un gustoso episodio nel quale ci possiamo riscontrare in tanti: è proprio vero, i tecnici dei nostri elettrodomestici si presentano e hanno un piglio da luminari...
Ciao Aldo, sei sempre il più forte!

robi cipra ha detto...

caro Aldo,
non per vantarmi, ma non sapendo risolvere nessuno dei classici problemi casalinghi ho pagato 95 Euro per l'intervento di un elettricista che mi ha solamente alzato l'interruttore di una protezione in cantina di cui non conoscevo l'esistenza.
Spero di aver consolato sia te che Bianchina.
Ciao. robi

Alberto Cane ha detto...

Ecco un mestiere (e altri simili) che non temono la crisi.

Costantino ha detto...

A casa di Aldo tutto ha un anima,e non è da meno la lavatrice Bianchina.
Bel racconto di vita vissuta, con la consueta gentile e lieve ironia.