lunedì 31 ottobre 2011

LORO NON CHIEDONO PERCHE'

Ed è più che comprensibile.
I nostri amici a quattro zampe, soprattutto cani e gatti, purtroppo non parlano. È vero, loro possono soltanto abbaiare o miagolare.
Perché noi umani riusciamo a capire quando vorrebbero chiederci spiegazioni circa i nostri atteggiamenti, i nostri richiami e anche le nostre e le loro necessità? Semplice, perché sono loro che ci fanno capire benissimo quello che vorrebbero.
Secondo me, avendo avuto animali in casa, soprattutto gatti e per lunghi periodi, una risposta che potrebbe urtare qualche suscettibilità è quella che sono molto intelligenti, a volte anche più di qualche umano.
Mi è capitato di vedere cani e gatti – quest'ultimi in verità in misura inferiore – ammaestrati
che compiono gesti oppure abbaiano o miagolano a comando come fossero esseri umani.
È qualcosa che mi ha dato sempre molto fastidio perchè ho notato nei loro sguardi un certo non so che simile ad una richiesta di spiegazioni, come se stessero chiedendo appunto "perchè mi obblighi a fare cose che non fanno parte del mio essere?". Ma questo loro non possono e non potranno mai dirlo.
Hanno atteggiamenti diversi anche verso persone dello stesso ambiente familiare – parlo dei gatti in particolare perché stanno sempre in casa salvo rarissime scappatelle fuori dalle quattro mura. Ne ho avuto conferma dalla Micia che è stata con noi parecchio tempo fa e per circa quindici anni.
Sorrido al pensiero di vedere qualcuno che avesse tentato di ammaestrarla: sarebbe stato costretto a rinunciarvi in quattro e quattr'otto.
Ricordo un piccolo particolare che ho dimenticato di raccontare quando ho scritto della Micia(post del 27 giugno 2011).
Quando tutte le sere mi sdraiavo su un divano nel soggiorno per vedere la TV lei si avvicinava, non saliva subito, mi faceva capire che stava lì accanto toccandomi un braccio con una delle sue zampette anteriori e quando finalmente mi decidevo a dirle "dai, vieni su", saltava su di me, si sdraiava col musetto rivolto verso lo schermo e faceva un piccolo sospiro. Un grazie forse?
Immobile fino a quando io non decidevo di alzarmi e andarmene a dormire salvo quando mi addormentavo durante qualsiasi tipo di trasmissione.
Vero che i cani hanno un briciolo di atteggiamento quasi umano in più e che, lo sento dire in giro, gli manca soltanto la parola e fanno più compagnia dei gatti.
Secondo me la ragione c'è ed è che il gatto è molto indipendente ed è molto più furbo.
Però proprio ieri riguardo i cani, ho assistito ad una scenetta davvero significativa.
In una strada vicino casa un bastardino di non so quanti incroci sta seduto davanti ad un portone semi-aperto, senza battere ciglio, col musetto teso verso lo stesso portone da dove dopo qualche attimo esce una signora piuttosto in carne la quale si mette a guardare il cane. Lui la fissa per un po' come chiedendo "e allora che si fa?" e lei risponde con un sorriso e dicendo "adesso andiamo". Al che il cane si alza sulle zampe posteriori e tende il cuo corpo verso la signora la quale lo accarezza a lungo e con tenerezza. Mi è parso di scorgere un sorriso sul muso del bastardino o forse l'ho voluto semplicemente immaginare.
Per concludere cani e gatti per me pari sono tanto che se avessi avuto balcone o terrazza in casa con me ci sarebbero stati almeno un cane ed un gatto.

25 commenti:

Nounours(e) ha detto...

Ne avrei da raccontare per la mia convivenza (attualmente 3 gatti e un cane)con questi animali domestici. Sogno una vita in campagna dove potrei tenere un asinello e una capretta...anche qualche gallina, pure lei da compagnia. Chi ha avuto galline da compagnia, assicura che sono molto intelligenti. Io non faccio fatica a credere all'intelligenza degli animali. Un'intelligenza limpida senza pregiudizio. Inoltre loro sentono in modo particolare il nostro stato d'animo: meravigliosi!
Ciao Aldo :)
Un abbraccio

Zio Scriba ha detto...

Preferisco i gatti, ma spesso mi riempio di tenerezza nell'osservare certi cani (magari non quelli rabbiosi e sbavanti che se passi vicino al loro cancello abbaiano da spaccare i timpani come se volessero spolparti...)
Credo che il non parlare e il (far finta di) non capire siano la loro salvezza, o certi stronzi di umani li ammaestrerebbero e sfrutterebbero come schiavi per la produzione...
Viva gli animali e chi li ama!! :D

cristiana2011 ha detto...

Amo tutti gli animali, ma stravedo per i cani, come tu ben sai, Aldo.
A volte il loro sguardo è un chiaro segno che vogliono comunicarti qualcosa e io mi ci perdo in quello sguardo, perchè ho capito che vogliono dirti il loro amore.
Hanno un difetto, vivono troppo poco e mia nipote Martina ha una sua teoria ; chi li ha creati così speciali,ce li lascia un poco e poi li richiama a sè, per punirci.
Cristiana

rosy ha detto...

Mia cognata Pina ha cambiato abitazione e nella nuova ha un giardino enorme e tutto per offrire alla sua cagnetta lo spazio per correre e e lasciarla libera.
gatti, cani, ormai fanno parte della nostra vita.
A loro manca solo la parola, questo è vero ma si fanno capire benissimo caro Aldo.

Buona settimana un abbraccio ciao.

Grace (ma gnappetta della Val Gina) ha detto...

Aldo, prendi me e li hai tutti e due..hahah sai a cosa mi riferisco!
Faccio le valigie..tu intanto preparami la cuccia :)
Bacioni

Pupottina ha detto...

bello, dolce e nostalgico il ricordo che hai di Micia!!!
anche a me non piacciono gli animali ammaestrasti, tranne quelli che servono davvro come i cani per un cieco, quelli utilizzati per le ricerche, ecc...
se potessero parlare cani e gatti ce ne direbbero di tutti i colori... a volte sono più decisi loro...
buon halloween

^_________^

Angelo azzurro ha detto...

Tra cani e gatti, scelgo i cani: mi danno più fiducia. Temo invece i felini, d'istinto.
In quanto all'intelligenza, alla sensibilità e all'affetto che riescono a trasmettere, non ci sono dubbi! :)
Un caro saluto

Paola ha detto...

Tenero il ricordo della Micia... concordo con te per quanto riguarda l'ammaestrare gli animali...
Capisco che in taluni casi sia di assoluta necessità... tipo il cane per l'aiuto dei ciechi... oppure quelli per la ricerca tra le macerie o sotto valanghe ecc... ma d'altro canto penso che sia disumano ammaestrarli per diletto... tipo mostre o circhi...
Vabbè caro Aldo ti lascio un abbraccio e un augurio di felice Halloween e mi raccomando munisciti di dolcetti per i bimbi... :-) Bacino!!!

Anna2 ha detto...

Ciao carissimo!!!
Sono felice di essere passata da Te...
Ti scrivo con la sola mano sinistra
perchè la destra è infortunata...
AHHH!!! questi animali!!!
Io ho preferenza per i cani...
Non perchè sono più intelligenti,
ma a mio parere,danno più amore e sono più sensibili verso l'uomo.
Caro Aldo.
Ti faccio tanti AUGURI per i SANTI...
Un abbraccio stretto stretto e tanti bacini sulle gote.

Fra ha detto...

Io adoro i cani, ne ho sempre avuti e sono convinta che gli manchi solo la parola veramente. Sanno trasmetterti affetto con gli occhi, con il loro modo di accucciarsi, con la loro voce...

Adriano Maini ha detto...

Occorre trattare con rispetto gli animali. Credo, purtroppo, che tanti padroni non lo facciano.

Sandra M. ha detto...

Con me sfondi una porta aperta , per usare una fase fatta, caro Aldo! Tu ricordi con tenerezza la tua Micia così come io avrò per sempre nel cuore la mia Mìola, la mia prima gatta ...con noi per 14 anni...non c'è più da 19!!!
E poi è venuta Chicca ed ora abbiamo i fratellini Romeo e July. Ciascuno di loro con un suo ben preciso carattere, come le persone. Meglio delle persone, senza alcun dubbio.

AlessandraLace ha detto...

gli animali ci amano, io non riesco ad immaginare la mia vita senza di loro. ti abbraccio

Ibadeth ha detto...

Gli animali si fanno capire eccome...

riri ha detto...

Caro Aldone, ho avuto poca esperienza con i gatti,molte amiche ne hanno, si sa il gatto è anarchico per eccellenza, ma i cani, anzi il mio cane che ha 17 anni, è un pò "ribelle", come dire, somiglino ai "padroni":-)? Se qualcosa non vuole farla non la fa, semplicemente, sarebbe stato difficile addestrarlo, non mi passava nemmeno per l'anticamera del cervello, è così e lo adoro così com'è..Sapessi come mi piace questo post, io adoro gli animali, tutti, ma con i cani ho sempre avuto un'amicizia particolare, so che quando ero depressa il mio mi guardava quasi con tristezza, a volte ululava, come un gemito, sembrava avvertisse il mio malessere..mi si metteva accanto e mangiava solo se vedeva me mangiare..
Un abbraccio grande, per questo grande post in difesa di cani e gatti ed io, come te, ne porterei a casa chissà quanti, ma quando avrò un casolare di campagna, lo farò..Buona giornata:-)Grazie amico mio.

Alberto ha detto...

Certe volte questi animali ci rinfrancano la vita. Ho due gatti, in due diverse case.

Bastian Cuntrari ha detto...

... anche la mia gatta Camilla mi ringrazia con un "miau" e uno struscio sulle gambe: ma solo quando le tagliuzzo il petto di pollo ai ferri o quando le rifilo mezza "Pringles" alla cipolla... la porca!

il giardino di enzo ha detto...

Quando sento dire da qualcuno che loro (canidi e gattidi) non hanno il dono dell'intelletto, provo un po' di compassione per chi lo afferma, mi sembra che sia un po' lontano dalla vita vera.
Un abbraccio a te, carissimo

Nicole ha detto...

Credimi a loro non frega avere una casa con terrazzo o giardino. Loro amano noi. Io ho terrazzo e giardino eppure mi sta in casa alle costole. Ti regalano amore incondizionato , amopre puro.

Nicolanondoc ha detto...

Ti abbraccio Aldone, per questo tuo bellissimo scritto, i commenti dei tuoi amici, un po' anche miei, mi trovano concorde..posso dirlo senza offendere nessuno: chi ama gli animali ama anche il prossimo. Una buona serata e grazie:-)

Carlo ha detto...

Ciao Aldo e buona serata a te. Amo tutti gli animali ma quello che suscita, più di altri, la mia passione è il gatto. Mi seguono da più di un ventennio, ininterrottamente. Mi piace la loro indipendenza ma anche le effusioni d'affetto che sanno tributarti, in maniera speciale. Ho letto il tuo post alla mia Stella e... approva! Chi è quel presuntuoso, domanda, che pensa che non siano "intelligenti"? Ora, guarda sul video del pc ciò che scrivo e sembra quasi approvare, facendo le fusa!!

Ambra ha detto...

Eccomi di ritorno finalmente, dopo la mia assenza. Sono d'accordo su tutto quello che scrivi su cani e gatti. In particolare provo anch'io molto fastidio quando vedo animali ammaestrati. E' proprio una mania dell'uomo di voler deformare tutto, dalla costrizione degli alberi a rimanere piccole miniature (i bonsai, che non mi piacciono per nulla) alla deviazione dei fiumi, allo sfoltimento selvaggio dei boschi. Per non parlare di orsi e leoni che vedi nei circhi e che mi hanno fatto sempre una grande tristezza come qualsiasi situazione in cui si offende la dignità degli altri, siano essi animali o uomini, comunque esseri viventi.

La Mente Persa ha detto...

Il mio gatto sostiene che i gatti sono superiori.
Io, in quanto ospite in casa del mio gatto, non posso che dargli ragione.

Tina ha detto...

Ho avuto entrambe le specie e per tre anni in contenporanea, sono spettacolari e lasciamelo dire, amorosi e padroni del campo in assoluto.

stefanover ha detto...

gli animali sono gli unici innocenti.

se davvero esistesse il paradiso, penso che sia stato creato per loro, non per noi che siamo i distruttori del pianeta e di tutta la sua natura.

un saluto da un vegetariano emigrato da splinder.