venerdì 12 ottobre 2012

SE POTESSI AVERE...

Una banconota da 1.000 lire che io, tredicenne, vidi per la prima volta nel 1943 era così grande che, forse esagero un po', mi pareva un lenzuolo magari da culla per neonati. Naturalmente io la vedevo, come si usa dire, "da lontano" nel senso che non l'avevo nelle mie mani ma era custodita gelosamente nel primo cassetto del comò nella camera da letto dei miei genitori. Quando venimmo "liberati" dagli angloamericani circolavano invece le AMLIRE. Un biglietto da 100 era rettangolare, valeva quanto un dollaro americano e aveva le stesse misure.
In quei primi anni quaranta era molto in voga una canzonetta il cui ritornello diceva pressappoco"Se potessi avere mille lire al mese senza esagerare, sarei certo di trovare tutta la felicità...". Già perché con quella cifra ognuno poteva considerarsi veramente felice e contento.
Cerco di fare un paragone con quello che ha dichiarato al riguardo un assessore della Regione Lombardia il quale ha affermato che "con 8.000 (ottomila) euro al mese" lui non riesce a campare cercando di giusticarsi per sostenere quanto andava dicendo.
Certamente a distanza di settanta anni il costo della vita è aumentato ma non fino a questo punto, vero incontentabile assessore?
Ho provato a sognare di avere io 8.000 euro ogni mese e mi sono accorto che sono tanti e che non riuscirei mai a spenderli tutti. E' vero potrei cambiare la vecchia lavatrice che sta esalando gli ulimi respiri, come pure la vecchia macchina del gas e altri ruderi che ho in casa ma si tratterebbe di spese una tantum e quindi?
Vedi assessore lombardo, perché non provi a campare con un ottavo di quello che percepisci come riesco a farlo a stento io? Sai benissimo che ce sono altri che percepiscono anche meno di 1.000 euro al mese e quindi sarebbe meglio che te lo chiedessi tu come fanno a campare così come altrettanto faccio io.
I tempi sono cambiati e allora canticchio anch'io aggiornando la canzonetta di cui sopra "Se potessi averne ottomila al mese..." - di euro naturalmente - oltre trovare la serenità farei felice me ed anche altri che conosco.

31 commenti:

m4ry ha detto...

Il "caro" assessore lombardo dovrebbe solo vergognarsi per la sua affermazione ! E' uno schiaffo in pieno volto a tutti coloro che fanno i salti mortali per riuscire ad arrivare a fine mese e garantire una vita dignitosa ai propri familiari. Il "caro" assessore dovrebbe vergognarsi e chiedere scusa...
Ti abbraccio Aldo, e ti auguro una buonissima giornata..

zicin ha detto...

Caro Aldo... complimenti per questo bellissimo post!!!

Ora vorrei cominciare una filippica indirizzata a questo sedicente assessore, ma... mi rendo conto che non è giusto perchè dovrei bacchettare troppe categorie.
La nostra Italia è divisa tra chi sciala e vorrebbe ancora sempre di più e tra chi arranca e si fa bastare quel poco che ha.

Caro assessore, impari... impari da chi vive dignitosamente e non si lamenti e... soprattutto chieda scusa a chi vive con quel minimo per sopravvivere

Un abbraccio, caro Aldo

❀~ Simo ♥~ ha detto...

Mi hai fatto ricordare che ne avevo anch'io alcune per ricordo...dovrò cercarle

riri ha detto...

Trovo vergognoso quello che ha asserito l'individuo, un insulto a chi veramente non riesce a vivere..
Se almo stessero zitti questi idioti!!Un abbraccio Aldo.

Enrico Bo ha detto...

magari cambieremmo anche il nostro Pasquale eh Aldo, ieri sono andato a fare un giro da Unieuro e son tornato a casa pieno di voglie, ma aihmé la pensione non me l'hanno aggiornata!

Bastian Cuntrari ha detto...

Con quel figlio di una ballerina senza mutande dell'assessore sei stato troppo tenero, caro il mio Monty... In un paese civile, basterebbe un'affermazione come la sua per costringerlo - magari per un anno - a vivere con la tua pensione o con lo stipendio di tanti precari che ai 1.000 euro non ci arrivano nemmeno. Per non parlare degli esodati...

Il ricordo delle tue 1.000 lire, mi ha fatto venire in mente quella sleppa delle 10 mila lire con Dante Alighieri: ho avuto un flash su mio nonno che piegava la banconota in 4 parti, tanto era grande!
Tiemp' bell' 'e 'na vota!!

Tina ha detto...

L'imbecille è svanito dopo che in rete gli hanno chiesto se voleva una sottoscrizione.

Non sanno cosa sia la dignità, da noi Boniperti nel mese di agosto 2011 a sala consiliare chiusa per ferie, si è fatto rimborsare 3100 euro di chilometri, poi ha dichiarato "MI FACCIO UN CULO COSI'"
Se ce lo lasciano tra le mani, glielo facciamo noi e senza chiedere rimborsi per la fatica.

Oggi leggevo

"nel 1992 rubavano per il partito, oggi rubano al partito"

Mi sono incazzata due volte, per il tentativo di giustificare i furti del 92 e perchè scordano che quei soldi non sono loro, sono soldi nostri...

Buon pomeriggio Aldo ;-))

cipralex1 ha detto...

secondo me questo poveraccio si è creato l'alibi per eventuali arrotondamenti in uso in tutte le regioni, così se lo pizzicano con le mani nella marmellata, potrà sempre ribadire di non avere mai nascosto la sua situazione di indigenza.
Per non infierire su una persona già costretta in povertà gli farei uno sconto del 50 per cento sulla conversione degli 8.000 euro in calci nel sedere.

Ciao Aldo, il prossimo personaggio attaccalo in romanesco così ci diluisci un pò la rabbia. robi

Lara Ferri ha detto...

Proverò a cantarla anch'io quella canzone, in versione aggiornata, però - come fai tu caro Aldo.
Magari ci porta fortuna:)
Ciao e un abbraccio.
Lara

nucci massimo ha detto...

Un assessore della regione lombardia,
compresi i benefit e quant'altro,
di euri ne prende 17mila al mese
e ne conosco uno che diche che son pochi.
Siamo uomini einsaziabili di denaro.
siamo uomini oddio
siamo uomini?
Mha.

rosy ha detto...

Caro Alduccio mio noi dobbiamo sempre sognare, e ci prendono anche in giro sta brutta gente.
Una cosa possiamo dire ad alta voce che abbiamo la coscienza a posto e non è poco.
Come Lara pure io canterò quella canzone in versione aggiornata:))

Un abbraccione ciao!

Ambra ha detto...

Quanto hai ragione Aldo! E che vergogna questa gente che dichiara di non farcela ad arrivare a fine mese con sole 8000 Euro. Bisognerebbe che provassero davvero al vera miseria.

cristiana2011 ha detto...

Mi meraviglio che questi sfacciati non trovino qualcuno che gli da un fracco di botte.
Potrebbe essere una nuova professione : fustigatori di facce di merda.
Ciaooooooooo
Cristia'

Nou ha detto...

Ciao Aldo, il mio commento sarebbe molto simile a quello che mi precede, di Cristiana. Io sarei ancora più drastica con queste teste di m.... che a questo mondo riescono solo a inquinare l'aria ovunque si trovino.
Ho una banconota di AMLIRE del 1943 (possibile? ti mando la foto per e-mail, sono curiosa di sapere se corrisponde), la tengo incorniciata come ricordo.
Ci insegni la storia vissuta da tutti. Grazie.
Un abbraccio
Nou

Sciarada ha detto...

Ciao geniale Aldo, l'assessore lombardo in questione non potrebbe mai campare con 1/8 di quello che attualmente guadagna, da ciò che dice si capisce perfettamente che il poveretto non ne ha le capacità mentali e pratiche, sai a volte il cervello è un optional.
Buon fine settimana!

David Pierrot Coppari ha detto...

Se potessi avere mille lire comprerei il sorriso di un nonno. Vale più di una finanziaria. Bonne fin de semaine a te alla tua famiglia. Pierrot

Adriano Maini ha detto...

Ben detto, Aldo!

chicchina ha detto...

Molta di questa gentaglia,come la stiamo conoscendo ogni giorno di più merita tutto il nostro disprezzo,miserabli accattoni ladri.Hanno dimenticato la parola dignità,ma forse anche la capacità di pensare,hanno il cervello imbottito di carta...moneta!
Ciao Aldo,sempre bello leggerti.

gturs ha detto...

Come dici bene Aldo...purtroppo la dignità e l'onestà non si compra l'unica cosa che si compra è l'avidità in cuui lor signori ci sguazzano!
Roberta

Ernest ha detto...

Quelli come l'assessore vivono in una realtà parallela alla nostra, un'altra vita, non hanno idea di cosa succede nel mondo reale, code, rate, mutui e certificati... assurdo.
un saluto Aldo

Sandra M. ha detto...

Ma come possono ascoltare e soprattutto capire? Ma non vedi la faccia del "grande" FORMICONE?Ma che faccia ha?! Sì , è davvero un grande...non sa e non conosce vergogna!
Mio suocero raccontava spesso l'aneddoto di quando suo babbo, macchinista in stazione a Piacenza,di locomotive a vapore (formava i convogli), tornò a casa con una paccata di arretrati: erano fogli da mille e li dispose a mo' di quasi copriletto sul letto matrimoniale...è rimasto nel repertorio dei racconti di famiglia.

AlessandraLace ha detto...

E' davvero scandaloso, e noi dobbiamo subire queste prese in giro. Anche io canterò la canzonetta aggiornata, caro Aldarè. un super abbraccio Alessandra

Blogaventura ha detto...

Ci vorrebbe una nuova Rivoluzione Francese per buttar fuori gente come quell'assessore... l'indignazione non basta più. Un salutone, Fabio

Alberto ha detto...

E adesso come farà questo assessore della Regione Lombardia (per la cronaca Raffaele Cattaneo, pidiellino e formigoniano di ferro) che da domani non sarà più assessore e quindi zero euro al mese?

zicin ha detto...

Aldo, non hai inserito i commenti al post precedente... come faccio a commentare???
Buona giornata

Cri ha detto...

Davvero, a questi se gli levi la pecunia gli hai tolto tutto. Noi invece siamo quelli che vanno a pane, amore e fantasia. Vuoi mettere? ;)

rosy ha detto...

Quanno ce vo', ce vo' Alduccio, hai fatto benissimo, la stessa cosa l'avrei fatto anche io.

Ti lascio qui il commento che va all'ultimo post che hai fatto, visto che non ho potuto lasciare il commento.

Un abbraccione.

nucci massimo ha detto...

per il tuo ultimo post (strarompi)
dove si fanno i commenti?

Nou ha detto...

Hai fatto proprio bene Aldo! Pensano forse che noi amiamo sederci dove loro hanno appoggiato le loro fottute scarpe?
Qando cè vò, cè vò!!!
Un abbraccio
Nou

Tiziano ha detto...

Ciao Aldo purtroppo e cosi io lo farei vivere con cinquecento euro al mese come purtroppo tanti Italiani devono farlo
buona serata,
Tiziano.

@enio ha detto...

ottomila che ci fai Aldo? fai come Fede fonda un partito magari ne prenderai 15000 e allora potrai dire adesso che ho 15000 euro al mese .... senza pretese come nella canzone potrai avere una bella mogliettina e una casa laggiù in paese...