martedì 20 luglio 2010

LA CROCIERA - BREVE RESOCONTO

Siamo sulla nave e guardando Nanda che saluta la nipote col fazzoletto in mano mi accorgo che le sta spuntando qualche lacrima e allora
= Nanda, che fai piangi?
= ma chi piagne, chi piagne (si asciuga gli occhi con il fazzoletto)...me dev'esse' entrato quarche bruscolino nell'occhi...
= fammi vedere, te lo tolgo io...
= ma che te faccio vede, lassa perde. Piuttosto annamo a vede sta cabbina (e si avvia mentre io la seguo un po' pensieroso).
Rimaniamo veramente estasiati nel visitare la cabina che ci è stata assegnata: ampia, arieggiata, ammobiliata ottimamente, un bagno-doccia completo di tutti gli accessori, due eleganti comodini e due ampi letti singoli.
= a Calo'... ammazza che robba...sembra de sta' ar grandhotel
= Nanda qui siamo in prima classe quindi...
= e vabbè però tutto sto gran lusso...
= non preoccuparti. Dimmi piuttosto quale letto preferisci tu, quello più vicino al bagno o l'altro
sotto l'oblò?
= er seconno che hai detto
= benissimo. Io suggerirei di sistemare le nostre cose nell'armadio e poi di andare a fare un giro,che ne pensi?
= sì, famo così.
Dopo una trentina di minuti usciamo dalla cabina e visitiamo gran parte della nave .
Giunta l'ora di pranzo ci indirizzano verso un bel salone e ci accompagnano al tavolo che sarà riservato a noi per l'intera durata della crociera. Pensavo che ci avrebbero fatto accomodare in un tavolo con più persone ed invece il nostro è soltanto per noi due.
Finito il pranzo facciamo una breve passeggiata in coperta parlando del più e del meno, poi ci sistemiano su due comode sedie a sdraio, ammiriamo il panorama marino e scambiamo qualche parola con i vicini.
= Calo', ho sentito di' che stasera dopo cena se balla
= se vuoi possiamo partecipare anche noi però ti avverto che non so muovere un piede
= sei de coccio allora...vabbe' te ne stai seduto su quarche cosa e te metti a chiacchierà co' quarche vecchietta. Hai visto quante ce ne so' in giro?
= Nanda scusa la domanda impertinente: ma tu sei forse una giovanetta?
= ma che vor di', io so' regazza drento. Sapessi quanno ciavevo diciotto-vent'anni come spirolavo e quanti sdronciconi me ronzavano attorno. Poi un giorno, uno de q uesti - er meijo te l'assicuro - me comincio' a ronza' attorno più spesso dell'artri e così siccome due più due fa sempre quattro è annata a fini' che me lo so sposato
= e avete vissuto felici e contenti. Così mi ha detto tua nipote Milena
= questo è poco ma sicuro. Solo però fino a quanno quer brutto malaccio me l'ha portato via. Era un
pacioccone, 'n'omo bono, venneva er pesce accanto ar banco mio. Calo' adesso però piantamola e vestimose pe' anna' a cena' e poi se gettamo ner vortice de le danze...
Siamo così riusciti a creare tra di noi un'atmosfera cordiale e simpatica.
La sera quando ci prepariamo per andare a dormire lascio a Nanda la precedenza per il bagno e quella per mettersi a letto. Quando a mia volta esco dal bagno vedo che già dorme e non sente nulla degli eventuali rumori che faccio. Anche perché sin dalla prima sera le ho detto che mentre dormo russo e lei allora si è premunita tappandosi le orecchie con dell'ovatta.
Oggi è già il quinto giorno di navigazione e siamo andati a dormire subito dopo cena poiché abbiamo voluto partecipare a qualche attività dell'animatrice di bordo e così ci siamo stancati.
E' quasi mezzanotte ma ancora non riesco ad addomentarmi. Ad un certo punto, benché al buio, mi accorgo che Nanda accanto al mio letto sta sollevando la mia coperta
= scusame Calo', nun dormo e sento freddo. Me metto drento al letto co' te. Sta' tranquillo nun ammollo carci quanno che dormo
= eppure io non dormivo perciò non russavo e quindi non ti ho svegliata io
= lo so, lo so, nun è corpa tua, adesso dormi, conta le pecorelle
= è un metodo che non funziona
= Calo'...ehm...se io t'abbraccio tu che fai?
= educatamente ricambio il tuo abbraccio
= sai che c'è Calo'? Famo l'educati e strignemose forte.
A quel punto il "fatto" è finito come speravamo entrambi che finisse.
Il mattino successivo, quando mi sveglio, mi accorgo che Nanda, sdraiata accanto a me, mi sta guardando con uno strano sguardo, un incrocio tra il dolce e il tenero
= Calò, me vergogno pure, ma te devo da confessa' 'na cosa. Stanotte, quann'è successa quella cosa che m'ero scordata da un sacco de tempo, me so' "commossa"
= grazie a te Nanda anche per me è stato uguale. Non lo credevo proprio
= e allora chi ce impedisce de "commoverci" quarch'artra vorta? Armeno provamoce.
La nostra crociera è terminata, quindici giorni bellissimi trascorsi felicemente. Scendiamo dalla nave e Milena è lì che ci attende. Ci viene incontro, ci abbraccia e ci chiede com'é andata
= 'na favola, bella de nonna tua, se semo pure "commossi"
= cioé?
= cioé, cioé, quante cose voi sape'. Quanno cresci n'artro po' te lo spiego. Anzi, datte da fa' perché io e Calo' fra un par de mesi se sposamo, tanto er viaggio de nozze già l'avemo fatto. Annamo Calo'
Mi volto per guardare Milena che, attonita, ci fissa con gli occhi completamente spalancati.
***********************************************************************************
NULLA DI QUESTA STORIA È REALMENTE ACCADUTO. IL SOGNO È RIMASTO TALE

40 commenti:

Maraptica ha detto...

Mi ci hai fatto credere fino alla fine!!! Tremendo Aldo! ;) Sei una forza :*

Angelo azzurro ha detto...

Bello come sogno! Mi è piaciuto proprio questo racconto. Adatto al clima estivo
ciao Aldo!

Nounours ha detto...

L'aria condizionata che accende gli spiriti sopiti e commuove... Che tenera seduttrice la Nanda!
Dì un po' Calò, ma te, l'hai chiamata almeno una volta per nome la Nanda, o no?
Ah!...Scusami Calogero, ho presente che questo è solo un sogno avveratosi in una crociera di mezza estate...
Baci Aldo, bricconcello!

laprincipessaraffreddata ha detto...

Nooooo, cavoli, togli quell'ultima frase!!!!

ALEPH ha detto...

Aahahahhahah...me pareva la tipa dei film di Sordi, sai quale no? Non so come si chiama...bello!

zefirina ha detto...

quanto mi vorrei commuovere così anche io ;-)
ma il terzo matrimonio no!!!!

Ellys...o meglio Martina ha detto...

MA noooooooooooooo.
Credevo che fosse tutto vero e poi alla fine...accidenti!

Ornella ha detto...

Mannaggia a te! Io ci sono cascata in pieno! Racconto davvero delizioso!

enrico ha detto...

evvai! niente da fare sono le donne che scelgono e noi modestamente lo fummo!

Anna2 ha detto...

Carissimo!!!
ho letto tutto d'un fiato,sia il post precedente che questo.
Ed ora rispondo in questo.
Bellissimo sogno!!!
Anch'io sogno questa crociera...
Che mai arriverà.
Comunque non dispero,mai dire mai.
Hai tanta bella fantasia...La descriVi che sembra realtà.
Eppoi,le bellissime battute in dialetto,sono formidabili,e Le scrivi divinamente.
E' uno spasso...Mi tieni molta compagnia...
Caro Aldo,Ti dò un bacio fresco fresco,sulla fronte,ed un abbraccio dalla tua amica Anna2.

Anna2 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
ady happyborn ha detto...

bellissimo, l'espressione che hai usato "commuoversi" è geniale...peccato che non sia accaduto, ci avevo sperato!

@enio ha detto...

benississimo, mi sono divertito pur'io

il monticiano ha detto...

@Maraptica: E io allora che speravo non fosse soltanto un sogno?

@Angelo azzurro: Una crociera per di più estiva è veramente un sogno.
Ciao Angelo.

@Nounours: Già, forse ho dimenticato di chiamarla per nome. Ma che importa
tanto sogno era e sogno rimane.
Un abbraccio dal bricconcello.

@laprincipessaraffreddata: Se tolgo quella frase mi fa illudere che sia realtà.

@ALEPH: Sì, un po' ricorda l'attrice che interpretava la moglie di Albertone.

@zefirina: Hai ancora molto tempo davanti, non si può mai dire.

@Ellys...Martina: Allora hai sognato anche te. Mi dispiace.

@Ornella: Benvenuta. Scritta così la storia può sembrare reale.
Ad ogni modo grazie.

@enrico: Al contrario io scelsi, con un po' di difficoltà però.

@Anna2: Ti ringrazio cara per il tuo apprezzamento e ricambio volentieri bacio ed abbraccio.

@ady happyborn: Beh, volevo andare sul leggero, non sapevo che parole usare. Ad ogni modo grazie.

Carlo ha detto...

Ciao Aldo... ma che bellissimo racconto!! Non leggevo qualcosa di divertente, delicato e commovente allo stesso tempo... da parecchio!!

Una storia non "scontata" ma che, penso, avremmo tutti voluto che lo fosse... e che simpatia la Nanda!!

Vado a dormire con un bel sorriso sereno, grazie a questa bella storia!!

Auguro anche a te una buona notte e ciao!!

riri ha detto...

Ciao Aldo, troppo forte il tuo racconto, molto "saporiti" i dialoghi in dialetto romano, la ragazza si è dimostrata spiritosa e piena di risorse..così il sogno è stato completo. Ti abbraccio e ti auguro un'ottima giornata (caldo permettendo).

Paola ha detto...

Sei tremendo!!!
Anzi quadrimendo... hehehehehe
Bellissimo questo sogno... chissà che non diventi realtà!!!
Ciao Aldo caro buona giornata... un abbraccione!!!

Nicole ha detto...

Se vedessi che fossette ho ora che sono dimagrita di piùb non ci crederesti...Ho le fossette accentuate perché sorrido di gusto al tuo racconto.
Tu ancora non lo sai forse, ma sei un GRANDE!

Marianna ha detto...

mi hai infinocchiataaaaaaaaaaaaa bravoooooooooo!!!!!!!!!!!!!!

la Volpe ha detto...

Ho letto sia questo racconto sia il precedente ricordo. E' sempre un grandissimo piacere. Chissà, a Dio piacendo, ci incontreremo di persona in quel di Roma :)

Angelo azzurro ha detto...

hello! Sono qui per lasciarti un abbraccio ed un saluto. Ci si rilegge tra un pò di giorni.
Stammi bene, mi raccomando! Ciaoooo
lu

il monticiano ha detto...

@enio: Che tu ti sia divertito ovviamente a me fa piacere, grazie.

@Carlo: Occorre costringere le meningi ad inventarsi qualcosa che possa essere "digerito".
Grazie e buonanotte.

@riri: Già, il sogno si è completato, ma sempre sogno è rimasto.
Un abbraccio anche a te e grazie.

@Paola: Il quadrimendo ti ringrazia, ma credo proprio che il sogno non possa diventare realtà.
Ciao Paola, un abbraccione anche a te e buonanotte.

@Nicole:Ah!!! Le fossette quanto mi piacciono.
Grazie cara anche per i post precedenti e buonanotte.

@Marianna: Mi dispiace. Vorrà dire che mi metterò alla ricerca di qualcosa di simile ma reale.

@la Volpe: Roma è sempre qui e così anch'io, spero. Se e quando vieni fammi sapere.

@Angelo azzurro: Grazie per il saluto e l'abbraccio che ricambio. Fai buone vacanze.Ciao.

riri ha detto...

Un caro saluto ed un'aria frizzantina ti arrivino da:...Torino :-)

rosy ha detto...

caro fratellone, il finale mi è piaciuto, ma era prevedibile, sai come si dice da noi
" si mitt a paglia vicin o fuoc a paglia s'abbicc"
Traduz: se mettiamo la paglia vicino al fuoco, la paglia prende fuoco.

Inoltre mi è piaciuta Nanda che ha preso l'iniziativa, e tu immediatamente hai preso fuoco...

L'amore non ha età ed è vero, ogni età ha il suo modo di amare e forse all'età di Nanda e alla tua deve essere anche più bello, lo dimostra la commozione di Nanda.

Una domanda.
Il sogno continua o finisce qua?
Lo farei continuare e tirerei fuori
tutto l'intero sogno...
Ha ragione Nanda lei è ragazza dentro è la dimostrato, e come lo ha dimostrato!
Però anche tu sei ragazzo dentro e diciamola tutta avete dimostrato tutti e due che il desiderio non ha età e ne l'età mette barriere.
Poi aggiungici l'atmosfera, la nave, il mare i tramonti, le albe e tutto il resto...

Un grandissimo sogno il tuo e vorrei tanto che diventasse realtà.
Scusa questa mio finale...caro fratellone i sogni son desideri...lo dice una canzone, mica io...

Bacione al mio romantico fratellone virtuale? Nooooo!! questo nostro virtuale, noi lo viviamo realmente.
Ciao bacione
Bravissimo

Ernest ha detto...

Aldo ci stavo credendo!
Una storia bellissima, mi sono visto per tutto il tempo queste due splendide persone davanti agli occhi, due persone innamorate della vita... che bello Aldo!
Ti ringrazio
un saluto

il giardino di enzo ha detto...

Sei un ganzo!

Punzy ha detto...

peccato..che si stato solo un sogno, intendo..

Aglaia ha detto...

e meno male che per...commuoversi non c'è età!:-)))
e bbravo Caloggero!!!

il monticiano ha detto...

@riri: Il saluto è arrivato ma l'aria frizzantina è di là da venire.
Un abbracio a voi.

@rosy: Hai detto tutto te io non riesco a trovare parole per ringraziarti.
Ad ogni modo il sogno, purtroppo, è finito lì, sbarcati dalla nave.
Un abbraccio forte sorellina.

@Ernest: Certo fa piacere sapere che lo scritto ti sia piaciuto.
Avrei potuto fare meglio?
Non lo so, forse.
Un saluto anche a te.

@il giardino di enzo: Mi pare di ricordare che è un complimento per cui ti ringrazio.

@Punzy: Anche io avrei voluto che fosse realtà e invece...

@Aglaia: Calogero ti ringrazia e ti conferma che c'è sempre un tempo per commuoversi.

dicolamia ha detto...

Ti ho notato da Ernest e ho letto il tuo ultimo post,di vita 'quasi vissuta'.
Bellissimo!
Visto che la pensiamo nella stessa maniera,socio-politicamente parlando, mi sono aggiunta ai tuoi fan.
Cristiana

La Mente Persa ha detto...

Secondo me è tutto vero!
Dì la verità!

Clelia ha detto...

è un metodo che non funziona
= Calo'...ehm...se io t'abbraccio tu che fai?
= educatamente ricambio il tuo abbraccio
= sai che c'è Calo'? Famo l'educati e strignemose forte.
Geniale... lo dico sempre io che la buona educazione paga sempre....


credevo fosse tutto vero ... fino alla fine :)

Clelia

Marianna ha detto...

Sai che anche il mio vicino di casa si chiama Accardo, anche una amica che si chiama Accardo, mi sa che molti di questi sono tuoi parenti conosco mezza Castelvetrano perciò!!!!
Grazie per i complimenti che mi hai fatto ma perchè non ti fai un giretto a Castelvetrano ti sento nostalgico.... sarebbe bello !!!!!
baci Marianna

il monticiano ha detto...

@dicolamia: Ciao Cristiana, benvenuta e grazie della visita.
Mi ha fatto piacere il tuo commento ed il tuo inserirti nel mio elemco dei blogger amici. Io ho tentato di fare altrettanto nel tuo blog, ma non credo di esserci riuscito.
A rileggerci presto.

@La Mente Persa: Purtroppo no, tutto inventato.
E' vero però che mi sarebbe piaciuto fare una crociera, ma non mi è riuscito farla neppure da giovane.

@Clelia: Sono d'accordo con te, la buona educazione paga sempre.
Come ho detto in precedenza è soltanto uno scritto di fantasia
anche se il contrario non mi sarebbe dispiaciuto.

@Marianna: Può anche darsi che tu conosca qualche mio parente, cugini e nipoti ne ho lì.
Hai visto giusto, ho veramente nostalgia di Castelvetrano, ma alla mia età ormai...

Lu ha detto...

Ma dove è finito il mio commento dell'altra sera? Mannaggia a blogger, ogni tanto perde colpi pure lui! Ufff :-(((
Comunque, grandissimo Aldo come sempre nel raccontarci queste belle storie.
"se semo pure commossi"....ahahahah! Bellissimo!!!
Un bacione caro Aldo e buon fine settimana.

Francy274 ha detto...

Un sogno stupendo Aldo.
Ciò che mi piace in questi Tuoi racconti romantico-sensuali è la Tua eleganza nei particolari.
Signori si nasce e Tu.. lo sei nato!

Un abbraccio e Buona Serata.

il monticiano ha detto...

@Lu: Allora capita anche a te di non sapere dove vanno a finire alcuni commenti.Sono contento che ti sia piaciuto il sogno dei due vecchietti e la loro commozione.
Un abbraccio forte e grazie.

@Francy274: Fa sempre piacere che chi legge rimanga soddisfatto.
Veramente io "lo nacqui"?
Un abbraccio anche a te.

DIANA. BRUNA ha detto...

Cavolooooo Aldo
e io che fino alla fine pensavo fosse vero!!!
Bellissimo come al solito e che si legge tutto di un fiato.
Ciao, io mi sono un po' arenata, ma ogni tanto faccio una capatina perchè da te ci si diverte sempre.
Buona estate
Bruna

Tina ha detto...

Ma porca miseria, ci sono cascata come una pera, ma quanto mi è piaciuta Nanda ;-))

Non ho parole bastanti per dirti che sei unico ;-))

AlessandraLace ha detto...

sono rimasta di stucco!!! te sei sposato? prima hai fatto er viaggio de nozze!!!...davvero uno spasso! un abbraccio