lunedì 30 maggio 2011

CARTELLI CHIARI E SEMPLICI

L'estate si sta avvicinando e mi ricordo che in quella dell'anno scorso, precisamente il 31 agosto 2010, descrissi in "PILLOLE AGOSTANE" il contenuto di alcuni cartelli appesi a negozi ed altro dove si precisavano, per modo di dire, apertura e chiusura degli stessi durante il periodo delle ferie.
Poiché girovago tutti i giorni per il Rione dove abito, così come l'anno scorso, ho avuto la bella idea di leggere alcuni cartelli che mi hanno incuriosito non poco:
1°) sul battente di un portoncino chiuso ermeticamente è applicato un cartello con la scritta in bella evidenza PER LA "PASTA" RIVOLGERSI AL NUMERO CIVICO 45. L'errore di scrittura è evidente ma sentendomi su di giri vado al numero 45 – quello di prima era il 51 – e mi trovo davanti ad un negozio di casalinghi e cose varie entro e chiedo alla commessa se hanno 500 grammi di tortellini ricotta e spinaci. Ovviamente la commessa si mette a ridere e così anch'io;
2°) in una grande strada in angolo con quella dove abito ci sono numerosi grossi alberi di cui ignoro il nome – non ho il pollice verde e me ne dispiaccio – le foglie e i rami dei quali sono talmente rigogliosi e pendenti che toccano quasi il marciapiede. Il Servizio giardini appositamente contattato ha disposto la potatura di quegli alberi dal 9 al 14 maggio u.s. transennando tutto il percorso con un nastro di plastica bianco e rosso munito di numerosi cartelli di divieto di parcheggio. Alle 7.00 a.m. del lunedì 9 gran dispiegamento di uomini e mezzi e inizio potatura dei primi alberi. Mercoledì mattina 11 maggio non c'è alcuna traccia di mezzi e di addetti, tutti spariti. Da allora non si è visto più nessuno: potati soltanto due alberi due. Per gli altri si attende il loro sprofondarsi nelle viscere della Metro A che transita proprio lì sotto.
3°) sopra i cassonetti per i rifiuti e la raccolta differenziata si trovano applicati molti autoadesivi di ditte individuali che reclamizzano trasporti, traslochi, svuotamento di cantine etc. Due giorni fa, tra quelli, ho letto questo cartello formato A/4 con la scritta: "ESEGUO LAVORI COMPLETI DI RESTAURO EDILI IDRAULICI ELETTRICI. PREZZI MODICI. ALL'OCCORRENZA MI OCCUPO DI CANI, GATTI, PESCI, TARTARUGHE E UCCELLI. CELLULARE N..............."
Mi sono chiesto in che modo se ne sarebbe occupato. Mah!
4°) nel transitare davanti un grande negozio gestito da orientali e che vende molto materiale per attrezzare grosse cucine per mense, scuole, ristoranti etc vedo molti articoli esposti dietro ben cinque vetrine. Su una di queste un cartello a caratteri cubitali avverte: "VIETATO SOSTARE DAVANTI LA VETRINA". Velocemente passo oltre e mi chiedo " ma se non ho la possibilità di sostare e guardare gli oggetti esposti come faccio a darmi un'idea di quello che vorrei acquistare?"
5°) due chicche fresche fresche, di oggi domenica 29 maggio 2011:
- la rivendita di tabacchi aperta tutti i giorni, anche i festivi, dove effettuo la ricarica del mio cellulare Tim vende anche schede per ricarica di qualunque tipo di cellulare, biglietti parking, biglietti giornalieri e abbonamenti mensili per bus, metro e tram. Questa mattina stavo per entrare quando mi accorgo che applicato sulla vetrina verso strada c'era un cartello dove il o i proprietari della rivendita avevano scritto a caratteri cubitali "SONO IN VENDITA GLI ABBONAMENTI AI TRASPORTI DEL MESE DI MAGGIO" (???). Evidentemente ancora mi funziona la testa e quanto in essa contenuto e quindi appena entrato mi rivolgo ai due proprietari e, scherzosamente, gli faccio notare che forse c'era qualcosa di sbagliato nel cartello dato che maggio finisce tra due giorni. Da parte loro risate, ringraziamenti e richiesta di scuse nonché immediata sostituzione del cartello incriminato scrivendo GIUGNO al posto di Maggio;
- per rientrare a casa prendo una strada che frequento poco e vedo che il tratto a destra di detta strada, non breve peraltro, è completamente sgombro da auto parcheggiate e transennato con il ben noto nastro di plastica bianco e rosso e numerosi cartelli che pendono dallo stesso. Mi avvicino e leggo quanto segue: "VIETATO PARCHEGGIARE PER LAVORI DI RIFACIMENTO DEL MANTO STRADALE DAL 23 AL 29 MAGGIO 2011". Il manto stradale si trova nelle stesse condizioni di un mese fa. Forse i lavori li eseguiranno subito dopo il pranzo di oggi domenica 29 maggio e termineranno per la colazione mattutina di domani 30.
Basta un cartello scritto chiaramente e semplicemente per sapere come comportarsi. Infatti!

24 commenti:

Angelo azzurro ha detto...

Buongiorno Aldo! Noto che il tuo spirito d'osservazione non perde la sua verve!! E' sempre un piacere leggerti!
Un caro saluto

Ambra ha detto...

Concordo con Angelo azzurro, sei un osservatore acuto, ma oltre a questo hai avuto la fortuna di notare dei cartelli davvero esilaranti.

Ibadeth ha detto...

Spero vivamente che il signore che fa traslochi all'occorrenza faccia il cat e il dog sitter e non si occupi di animali in senso cruento (della serie: le 101 ricette per fare in umido la vostra tartaruga o lo stufato di cocker)....

cristiana2011 ha detto...

Mi sembra di vederti : cammini non troppo in fretta, con un'espressione benevola sul viso, ogni tanto ti fermi e ti guardi attorno ammirando la tua città e prendendo mentalmente nota dei cambiamenti, delle novità.
Quanto sei simpatico, Aldo!
Cristiana

Ernest ha detto...

grande aldo!
in giro si trovano cose allucinanti!

riri ha detto...

Mi hai fatto morire dal ridere, ci sono cartelli che fanno riflettere, l'anno scorso, l'altra farmacia distante 350 da mi casa, aveva codesto cartellone con sdraio,ombrelloni,mare, con la scritta: "ci vediamo dopo le vacanze dal al..."qualcuno ci aveva scritto sotto.."ritornerai più s..onzo di prima"..Trattasi di farmacista affetto da scorbuto, antipatico e sgarbato, non ride mai, è cià un rospo in gola:-))
Un cordiale saluto e buona giornata.

Maraptica ha detto...

Sei arguto Aldo, come sempre! :)))

zefirina ha detto...

se poi li leggi di corsa e distrattamente rischi anche di prendere fischi per fiaschi

Carlo ha detto...

... Aldo, parole profetiche!!!!!

"...Basta un cartello scritto chiaramente e semplicemente per sapere come comportarsi..." Oggi, il cartello è stato chiaro e preciso: "smammate"!!!!!

Che giornata Aldo, ti abbraccio!! So' troppo contento!!!!!

luciana ha detto...

Ciao Aldo...mi ha colpito quello che hai scritto, che arguto osservatore!!!!!Ora quando andrò in giro mi metterò a leggere i cartelli anche io.....così mi diverto un pò! Un abbraccio Luciana

Zio Scriba ha detto...

VIETATO SOSTARE DAVANTI LA VETRINA è per me doppiamente odioso: non solo per la sua assurdità, ma anche per il fastidioso errore. Non vorrei passare per nordico che non apprezza i romanismi, ma in italiano si dice "davanti ALLA vetrina". Purtroppo questo malcostume si va diffondendo, per fare un esempio, persino nei titoli dell'agenzia ansa...

La Mente Persa ha detto...

Ricordo uno splendido striscione da stadio (dai, passamelo nel tema cartelli!).
Era in occasione della partita Verona-Napoli, i napoletani esibirono questa scritta:
"Giulietta è 'na zoccola"
Vera poesia.

Alberto ha detto...

Sì Aldo, questi cartelli di cui hai riferito si prestano a spunti ironici, e danno una piccola sfaccettatura di cosa c'è dietro. Sarebbero da fotografare. Io l'ho fatto e magari un giorno o l'altro ci faccio un post. Uno l'avevo pubblicato QUI. Ciao.

petrolio-muso ha detto...

XXXD assunto a tempo pieno al 'rifacimento' dei cartelli! :)

Adriano Maini ha detto...

Hai proprio un occhio clinico!

cristiana2011 ha detto...

Scusa Aldo, sto facendo dei tentativi per vedere quanto il mio pc. sia andato in tilt.
Buona notte.
Cristiana

Gianna ha detto...

Caro Aldo, l'osservazione è una tua dote naturale e non è una piccola cosa.

@enio ha detto...

grande aldo, se non posso sostare davanti alla vetrina come faccio ?

Paola ha detto...

Hehehehehe... sei fe-no-me-na-le!!!
Hai un modo fluido nel descrivere fatti e "misfatti"!!!
Ganza quella della vetrina... hihihihihi rido ancora...
Ciao Aldo caro basta passare da te per una iniezione di buonumore... grazie!!!
Ed io ti lascio un sorriso per augurarti una felice giornata... baciotti!!!

Sandra M. ha detto...

Quanto mi piacerebbe venire a zonzo con te nel tuo rione!

Nicolanondoc ha detto...

Aldone, quando scrivi mi incanti, con la tua leggerezza ed ironia sottile.
Lavorando in giro per la città, ho visto cartelli "terribili", prima o poi te ne cito qualcuno:-)A quattr'occhi per rispetto verso i tuoi amici lettori:-) Un abbraccio e buona festa della Repubblica.

Nounours(e) ha detto...

Mi fai venire in mente dei cartelli che i miei figli affiggono non così raramente. Dicono:
- Oggi questo negozio chiude alle...
oppure
- Oggi il negozio rimarrà chiuso per tutto il giorno.
oppure
- Nel pomeriggio il negozio verrà aperto alle 16.30 anziché alle 15.30.
Ogni tanto chiedo loro se fanno sul serio e se pensano che questa sia il giusto modo di farsi della clientela e ancora:"il comune non vi dice nulla su come gestite l'orario di apertura?"
:-(
Mi metto nei panni di chi si è programmato l'acquisto e trova il cartello.
Devo dire però che più passa il tempo, più rispettano l'orario e che non hanno mai scritto che è "vietato sostare davanti la vetrina" :)
Ciao Aldo
Un abbraccio

Molto divertente la tua passeggiata

rosy ha detto...

La chiarezza è sia nello scrivere cartelli o nel parlare è un bene sempre più raro.
Ciao

Pupottina ha detto...

ciao Aldo
alcuni di questi avvisi sono davvero troppo divertenti...
possibile che nessuno riesca a spiegarsi bene? come fanno a non capire che chi legge non trova l'avviso chiaro?
sembra assurdo, ma tu ci dimostri che queste cose accadono ancora oggi...
buona serata ^____^