lunedì 15 aprile 2013

DOVRO' PRENDERE A MAZZATE PASQUALE E PASQUALINI

Già perché quello che mi è successo lunedì della scorsa settimana è incredibile.
Fino alle 9.00 a.m. sono stato a cliccare su questo bene/male/detto marchingegno alias Pasquale e tutto funzionava a meraviglia. Dalla finestra ho visto che c'era il sole e che la temperatura era mite. Mi sono vestito, sono uscito e neppure un'ora dopo sono rientrato. Seduto dinanzi a Pasquale, ho visto il monitor buio. Ho cliccato qua e là, niente, il morto interrogato non rispose. Ho domandato se qualcuno avesse toccato qualcosa ma nessuno l'aveva fatto. Telefono al tecnico mio amico che mi conosce da anni, gli racconto tutto, mi dice di non essere in casa (abita fuori Roma) e quindi di non poter verificare attraverso un altro suo marchingegno personale quale sia la causa del guasto. Mi promette di venire dopo pranzo. Infatti verso le 14 arriva, si mette all'opera, traffica una buona mezz'ora ma poi mi dice che purtroppo il monitor è deceduto. Mi chiede se sono trascorsi oltre 24 mesi da quando mio figlio procedette all'acquisto per usufruire eventualmente della garanzia ma purtroppo ne sono trascorsi 32 e quindi nisba. Poi, avendo avuto in regalo sempre da mio figlio un televisore nuovo, di quelli giganteschi e piatti lui, il tecnico, mi dice che forse, se c'è, non so di quale attacco parli, riesce a sistemare la faccenda. Leva qui, taglia qua, metti lì e metti là, dopo mezz'ora mi ritrovo con un televisore e annesso schermo gigantesco sulla scrivania al posto di Pasquale che è stato delicatamente poggiato sul tavolino della TV in attesa del funerale. Dopo di che prove su prove e istruzioni a non finire che io fatico a comprendere ma poi finalmente ci riesco. Lui, Pasquale, risorge e io torno a cliccare. Pago il tecnico, per fortuna con una riduzione del 50%, lo saluto, mi dice arrivederci ma io spero tanto di no e la cosa appare risolta.
E INVECE NO
perchè dopo circa tre ore il topo-mouse mi dice addio. Non dà più segni di vita. Prego la signora che assiste mia moglie di andare in un negozio vicinissimo casa per acquistare una nuova bestiola. Detto e fatto ma non completamente perchè è un tipo nuovo ed io stento un bel po' a capire come funziona, Infatti non riesco a farlo funzionare bene. Allora riprendo in mano quello che usavo prima, ci parlo, lo prego, lo supplico e quindi il vecchio topo-mouse che fa? Esaudisce le mie preghiere e risorge anche lui. Conclusione: adesso mi ritrovo con un unico marchingegno, Pasquale che si è felicemente unito in matrimonio con il televisore dalle forme gigantesco-panoramiche, e con due topi-mouse entrambi funzionanti.
Io sono inesperto e caprone e questo è noto, però prendo un mazzuolo di legno, lo poggio sulla scrivania accanto a Pasquale e ai due Pasqualini, glielo mostro e li avverto: alla prima che mi fate v'assicuro so' mazzate.

20 commenti:

Zio Scriba ha detto...

ahah, grandissimo! devo dire che questi impulsi violenti provocati dalla tecnologia sono molto comuni. A me capitava spesso soprattutto con le stampanti... C'è la scena finale di un film inglese in cui degli impiegati prendono a mazzate non so più quale marchingegno (forse un fax): che visione liberatoria! :)
Un saluto a Pasquale e a tutte le altre bestiole.
E un abbraccione a te!

Mìgola ha detto...

Credo che Pasquale sia un furbo..e le minacce mi sembrano adeguatissime! Sono nuova da queste parti ma lo trovo un posto carino!
Il post di Regina mi ha fatto pensare...ma mi terrò i pensieri dentro perchè sono ingarbugliati! Ciao e cerca di essere paziente con la tecnologia! ;)

Ibadeth Hysa ha detto...

Talvolta i computer e i loro annessi spingono all'omicidio.

Ambra ha detto...

Aldo, mi fai morire dal ridere. Chi di noi non ha avuto la tua rabbia? Credo che ognuno di noi faccia le sue lotte personali col pc un giorno no e tre si.

Punzy ha detto...

Detesto esser ein balia di cose meccaniche che si guastano SENZA previo avviso a 48 ore di scadenza dalla garanzia!!!

Cristiana Moro ha detto...

E' diventato un appuntamento : il lunedì, appena accendo il pc. vado alla ricerca del tuo post.
Tutto è bene quel che finisce bene Aldo, finchè dura!
Lieta per il tuo mega televisore.
Buona giornata!
Cristiana

rosy ha detto...

Questo fa capire una sola cosa..che il tuo "Pasquale" e i tanti altri...
Sono una "finestra" aperta sul mondo e tanti amiamo affacciarci da questa finestra sia per le notizie da leggere, sia per scrivere ricordi, e tracce della nostra vita.
Un po' come gli uomini primitivi che lasciavano graffiti nelle grotte e che sono arrivati a noi.
Anche i nostri scritti arriveranno forse alle future generazioni, anche perchè credo che noi bloggers siamo come gli uomini delle grotte, nel senso che, Internet è solo secondo me agli albori di una lunghissima e infinita alba, ancora, tutta da scoprire e percorrere.
Immagino, chi leggerà questo tuo post nel futuro penserà al lungo cammino di questa bellissima scoperta che è Internet che non finirà mai di sorprenderci.
Ho scritto questo, perchè sei corso immediatamente ai ripari sia con il tecnico che con il mouse, la stessa cosa avrei fatto io e tanti di noi.

Succede Alduccio che il mouse non funzioni ma basta togliere lo spinotto ed eventuali granelli di polvere vanno via e tutto ritorna come prima, come è successo a te...Certamente non sempre e cosi e allora se questa prova fallisce, allora vuol dire che il topino tecnologico ha deciso di lasciare tutti i "Pasquali"

Buona settimana a te ai tuoi lettori e naturalmente al tuo nuovo " Pasquale" che visto la sua imponente mole, sarà il caso di chiamarlo " Paquolone;)

Buon funerali e un fiore virtuale al vecchio monitor che tanta compagnia ti ha tenuto.

Un abbraccio.

PS: Che bello stare a casa,poter visitare e leggere i post delle amiche/ci;)) e lasciare commenti.Ciao!

m4ry ha detto...

Ahahahaha ! E' il caso di dire che con le buone si ottiene tutto ;)
Un bacione Aldo..e buona giornata !

p.s. questo è il bello e il brutto della tecnologia..porta pazienza !

Nou ha detto...

Te ne capitano di tutti i colori...di tutti gli schermi...di tutte cose divertenti per chi legge :)
Anch'io vado malissimo con la tecnologia e per di più non riesco a convincere i miei elementi, neppure con le mazzate, volendo!

Sono felicissima del bel tempo che finalmente è arrivato.

Ciao Aldo :)

Cri ha detto...

E dilla tutta, Alduccio: oltre a chiamare un tecnico hai chiamato anche una tecnica, che ti ha diagnosticato alla perfezione il guasto via cellulare, senza manco visitare il paziente!
Per i mice (mouse più altro mouse) pigliati un cat che così rigano dritti.
E comunque questo altar maggiore di Pasquale PC TV lo voglio proprio vedere. Domani non posso, giovedì ho un impegno IMPERDIBILE, mercoledì saresti disponibile? Attendo conferme ;)

Paola1961 ha detto...

Oh, Aldo, sapessi quante volte ho inveito contro questi affari!
Anch'io sono abbastanza impedita, e quando qualcosa non funzione per il verso giusto, vado nel panico, come l'altra sera in cui non c'era verso di masterizzare una cartella di foto e per ben tre volte ho dovuto buttare il cd che poi mi faceva bloccare il pc.
E' l'età, mi sa, ma non demordiamo, dai, ché ormai senza pc non ci possiamo più stare.
Visto che sei tornato in pista, quando puoi, passa da me, perché ti avevo fatto una domanda che mi incuriosisce.

cipralex1 ha detto...

caro Aldo,
quando per problemi vari ho sostituito il mio vecchio "Pasquale" con un nuovo PC, non ho avuto la forza di fargli subito il funerale e dopo un pò di tempo l'ho portato ad una revisione totale (di costo quasi pari a quello nuovo!!!). Adesso gli faccio fare da "riserva" in caso di inceppamenti del titolare che essendo avvisato fila dritto.....

Ciao Aldissimo. robi

Mariella ha detto...

Aldo caro, troppo divertente il tuo racconto di vita vissuta.
Capita più spesso di quando si pensi.
A me succede talvolta in ufficio, quando vado di fretta e devo consegnare un lavoro oppure ho appena preparato un file complicatissimo con macro ecc... e all'improvviso sparisce tutto.
Per fortuna quasi sempre riesco a recuperare... ma la rabbia in quei momenti è troppa così come le parolacce che partono a raffica. Tutta la mia calma serafica si disperde nel vuoto e viene fuori la partenopea che è in me.
Attorno faccio il vuoto, spariscono tutti.
Ti abbraccio e che figata il mega-ultra-superpixel schermo!

Krilù ha detto...

Incorriamo tutti, chi più chi meno frequentemente, nella tentazione di prendere a mazzate i numerosi marchingegni tecnologici di cui siamo diventati schiavi.
Il guaio è che ormai tastiera e mouse sono diventati appendici irrinunciabili delle nostre mani e quando ne siamo privati ci sentiamo irrimediabilmente mutilati.

Adriano Maini ha detto...

Dai, che oggi, con l'intervento del tecnico, ti ritrovi - topolino permettendo! - all'avanguardia: vuoi mettere lo schermo di un televisore? :))))

Carlo ha detto...

Praticamente, il tuo Pasquale è diventato un marchingegno tecnologico come quello di certi smanettoni che si vedono in alcuni film di fantascienza perché, se non ho capito male, la "sua" uscita video è, ora, "infilata" nell'ingresso video del televisore! Fai decisamente bene ad armarti di mazza... non si sa mai come reagiscono queste "creature" evolute tecnologicamente!!

Ciao Aldo, un salutone e buon pomeriggio.

zefirina ha detto...

te vonno' proprio fa' arrabbia' eh????????

Sandra M. ha detto...

Mi sembra di vederti con il mazzuolo posato accanto! Aldo sei troppo diveretente.

Erika ha detto...

Io sono Erika, amica di Ambra e Sandra. Oggi ho deciso di passare qui da te e leggendo il tuo post mi son messa a ridere perchè anche a me è successo qualcosa del genere un paio di volte. E che nervi..... A presto!
Erika

Enrico Bo ha detto...

quello che ha inventato 'ste robe bisognava ammazzarlo nella culla, Quanti guai ci saremmo evitati, grilloni compresi!