martedì 21 luglio 2009

APPENA ALZATA DAL LETTO

Ieri l’altro, un assolato mattino di luglio, uscii prestissimo da casa per farmi il solito giro approfittando del fresco venticello che dava un po’ di refrigèrio in vista di una giornata prevista molto afosa.
Data l’ora, in giro non si vedevano molti passanti ed anche il traffico non era molto intenso.
Mancava poca strada ormai per rientrare a casa quando vidi in lontananza una figura femminile che, quasi a passo di danza, stava camminando nel senso contrario al mio..
Incuriosito da questo strano modo di procedere rallentai volutamente il mio incedere e nel frattempo, senza dare troppo nell’occhio, cercavo di osservarne attentamente i dettagli.
Molto giovane, forse vent’anni o quasi, piuttosto magra, vestita soltanto di un minuscolo vestito celestino a fiori, leggerissimo, che fasciava la sua figura etèrea e che lasciava intravedere le sue formose virtù.
Camminava cercando di sistemare dietro la nuca i suoi capelli lunghi, castano chiari, con un nastro oppure delle forcine, non riuscivo a vedere bene.
All’infuori di un paio di curiosi sandali e del vestitino corto fino a metà cosce delle sue gambe snelle, non aveva nient’altro con se, né borsa, né qualcosa di simile, nulla! Lei e il suo vestitino aderente.
Al momento d’incrociarsi, sempre alle prese con i suoi capelli, la guardai e lei mi sorrise chinando leggermente la testa di lato.
Risposi anch’io accennando un sorriso e proseguii.
Fatti pochi passi ci ripensai, tornai indietro raggiungendola e le dissi:
-Scusa, volevo chiederti se ci conosciamo perchè non riesco a rammentare chi sei…La mia età è quella che è e potrei aver dimenticato il tuo nome
-No, no, neppure io ti conosco
-Beh meno male, temevo di aver fatto una figuraccia
-Nessuna figuraccia, tranquillo. Sto andando qui al bar all’angolo a fare colazione
-Allora ti saluto, buona giornata
-Perché non vieni pure te a prendere qualcosa?
-Ehm…non so se sia il caso che…
-Che c’è di male, su vieni mi fai compagnia
-Non credo di essere all’altezza di…
-Avanti non fraintendermi, scambiamo quattro chiacchiere
Entrammo nel bar, ci mettemmo seduti intorno a un piccolo tavolo, lei ordinò un latte caldo e un caffè così, separati, non il solito cappuccino, un tramezzino e una spremuta d’arancia. Io un tè. Quando il cameriere portò il vassoio sul tavolo con quanto avevamo ordinato, insieme allo scontrino per pagare, lei infilò una mano nel vestito all’altezza del seno e tirò fuori un biglietto da 20 euro. Le dissi che volevo offrire io e, dopo aver tergiversato un po’ lei acconsentì..
Poi mi disse che era di una cittadina a circa 100 Km. da Roma, che faceva l’impiegata presso un commercialista,che da quindici giorni si trovava qui in vacanza insieme ad una sua collega per una visita turistica, che sarebbero ripartite quella sera stessa, che erano ospiti di una parente della sua amica, la quale stava ancora dormendo e lei quindi era uscita appunto per fare colazione. Durante il suo racconto io, in silenzio, mentre l’ascoltavo, la guardavo rapito. Occhi celesti, viso ovale non proprio perfetto, labbra carnose. Neppure un filo di trucco, niente. Emanava un gradevolissimo odore simile ad un profumo di non so quale fiore. Mentre ci accingevamo ad uscire lei mi disse
-Scusami sai, sono un po’ in disordine, mi sono APPENA ALZATA DAL LETTO.
Mi salutò dandomi la mano e sentii il suo profumo ancora più accentuato.
La vidi allontanarsi con quel suo particolare modo di camminare.
Non avevo saputo neppure il suo nome né lei il mio.
Mi chiesi se avevo sognato.
No, avevo ancora lo scontrino del bar in mano.

28 commenti:

aleph ha detto...

Buon giorno Bardo! Sogno o realta? Cos'è che diceva De Andrè???
Non mi dirai che ti aspettavi un 'seguito' come l'altra volta!

Kaishe ha detto...

Aldare'... prima ancora di leggere lascio il mio "BuonGiorno".
Scappo via e torno dopo per gustarmi il tuo post.

serenella ha detto...

Aldo....fai sempre questi incontri tu! Mai che ne faccia uno io!
Buona giornata!

Angelo azzurro ha detto...

Straordinario, semplicemente straordinario!
Ma che gli fai tu alle donne, eh?
Con lo sguardo, intendo... :)
Saluti!

Bastian Cuntrari ha detto...

Meno male che hanno abbassato a 18 anni la "maggiore età", altrimenti saresti peggio di papy!!!

ANNA ha detto...

uhm... uhm... uhm... è da stamattina che vado e vengo senza lasciare commenti... in effetti dal commento di Serenella il dubbio è lecito: è un racconto o è capitato veramente?!?!?!?!? Mi so persa un passaggio temo! :))

Pupottina ha detto...

ahahahhahahah
è bello come capitino tutti a te questi incontri !!! ehehehheh, lei ha fatto un pasto completo, altro che colazione!!!
per adesso ti è rimasto uno scontrino a sapere che è accaduto veramente, primo, e secondo, lei ha trovato l'uomo di buon cuore che le offrisse la colazione.... ti trovassi io la mattina?!?!?!
;-)
buon proseguimento.... e non so se ci sarà un seguito a questo racconto che è davvero simpatico...
^_______________^

rosy ha detto...

Buongiorno! un'altra perla che ci regali. Sei un grande!
I tuoi racconti, veri o non veri danno l'immagine di quello che sei!
Una bella persona.

♥gabrybabelle ۶(๏̯͡๏)۶ ha detto...

ciccetti di un Monty,che begli incontri che fai di prima mattina quando ancora spira quel venticello fresco fresco,che sa' quasi di rugiada,direi che i boccioli di rosa ti vengono incontro festosi....o son sogni ad ogni aperti?Sai i bei occhioni azzurri fanno gola,;-))))
erano oltre le due di notte,o giu' di li,
c'è qualche errore,qua' e la',
ma avevo voglia di esprimere i miei pensieri del momento, ...cosi

http://www.youtube.com/watch?v=QqfFnFFV-Hk

il monticiano ha detto...

@aleph: è un dubbio che ho anch'io.
Io non avrei mai chiesto un "seguito" ma se ne fossi stato richiesto non so cosa avrei risposto.

@Kaishe:Ti ricanbio il BuonGiorno e torna pure quando vuoi.

@serenella: sempre non li faccio però quando succede partecipo volentieri. Può benissimo capitare anche a te.
Buon proseguimento di giornata.

@Angelo azzurro: Volto lo sguardo in ogni direzione e osservo.
Lì mi fermo.
Poi non si sa mai.
Un saluto anche a te.

@Bastian Cuntrari: La prossima volta, se succede, chiedo prima i documenti e guardo se c'è qualche paparazzo in giro.
Se c'è mi astengo.

@ANNA: il dubbio è lecito. Diciamo
che è reale con qualche ricamino aggiunto. Tranquilla non ti sei persa nessun passaggio.

@Pupottina: si era appena alzata dal letto e giustamente aveva bisogno di nutrirsi.
Diceva qualcuno che solo le montagne non s'incontrano e allora chissà che non ci s'incontri.
Non ci è stato nè ci sarà un seguito, il racconto finisce con quello scontrino nella mano.

@rosy: Sono rosso come un peperone rosso e la colpa è dei tuoi complimenti.
Buona giornata e grazie.

@gabrybabelle: Non sono soltanto sogni e questo tipo d'incontri sono molto piacevoli.
Sei perdonata perchè tu all'alba del nuovo giorno ancora scrivi.

luly ha detto...

Hsi capito il caro Aldo!
Deve essere stato proprio piacevole questo incontro, eh?!? :)
Ti abbraccio e a presto.

La Mente Persa ha detto...

Mi tradisci in questo modo e lo pubblichi pure sul blog?
:)))
Tremendo :)

Pupottina ha detto...

;-)
carissiom Monticiano.... sono di corsa, come ogni giorno... ormai il pranzo è sempre al mare... farò un bagno anche per te...
buon proseguimento
^____________^

Vincenzo Cucinotta ha detto...

Essì, queste donne non ci lasceranno mai indifferenti. Tutti questi malpensanti, quando hai descritto così bene quanto possa essere appagante per un maschio godere semplicemente della condivisione di qualche momento della propria vita con una bellezza muliebre occasionale, quasi uno dei doni che la vita ci porge gratuitamente.

Pupottina ha detto...

ottima osservazione! lei fra l'altro è innamoratissima di Testa Fresca... ma anche lui non è che sia oro... anzi...

il monticiano ha detto...

@luly: Il fatto è che non capitano tutti i giorni però quando succede fa veramente piacere.
Un abbraccio anche da me, a presto.

@La Mente Persa: E' vero l'ho messo pure sul blog. Non lo dovevo fare vero? E vabbè ormai è andata.

@Pupottina 1°) e 2°): Grazie, buon appetito, buon bagno e buon divertimento.
Ma no, Testa fresca è un bravo ragazzo.

@Vincenzo Cucinotta: E sono doni che io accetto molto volentieri.

Aglaia ha detto...

bellissimo!!
capita a chi è speciale!!;-))))

Paola ha detto...

Ma tu guarda!!!
Un incontro che ti ha rapito in maniera superba!!!
Meno male che hai la prova... "lo scontrino" sennò sai quanto ti tormentavi per capire se sogno o realtà... hehehehehe
Cmq... la storia l'hai raccontata talmente bene che l'ho letta tutta d'un fiato... complimenti
Ciao Aldo dolce notte un abbraccio e baciotto

Finazio ha detto...

Scommetto che lo conservi ancora, lo scontrino...

La Mente Persa ha detto...

Per stavolta ti perdono :)

paoladany ha detto...

è sempre un piacere leggerti. un grosso ciao

il monticiano ha detto...

@Aglaia: Speciale era la fanciulla dolce e soave.

@Paola: Lo "scontrino" lo conservo ancora, hai visto mai la visione si materializzi di nuovo?
Anche a te un abbraccio affettuoso.

@Finazio: E tu come fai a saperlo?

@La Mente Persa: Promesso, non si ripeterà più.
Non ho fatto il marinaio ma il fante, quindi tranquilla.

@paoladany: Il piacere è stato il mio.
Ciao a tutti.

l'incarcerato ha detto...

E così scopriamo che era la mente persa? Ahahahah

Aldo, sei un vero scupafemmine. Chiederò consigli da te allora! :)

magicpolaroid ha detto...

via della polveriera è sempre una sorpresa, bello questo racconto, il personaggio è così surreale da sembrare la persone che tutti noi vorremmo incontrare!
a presto, Luis

riccardo uccheddu ha detto...

Aldo, grande!
Sembra una storia sul genere del "Segno del comando" ma senza spiritismi o reincarnazioni di sorta.
Da un punto di vista più generale, vera o falsa che sia, la storia, secondo me rispecchia un tuo modo curioso ma davvero rispettoso di rapportarti alle donne.
Molti di noi dovrebbero prendere esempio.
Ciao.

il monticiano ha detto...

@l'incarcerato: Come no, tu chiedi
pure consigli a me però non credo che ti comvenga. Visto che sciupafemmine sono? Non ho saputo chiederle neppure il suo nome.

@magicpolaroid: Proprio così. Sarebbe piacevole poterne incontrare sempre di più e più spesso.
A presto.

@riccardo uccheddu: Sì, ho un modo diverso di rapportarmi con le donne
ma sapessi quante volte mi son dovuto ricredere e ingoiare rospi.
Ciao.

riccardo uccheddu ha detto...

Beh, anch'io mi sono nutrito abbondantemente, con gli animaletti in questione...
I rospi, beninteso.
P.s.: a te che hai recitato ed apprezzi De Filippo: tra qualche giorno intendo pubblicare qualcosa su "De Pretore Vincenzo."
Ciao.

fabio ha detto...

Monti, vorrei essere razionale. Una ragazza che non è di Roma, o di una qualsiasi altra città in cui si trova, è più aperta alle conoscenze di una del luogo, di un'indigena, ma per te in più c'è evidente l'aria che ispira fiducia.